L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Sunday, March 10, 2013

I composti del bario sono veleni mortali

http://www.tankerenemy.com/2013/03/i-composti-del-bario-sono-veleni-mortali.html

I composti del bario sono veleni mortali

Fra i vari elementi dispersi nella biosfera attraverso le operazioni di Biogeoingegneria si annovera il bario. Questo elemento, il cui peso atomico è 137, è uno dei più pericolosi. Esso, infatti, a contatto dell’aria, si ossida molto facilmente e soprattutto reagisce con l'acqua, diventando quindi assai nocivo in concomitanza con le precipitazioni.

Tra i diversi composti di questo metallo alcalino-terroso, particolare rilevanza ha il solfato di bario, BaSO4, assai pericoloso per gli esseri viventi. Ricordiamo che fra i vari inquinanti generati dalla combustione dei carburanti aerei, è compreso il biossido di zolfo, SO2. Ora, tramite la reazione Ba + SO2 + O2 ==> BaSO4, si forma appunto il solfato di bario, il cui particolato finissimo penetra nell'apparato respiratorio. Superando le barriere degli alveoli per la sua dimensione microscopica, il solfato di bario passa direttamente nel circolo sanguigno.
E anche Wikipedia Italia sa che "A rigore, il solfato di bario è velenoso per l'uomo, ma la sua scarsissima solubilità lo rende di fatto innocuo, ed esso viene espulso senza problemi dal paziente."
E si' che ci ha anche preso la foto piccola da quella stessa pagina di Wikipedia. Strakky, sei un cazzaro.

In presenza di pioggia e di umidità, il biossido di zolfo, SO2 si lega con l'acqua, formando l'acido solforico, sulla base della seguente reazione: SO2 + 2H2O ==> H2SO4.

Inoltre, diffondendo in atmosfera il cloruro di bario, BaCl (ovvero bario legato a cloro) mastrocigliegia correggimi che non studio chimica da decenni, ma il cloruro di bario non e' BaCl2?, si instaura la seguente reazione: BaCl + H2SO4 ==> BaSO4 + HCl, ovvero si generano due composti molto pericolosi, il solfato di bario e l’acido cloridrico.

L’acido cloridrico o cloruro d’idrogeno, HCl, impiegato in passato anche come arma chimica, è estremamente tossico, ha odore irritante ed attacca in particolar modo le vie respiratorie.

Inglobati nelle gocce d'acqua, questi composti tossici si accumulano nel terreno, nel ciclo idrico e nella catena alimentare: l'acqua impiegata nell'agricoltura e nella zootecnia risulta contaminata. Le nebbie che spesso ricadono nelle ore serali sono foschie acide dovute alle reazioni chimiche sopra illustrate: queste nebbie, al pari delle piogge acide, corrodono i monumenti ed acidificano gli ecosistemi, costituendo un formidabile inquinante ambientale.

Il bario è tossico ed oncogeno, anche in basse concentrazioni: pochissimi mg per kg di peso corporeo sono già molto perniciosi.

Articoli correlati:

- Il binomio cesio-bario , 2011
- Gli incidenti nucleari, come le scie chimiche, liberano bario e stronzio nell’Ambiente, 2011

22 comments:

  1. L’acido cloridrico o cloruro d’idrogeno, HCl, impiegato in passato anche come arma chimica, è estremamente tossico, ha odore irritante ed attacca in particolar modo le vie respiratorie.

    E questa da dove cazzo arriva? Ricordo che nella I Guerra mondiale venivano usate Iprite o Fosgene (COCl2) e che quest'ultimo nel corpo libera - anche - HCl, ma non mi risulta sia mai stato usato HCl 'da solo'...

    ilpeyote ma quanto è cazzaro 'sto straccione?

    ReplyDelete
    Replies
    1. E questa da dove cazzo arriva? Ricordo che nella I Guerra mondiale venivano usate Iprite o Fosgene (COCl2) e che quest'ultimo nel corpo libera - anche - HCl, ma non mi risulta sia mai stato usato HCl 'da solo'...

      E' stato usato anche il cloro gassoso Cl2 ma anche a me non risulta che sia mai stato impiegato l'HCl, ma per il nostro ricercatore indipezzente tutto fa brodo tanto i suoi fidi non si sogneranno mai di mettere in dubbio quel che dice.

