L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Thursday, November 26, 2015

mike sei un somaro

Per piangere e disperarsi per finta, davanti alla falsa morte di una figlia, bisogna essere attori navigati. Hanno scelto di fingere compostezza; è molto più semplice.

15 comments:

  1. Sono d'accordo con Bombarda. I somari sono animali pazienti, utili e soprattutto DIGNITOSI.
    Gente come mike, invece, la dignità l'ha buttata nel cesso già da un bel po'.

    ReplyDelete
  2. L'unico animale che mi viene da paragonare a Mike, Strakkino e compari è la tenia.
    Un orrendo, viscido parassita, che vive a spese di altri esseri una vita inutile e isolata dal resto del mondo.
    Poi però penso che la tenia, poverina, non potrebbe fare altrimenti...

    ReplyDelete
  3. Replies
    1. Questo si che é un insulto grosso, comuque quello stordito di Michele A. lo prenderebbe per un complimento.

      Delete
  4. Somaro?
    Cazzo, un somaro al suo confronto è un premio Nobel per la letteratura, intanto.

    Non ci sono termini per definirlo, se non vigliacco, dato che si caca talmente in mutanda che non ha il coraggio di dire certe cose in faccia alla gente.

    ReplyDelete
  5. Il fratello acocnguagliato ci offre una "colta" disamina della vicenda parigina e del caso di Valeria, se volete leggerla
    https://archive.is/Ey1Hw
    Prendete un antivimitivo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. È il solito episodio di diarrea cerebrale di Antonio Marcianò.

      Delete
    2. Un caso di serendipidità... Lui ne è soggetto...

      Delete
  6. Comodo trovare un concentrato di minchiate.
    Cristiana

    ReplyDelete