L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Thursday, May 15, 2014

Tesla e Reich: contatti con gli extraterrestri? (seconda ed ultima parte)

http://zret.blogspot.it/2014/05/tesla-e-reich-contatti-con-gli.html

Tesla e Reich: contatti con gli extraterrestri? (seconda ed ultima parte)

Leggi qui la prima parte.

Wilhelm Reich (Dobrzcynica, Galizia, 1897 – Lewisburg, Pennsylvania, 1957) è lo psicanalista austriaco appartenente alla seconda generazione dei dissidenti freudiani. Dopo aver studiato biologia, si laureò in medicina nel 1922. Fu attivo a Vienna prima del 1930 in consultori psicanalitici popolari, poi a Berlino, dove collaborò con il Partito comunista tedesco (K.P.D.). Nel 1933, in seguito alla pubblicazione del saggio "Psicologia del fascismo", fu espulso dal K.P.D. Costretto all’esilio dall’avvento del nazionalsocialismo, si trasferì negli Stati Uniti, dove fondò nel Maine un Orgone Institute. Dal 1947 entrò in attrito con le autorità statunitensi per le sue idee politiche e per i sistemi terapeutici da lui adottati. Nel 1956, accusato di ciarlataneria, fu condannato a due anni di carcere: molti suoi libri furono distrutti o requisiti dall’F.B.I., mentre le apparecchiature furono smantellate. Reich morì nel 1957, nel penitenziario di Lewisburg. Sino all'ultimo confidò che qualcuno in alto loco potesse dare l'ordine per la sua scarcerazione. Invano.

Secondo Reich, la libido, espressione fondamentale degli organismi viventi, è strettamente legata al sistema neurovegetativo ed è una manifestazione specifica di ciò che Reich definisce “orgone”, un’energia che pervade la natura. L’orgone può essere misurato ed adoperato con fini terapeutici, per i quali lo psicanalista aveva messo a punto appositi “accumulatori orgonici”.

Alcuni ricercatori identificano l’orgone con l’etere cosmico, un mezzo elastico e trasparente, ipotizzato, fino all’inizio del secolo XX, come substrato per la propagazione delle onde luminose e per la trasmissione a distanza di forze come quella gravitazionale. L’ipotesi dell’etere cosmico fu abbandonata dopo l’esperienza di Michelson e Morley e con l’elaborazione della teoria della relatività.

Nonostante ciò, la nozione di etere continua ad essere considerata valida da studiosi eterodossi, sia perché assimilabile o, in qualche modo, correlata a concezioni tradizionali ed esoteriche (si pensi al prana ed al qi della cultura cinese), sia perché il concetto di vuoto assoluto è stato superato, grazie agli sviluppi della fisica quantistica. Infatti il vuoto non è vuoto. Questo fatto, estraneo ai paradigmi concettuali della fisica classica, è, invece, un dato incontrovertibile per la fisica quantistica. Infatti, se all’interno di un sistema, togliamo ogni particella ed ogni campo, rimane sempre un’energia di fondo, la cosiddetta energia (o fluttuazione) del “vuoto”, definita anche energia del punto zero. Questa energia, rilevata attraverso l’esperimento ideato dallo scienziato olandese Casimir, ancora non è ben conosciuta, ma sembra che rivesta un ruolo fondamentale sul piano cosmico e non solo. L'energia della fluttuazione del vuoto è quantizzata, ovvero non è distribuita in maniera continua, ma in quanti, pacchetti discreti. I quanti di energia hanno la possibilità di creare coppie di elettroni e positroni (le antiparticelle degli elettroni, quindi di carica positiva) che, dopo aver vissuto un’”esistenza” per tempi brevissimi, si annichiliscono a vicenda, riformando il quanto di energia che li aveva generati.

Reich individua anche un’energia stagnante e distruttiva, definita Dor, ossia Orgone mortale, deadly orgon, all’origine del deterioramento e della desertificazione subiti dalla biosfera. Scrive Giacomo Casale: “Per meglio studiare il processo di desertificazione e la possibilità di combatterlo, Reich organizzò nell'ottobre del 1954 una spedizione in Arizona, nei pressi di Tucson che chiamò Expedition Orop Desert Ea. I risultati di questa straordinaria esperienza furono pubblicati con il titolo di “Contact with space”,1957. Il termine Ea significa “energy alfa” o “energia primaria”, quindi energia orgonica cosmica. Questo ci introduce al controverso capitolo riguardante i cosiddetti oggetti volanti non identificati (U.F.O.). Wilhelm Reich iniziò ad interessarsi a questo soggetto durante l'esperimento Oranur.

