L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Tuesday, January 5, 2016

Operazione Testimone


"Consideriamo per un attimo l'operazione Testimone" suggerì Smiley alla figura immobile davanti a lui. "Testimone mette fine alla carriera di Controllo, che cade in disgrazia e non riesce a stanare la sua talpa, ammesso che ce ne sia una."
John Le Carré - La Talpa (Tinker, Tailor, Soldier, Spy), 1974


Quando si sparano cazzate a raffica in rete si corre sempre il rischio di essere riconosciuti da qualcuno che è stato a contatto con te o, come in questo caso, con il tuo fratello acconguagliato, lo Zretino.

Ed in questo caso il testimone (nome in codice Stevcek, naturalmente), la cui identità è stata opportunamente occultata per motivi di sicurezza, è un ex allievo proprio dello Zretino, che ha acconsentito a rivelare le più spettacolari cazzate sparate in classe da 'o professore.















Riportiamo perciò, con il consenso del testimone, la prima parte delle più straordinarie perle di insegnamento dello Zretino.

Lasciamo la parola direttamente al testimone.


Le posso raccontare che ogni sua lezione pare più una barzelletta: il suddetto occupa almeno una metà dell'orario di insegnamento per parlare di una teoria abbastanza discutibile che noi tutti conosciamo, ma sicuramente ci sono "perle" che non andrebbero mai dimenticate.

Tra le più memorabili:
- l'anno di incoronazione di Carlo Magno non è 800, ma 799 (e guai a sbagliare durante l'interrogazione)
- Dante Alighieri non morì di malaria, ma fu assassinato.
- gli alunni che abitano in zone alte di Sanremo durante le sue ore devo sedersi dietro, perché sarebbero ogni giorno colpiti da un numero maggiore di onde elettromagnetiche rispetto a chi abita più a livello del mare e quindi ne espellerebbero molte di più dagli altri andando a colpire il professore.
- fumare una sigaretta al giorno previene dall'Alzheimer.
- il latte non va bevuto perché contiene pus.
- le sue votazioni non vanno a seconda dell'effettivo lavoro di uno studente, ma da quanto vale secondo lui lo studente (parole sue).
- la regina Elisabetta non sarebbe umana, ma di origine aliena di una razza simili a insetti o rettiliana (non ricordo).
- il verbo "utilizzare" è un francesismo, quindi non va assolutamente usato, pena l'insufficienza. (smentito persino da una professoressa di francese madrelingua, affermò che si parla di francese "antico").
- papa Silvestro II creò un robot parlante.






















Attendiamo e pubblicheremo aggiornamenti.

16 comments:

  1. Non capisco però tutta questa reticenza a parlare delle cazzate di un ex-professore.
    E comunque non capisco neppure come, ai tempi di oggi, non esca online qualche bel filmatino che sputtani ancora di più "il professore dalla trista figura".

    ReplyDelete
    Replies
    1. Qualche filmatino sarebbe l'ideale, ma purtroppo non si può.

      Delete
    2. Si può e SI DEVE. Se un professore si comporta anche per la metà di ciò che è indicato in quel foglio il filmato va accluso a una formale denuncia alle autorità.

      Delete
    3. Non si può fare un filmato.
      Dal punto di ripresa, zret capirebbe chi è l'autore, e non esiterebbe, da persona vile e meschina quale è, a dargli qualche insufficienza per vendetta.

      Certo che una frase come le sue votazioni non vanno a seconda dell'effettivo lavoro di uno studente, ma da quanto vale secondo lui lo studente (parole sue). andrebbe portata a conoscenza della preside (o anche altrove).
      Viste le idee balzane che il professore coltiva, il destino scolastico degli studenti è in mani pericolose.

      Delete
    4. Si può si può. I ragazzi non sono scemi e un imbranato come lo zretino lo freghi come vuoi. Poi la cosa va diffusa se è evidente lo sproloquio di quel pazzo. Quando fioccano le denunce dei genitori e gli articoli sui giornali vedrai che gli passa la voglia. Isolare e possibilmente rimuovere questo ciarlatano dalle istituzioni scolastiche significherebbe regalare un futuro sano a questi poveri disgraziati studenti.

      Delete
    5. Inoltrarla alla direzione scolastica non sarebbe una cattiva idea...

      Delete
    6. Non si può fare un filmato.
      Dal punto di ripresa, zret capirebbe chi è l'autore, e non esiterebbe, da persona vile e meschina quale è, a dargli qualche insufficienza per vendetta.


      Si può, si può.

      Oggi le telecamere sono non solo minuscole ma pure a buon mercato: basta metterne una fissa in classe, registrare le lezioni per tutto l'anno e poi mettere online tutto in una botta alla fine.

      Ci sarebbe da spanciarsi per giorni.

      Delete
    7. Non è un problema tecnico, ma un problema legale.
      La diffusione dei filmati realizzati in classe sarebbe violazione della privacy e noi, a differenza dei fratelloni acconguagliati, non vogliamo andare contro la legge.

      Delete
    8. É un ex allievo, quindi zcretino non puó piú dargli insufficenze per vendetta. Bisogna peró vedere se la legge sulla privacy lo consenta.

      Delete
    9. Problema di privacy? Si oscurano le facce e non si fanno nomi, semplice.

      Se poi qualche autorità si decidesse finalmente a muovere il culo e fare il proprio dovere per cacciare a calci nel suddetto un evidente incapace, le si fornisce il video originale.

      Delete
    10. E' legittima difesa, non è andare contro la legge.
      Non si può accusare un professore senza avere le prove. Fossi io un suo studente mi sentirei moralmente obbligato a rovinarlo. Alternativamente un genitore serio dovrebbe confrontarsi sia con la preside che con i carabinieri, proprio per mettere telecamere nascoste.

      Delete
  2. ROTFL è tutto da ridere, se non ci fossero in ballo dei ragazzi che sono a scuola

    ReplyDelete
  3. Sottoscrivo quanto detto da Padre Patta: un simile idiota dev'essere segnalato e fermato.
    Per quanto riguarda registrazioni e filmati, pensando al caso analogo delle intercettazioni telefoniche, non potrebbero essere "autorizzate" una volta segnalata la situazione in consiglio e - magari - con l'avallo di qualche autorità?
    (Zret, so che ci stai leggendo: fossi in te controllerei d'ora in poi ogni volta la cattedra alla ricerca di microfoni nascosti. E quella scatolina strana vicino alla lavagna... non è per caso una microtelecacamera installata dalle Forze dell'Ordine (Nuovo e Mondiale, ovviamente)?)

    ReplyDelete
  4. Un commento dal fogna-blog del komandante:

    Prankmartedì, gennaio 05, 2016 10:38:00 PM

    ... ricordiamoci che esistono pure le lauree con i punti del muuuuuuulino bianco


    E delle lauree conseguite con photoshop cosa dici prank?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ehhh già ! lui ne sa qualche cosa, vero strakky ??

      Delete
  5. 10 anni di lotta contro i mulini a vento, e finalmente il primo vero whistleblower emerge!
    Ha... Anche questa volta niente complotto mondiale, solo un professore complottista...

    Auguri Agenti! (un po' in ritardo, mantenere la loggia in funzione e' un lavoro duro ma qualcuno lo deve fare :) )

    ReplyDelete