      Delete
  2. Il solfato di bario è talmente velenoso che, almeno una volta, viene usato come agente di contrasto per le radiografie allo stomaco facendo ingerire una poltiglia (schifosa ma priva di sapore) a base appunto di solfato di bario.
    Il bario è bivalente, quindi il cloruro di bario è BaCl2, se guardiamo poi questa reazione

    BaCl + H2SO4 ==> BaSO4 + HCl

    anche uno studente delle superiori che abbia studiato un minimo di chimica vi troverebbe due errori:
    1) la formula sbagliata del cloruro di bario
    2) la reazione non è bilanciata, nella parte destra è sparito un idrogeno.

    Ma lo strakotto non racconta di aver insegnato chimica per un breve periodo in una scuola privata?
    Lasciami indovinare: il periodo è stato di 10 secondi, il tempo di dire la prima ca..ata, poi l'hanno buttato fuori.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Beh, agente bombarda, anche questa, allora:

      In presenza di pioggia e di umidità, il biossido di zolfo, SO2 si lega con l'acqua, formando l'acido solforico, sulla base della seguente reazione: SO2 + 2H2O ==> H2SO4.

      Anche qui le 'equivalenze' non tornano... E ricordo - pure io non applico la chimica studiata da anni - che una delle prime reazioni imparate in c. inorganica è

      SO3 + H2O => H2SO4

      Chiedo scusa ai chimici veri, tipo mastro, per la rozzezza.

      Delete
    2. La serie di idiozie è talmente nutrita che questa mi è sfuggita in realtà:

      SO2 + H2O => H2SO3

      biossido di zolfo + acqua dà acido solforoso

      Delete
  3. Rosario, lo sappiamo tutti che sei di un'ignoranza abissale anche in chimica (oltre che in tutte le altre materie tranne disegno). Non capisco per quale masochistica ragio e tu abbia voluto ribadirlo anche oggi.
    Contento te.

    ReplyDelete
    Replies
    1. oltre che in tutte le altre materie tranne disegno

      Scusa, siamo precisi: non disegno ma fotosciop (tiè Zret :P )

      Delete
  4. L’acido cloridrico o cloruro d’idrogeno, HCl, impiegato in passato anche come arma chimica,
    e attualmente venduto in tutte le drogherie, supermercati, ecc. in diluizione al 10% con il nome di acido muriatico oltre che in una miriade di prodotti commerciali per pulire e disincrostare i cessi...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Strakkino, non ci fare la doccia nel tentativo di disincrostarti!!!
      Strakkino, sei un coglione.

      Ubi maior, Strakkino cessat.

      Delete
  5. Ma lo sappiamo tutti che Strakkino non è un chimico, ma uno sciachimico.
    Lo sanno TUTTI che nelle scie chimiche le reazioni sono diverse.
    Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    ReplyDelete
  6. Beh, essendo gestore di (almeno) una discarica per allucinati, bisogna ammettere che di acidi e cessi se ne intende :-)

    ilpeyote che va a farsi un aperitivo alla facciazza degli straccioni

    ReplyDelete
  7. Non c'entra con l'argomento, ma mi è appena capitato sotto gli occhi

    http://snipurl.com/26knvuv

    Guardate che esempio di propaganda alle scie chimiche... chissà se strakotto lo ha mai visto?

    ReplyDelete
  8. Neanche a me risulta che sia stato usato l' HCl durante la 1 GM, ma la cosa comunque è verosimile. Purtroppo non andavano molto per il sottile.

    In ogni caso quello che i fuffari (e straker è tra i migliori rappresentanti di questa classe) evitano accuratamente, è di citare una qualsiasi quantità. Secondo queste mer...avigliose creature, una volta appurato che l' HCl concentrato o gassoso è pericoloso, estendono tale pericolosità a qualsiasi concentrazione e quantità, compresa quindi (limitandoci all'HCl) a quella che è presente nello stomaco per creare il basso pH necessario alla digestione (oltre all'acido muriatico citato da altri).
    Lo scopo è ovviamente quello di alimentare la paranoia (soprattutto la propria), e con essa il vittimismo.

