L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, February 10, 2016

Asintoto

cavoli Anto', di questo passo non ti resta che il suicidio

https://archive.is/fgcWk

8 comments:

  1. “Finirà un giorno la sofferenza?”, no pro fesso re, la vera domanda cruciale è:finirà un giorno la scemenza?

    ReplyDelete
  2. traudire v. tr. e intr. [comp. di tra- e udire] – Ingannarsi nell’udire, udire una cosa per l’altra.

    Anche il corretto uso della lingua italiana rimane un asintoto per l'aulico pro fesso re.

    ReplyDelete
  3. E araldo sarebbe meglio:


    1. Nel medioevo, pubblico ufficiale addetto alle corti dei sovrani e dei grandi feudatarî e agli ordini cavallereschi; aveva in partic. il compito di presiedere ai tornei, di intimare la guerra o la resa, di proporre trattative, di proclamare la pace, di compiere missioni presso sovrani esteri.

    2. estens. Messaggero, banditore: venne come a. di pace. La parola è anche usata per indicare ufficiali dell’antichità (per es., il κῆρυξ degli antichi Greci) aventi funzioni analoghe a quelle dell’araldo medievale.

    ReplyDelete
  4. - "Antò! Antò! Una grande notizia: è finita la sofferenza!"
    - "E adesso che cazzo faccio fino a sera?"

    ReplyDelete
  5. Antonio se posso vorrei consolarti, io sto da dio. Sono sano, felice, senza debiti e con una vita piena e gioiosa. Sono circondato da amici fantastici che mi arricchiscono ogni giorno, abito in un bellissimo posto nella casa che praticamente mi sono costruito seguendola fin dal progetto e mi godo la vita.
    Te lo scrivo giusto per farti rosicare un pelino, non sono tutti sfigati come te e tuo fratello.

    ReplyDelete
  6. "Traudii". Dire che non c'è altro da dire.

    ReplyDelete
  7. Magari la smettesse di scrivere ste cose finirebbe la sofferenza di leggerle.

    ReplyDelete