L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Tuesday, June 14, 2016

Analisi dei carburanti; come si sono svolti i fatti


Finalmente, dopo lunga attesa, abbiamo un nuovo delirio paranoico/cospirazionista dello Strakkino nel vano tentativo di rimediare alla gigantesca figura di merda rimediata con la cazzata delle "analisi" dei carburanti.

Questo "come si sono svolti i fatti" rimarrà nella storia delle arrampicate strakkiniane sugli specchi insieme all'altrettanto famoso dell'epoca del telemetro.


https://archive.is/SsHY3


13 comments:

  1. La tragedia di un uomo ridicolo

    https://pbs.twimg.com/media/Ck6PHbBXEAAR2jx.jpg

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma i complottari vanno matti per le pippe via webcam. Vi ricordate il lupo di mare?

      Delete
  2. Questo delirio è un perfetto esempio della regola fuffara del "Se le prove oggettive sembrano confutare quello che sostieni, inventati un complottone ad-hoc per spiegare l'apparente controsenso, e poi usarlo come prova."

    ReplyDelete
  3. [Lo Stadis 450...] Sebbene gli ingredienti segreti siano molto ben protetti dal produttore, uno studio dell’E.P.A. (Enviroment “protection” agency) rivela che questi componenti chimici sono i sali di bario e/o il calcio.

    Immagino che straker faccia riferimento alle sue precedenti elucubrazioni sull'argomento (che già avevo commentato in http://orsovolante.blogspot.it/2010/01/stadis-450.html), in base al suo modo di procedere che consiste nel giustificare le cazzate dette oggi con quelle dette ieri.

    L'EPA non cita i componenti dello stadis. Non risulta da nessun documento, e straker si guarda bene dal riportare gli estremi bibliografici di questo ipotetico studio. Quello che l'EPA ha pubblicato è una scheda sull'acido dinonilnaftalensolfonico (uno dei componenti dello Stadis) che comprende anche alcuni suoi derivati (tra cui i sali di calcio e bario) senza però menzionare in alcun modo lo Stadis.
    E' come dire che se uno studio analogo a quello dell'EPA descrivesse, insieme all'acido acetico, pure alcuni suoi sali (come gli acetati di bario e calcio e sodio, e ferro e così via), ALLORA l'aceto che si usa per condire l'insalata (che contiene acido acetico) dovrebbe contenere pure tutti i sali elencati, magari compresi quelli di mercurio, uranio, radio e chissà che altro.

    I dissipatori [di elettricità statica] sono di particolare importanza, a causa del loro contenuto in metalli
    Altra invenzione di straker.
    Di regola gli antistatici non contengono metalli, salvo i casi in cui si ricopre l'esterno di una superficie solida. Piuttosto sono sostanze contenenti gruppi basici o acidi (eventualmente salificati da ammine) per garantire una compatibilità con i materiali organici (idrocarburi, materie plastiche) che devono proteggere.

    (trimetilalluminio, metilciclopentadienil-tricarbonil-manganese, conosciuto anche con le sigle MMT o MCMT, a base di manganese)
    Dopo tale scoperta, cioè che un derivato del manganese è a base di manganese, non rimane altro che attendere che il re di Svezia si precipiti a Sanremo per consegnare il Nobel per la chimica nelle mani di straker.
    A parte questo, per ingannare l'attesa, non sarebbe male che straker aggiungesse, alla sua sconfinata competenza, il granello per cui il MCMT è un antidetonante, quindi da usare per motori a scoppio, e non per motori jet.

    Per conto nostro, in queste settimane, abbiamo sottoposto i due campioni ad una serie di reagenti, disponibili in commercio e realizzati allo scopo di rilevare la presenza di metalli e non metalli in diversi liquidi. Grazie alle reazioni chimiche, si è giunti all'identificazione di una serie di metalli e metalloidi, tra cui Mercurio (Hg), Cobalto (Co), Cadmio (Cd), Manganese (Mn), Nichel (Ni), Rame (Cu).