    Ovviamente anche la "chimica" citata è perlomeno una str...avaganza.
    Prima ricopia Esso[il Ba], infatti, a contatto dell’aria, si ossida molto facilmente e poi lo fa reagire tal quale (dopo la combustione!) con l' O2 e l' SO2, come se la formazione del perossido di bario (che s. neanche sa che esiste, altrimenti l'avrebbe citato anche slo per gasarsi) fosse banale.

    Sulla formula BaCl già altri si sono pronunciati ed è inutile ripetere.

    si instaura la seguente reazione: BaCl + H2SO4 ==> BaSO4 + HCl, ovvero si generano due composti molto pericolosi, il solfato di bario e l’acido cloridrico.
    A parte la stechiometria del cazzo, se anche si generano due composti "molto pericolosi" (come detto prima tutto è legato alle quantità) si parte da due altri prodotti che sono ancora più pericolosi, visto che il BaCl2 è solubile in acqua, quindi molto più tossico del solfato che è di fatto innocuo.

    Le nebbie che spesso ricadono nelle ore serali sono foschie acide...
    Ma non vengono neutralizzate dalle piagge alcaline?

    Il bario è tossico ed oncogeno, anche in basse concentrazioni: pochissimi mg per kg di peso corporeo sono già molto perniciosi.
    Evviva! Una quantità!
    Però credo che s. non abbia la minima idea di quanti siano i 60-70 mg (almeno) che dovrebbero essere assorbiti per fare qualche danno. straker è ortogonale con le unità di misura (forse eccettuati i chili e gli etti, i metri i chilometri e i centimetri) e non ha la minima idea di quanto sia.
    Per quanto piccola, una quantità dell'ordine dei 100 mg di qualcosa è perfettamente maneggevole. E' la classica "punta di cucchiaino".
    E questa quantità che dovrebbe andare ad intossicare la popolazione e i biomi DOVE CAZZO VA A FINIRE DOPO CHE SI è DEPOSITATA CON LA "NEBBIA DI RICADUTA ?" C'è uno straccio di fotografia che mostri questo pulviscolo depositatosi dovunque e sopra ogni cosa?

    Lo so che a queste domande non ci sarà MAI una risposta.
    Sono cose che s. scrive più per sè stesso che per gli altri. Per sentirsi bravo e intelligente. Metterlo davanti al fatto che ciò che dice non ha senso è più crudele che rivelare ad un bambino che Babbo Natale non esiste.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie a nome di tutte le persone pensanti, mastro.

      ilpeyote dovere

      Delete
    2. E non prendertela con i bambinetti. Poi si mettono a piangere.

      Delete
  9. Strakkino, nel tuo caso il bario si trasforma in cessio radioattivo.
    Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    ReplyDelete
  10. Senza contare che l acido cloridrico é talmente tossico che lui stesso ne produce a litri ogni giorno ... È infatti il principale componente dei succhi gastrici ... soprattutto quando rosica per le sbufalate che gli fanno ...

    ReplyDelete
  11. Ok, il bario in certi composti e' velenoso, ma prima di discutere di questo non sarebbe meglio raccogliere prove su quali composti liberati dalle scie?

    e' un po' come discutere sulla forma delle piume delgli unicorni, senza aver prima appurato almeno l'esistenza degli stessi...

    ReplyDelete
  12. ma prima di discutere di questo non sarebbe meglio raccogliere prove su quali composti liberati dalle scie?
    Non occorrono prove. C'è la Parola di straker.
    La presenza di bario (e del resto della tabella periodica) è un postulato che non può essere messo in dubbio. E' una assoluta Verità, almeno nel mondo di fantasia di straker e fratello (e qualcun altro). E' un mondo uscito pari pari da un cartone animato dove straker si sente il supereroe che salva l'umanità ingenua attaccata dai cattivissimi di turno.
    E' rimasto impressionato da I Lampaclima e l'Isola Misteriosa che la Ferrero Kinder Division regalava con la Nutella. Ha capito che quella era la sua strada e ha trovato un senso alla sua vita.

    ReplyDelete
  13. O.T. ma manco tanto: facciamo impazzire strakkino? Gli linkiamo questa pagina della NASA?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Secondo me se la vede gli piglia un coccolone...

      Delete