    Come già avevo fatto notare, tali test (che non so se esistano per tutti gli elementi elencati, ma ammettiamo di sì) sono usati per l'analisi delle acque, in particolare degli scarichi industriali o delle falde acquifere più o meno inquinate. Le reazioni coinvolte nella rivelazione di queste sostanze avvengono tutte in soluzione acquosa, e non idrocarburica. Dubito fortemente che straker abbia la capacità e la competenza per trasferire queste ipotetiche sostanze dal carburante all'acqua. Non a caso bada bene a non entrare nei particolari della procedura seguita né a mostrare video o foto delle operazioni. Ripete il giochino già usato con "da prove sul campo", lasciando intendere chissà che cosa.
    Che poi è facile sapere che cosa: che è un fanfarone che spara cazzate h24.

    ReplyDelete
  4. Questa vicenda permette peró di dare una risposta definitiva ad una domanda, sulla quale ci siamo sinora interrogati, e cioè se il personaggio "c'è", come dicheno a Roma, oppure "ci fa".

    Mi sembra infatti evidente che se Straker fosse uno che "ci fa", cioè un fuffaro professionista, si sarebbe ben guardato - senza che nessuno lo obbligasse a farlo, o anche solo lo avesse suggerito - dal mettere in moto tutta la solfa delle analisi, sapendo in anticipo che sarebbe finito a doversi arrampicare sugli specchi. Invece, doveva essere più che convinto che i risultati avrebbero confermato le sue "tesi".

    E quindi, "c'è": crede davvero a quello che dice perché è malato, e in modo molto serio.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io direi che "c'è fa" Tutte e due le cose.
      Perché, se è vero quanto dici, cioè che crede a quanto afferma, non si può dimenticare di tutte le volte che falsifica i dati (in questo caso quando scrive di aver ottenuto risultati positivi dalle "sue" analisi. Trovo più verosimile l'affermazione che la Befana sia l'amante di Babbo Natale ma che lo tradisca con i Re Magi).
      L'inventarsi risultati o operazioni inesistenti è un atto che richiede coscienza attiva, e non è un semplice sogno.

      Forse (forse) straker è talmente presuntuoso (quella presunzione che solo l'ignoranza più assoluta è in grado di garantire) da ritenere che le sue affermazioni non vengano messe in dubbio da nessuno solo perché le dice lui.
      E forse ha ragione lui, almeno nel mondo nel quale si è rinchiuso, circondato da qualche succube paranoico e tanti fake, cioè gli unici che possano farlo sentire qualcosa di diverso dalla nullità che è.

      Delete
    2. Sono assolutamente d'accordo al 1561% con Mastrociliegia.
      Quando lo Strakkino produce un qualsiasi documento contraffatto e/o taroccato è PERFETTAMENTE consapevole di star producendo un falso.
      Quindi ci fa.

      No mammina, no pensioncina.
      #strakerpuppa #zretripuppa #strakkinoescileanalisi

      Delete
  5. Aut aut cui, giocoforza, abbiamo dovuto accettare
    meschinello... il fratello al soldo dello stato (no, non il militare, quello che “insegna” e che sarà stato alle prese con gli scrutini) non ha avuto il tempo di peerargli la review...

    scherzi a parte, è tragico che ci siano ancora gonzi che gli vanno dietro; ma ciascuno si impicca con la corda che preferisce...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ognuno si impicca con le corde cui preferisce.

      Delete
  6. Qualcosa non mi torna nella pesata che lui usa come prova del fatto che siano due composizioni diverse.

    C'è una differenza di peso di 0.44 grammi. Già c'è da capire se le provette pesano lo stesso tanto... ma che garanzia c'è del fatto che le quantità nelle provette sia la stessa? 0.44 grammi vuol dire 0.44 MILLILITRI d'acqua, il carburante peserà leggermente meno dell'acqua, ok, ma qui stiamo parlando di differenze a livello di gocce.

    Dubito che sterker abbia strumentazioni tali da garantire una precisione simile, e anzi mi viene da pensare che abbia semplicemente versato una quantità random basandosi sul segnetto fatto a pennarello. Metodo scientifico a go go. O meglio dire a gonz gonz.

    ReplyDelete
  7. Ma che dici?
    Non hai letto quello che ha scritto lo Strakkino?
    "Una preliminare pesatura di precisione".
    E se garantisce lui..

    No mammina, no pensioncina.
    #strakerpuppa #zretripuppa #strakkinoescileanalisi

    ReplyDelete
  8. l'ennesima fuffa dello straker condita con buona dose di balle e rosicate varie LOL che tristezza

    ReplyDelete