Dopo aver letto alcuni libri sull'argomento si convinse che gli U.F.O. esistevano e della loro provenienza da altri pianeti. Dapprima considerò gli occupanti degli U.F.O. come amichevoli, ma successivamente li ritenne responsabili del processo di desertificazione del pianeta attraverso la deliberata immissione nell'atmosfera di Dor e finì con il considerarli il prodotto di una civiltà decadente. Ritenne anche che la propulsione dei dischi volanti fosse dovuta ad una tecnologia altamente avanzata in grado di impiegare l'energia orgonica, cosa che, in base ai suoi studi sulla gravitazione, spiegava le stupefacenti capacità di volo di questi apparecchi.

Durante la spedizione in Arizona risultò chiaro a tutti i partecipanti che il lavoro di ripristino della normale pulsazione atmosferica, grazie alla rimozione del dor eseguito con i cloud-buster, era regolarmente seguita dalla ricomparsa di dor come conseguenza del passaggio di oggetti volanti, osservati sia di giorno sia di notte. [...] In “Contact with space” sono riportate alcune drammatiche esperienze in cui ‘stelle’ nel cielo notturno, sotto l'effetto diretto di appositi dispositivi, denominati space guns, cambiarono il loro colore fino a scomparire.

Tuttavia, in tali occasioni il melanor (una forma particolarmente concentrata di dor o energia letale), che Reich scoprì essere un sottoprodotto del sistema propulsivo degli U.F.O., sottoprodotto avente l’aspetto di una polvere nera, era caduto abbondantemente a terra quando le navette aliene avevano sorvolato il laboratorio, causando a Reich ed ai suoi collaboratori una serie di malesseri tra cui sete, spossatezza, senso di oppressione etc.


E’ una coincidenza se sia Tesla sia Reich inciamparono negli Altri in plaghe desertiche? Sono zone in qualche modo idonee ad un contatto?

Da rilevare la differente concezione dei due ricercatori circa le nazioni stellari: mentre l’inventore serbo coltivò un’idea romantica delle civiltà aliene, la stessa che è al centro delle edulcorate sciocchezze sulla Federazione galattica, il discepolo di Freud dipinse un quadro a tinte fosche. E’ un quadro che, sulla base degli studi successivi e della situazione effettuale, ci sembra più realistico, sebbene unilaterale.

Forse l’intuizione più folgorante di Reich riguarda la visione degli alieni come una civiltà degenere per cui lo sbalorditivo avanzamento tecnologico è inversamente proporzionale all’evoluzione etica e spirituale. Si spiegherebbe per quale ragione, nella stragrande maggioranza dei casi, gli incontri con gli Stranieri sono forieri di danni e di interferenze. Eventuali popoli di pianeti lontani o di altre dimensioni (ma la differenza è sottile. Si veda in proposito Il caso di Filiberto Cardenas: ridefinire i criteri della ricerca, 2012) giunti all’acme del progesso tecnico-scientifico, fatalmente perdono la coscienza. Sono proprio costoro che possono o superare le distanze siderali o muoversi attraverso una scienza magica, weird science, tra i piani di realtà. Sembra il destino di codesta umanità ormai avviata, a causa soprattutto di una tecnologia disanimante, verso una metamorfosi involutiva, l’ultima mutazione antropologica, preludio di un’irreversibile reificazione.

Fonti:

G. Andrews, Extraterrestri amici ed ostili, Diegaro di Cesena, 2001, passim
G. Casale, Wilhelm Reich: energia orgonica e dischi volanti, 2005
G.L. Margheriti, Gli uomini più misteriosi della storia, 2014
J. Spencer, The U.F.O. encyclopedia, New York, 1991


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati

19 comments:

  1. oh bentornato l'orgone, è un bel po' che ci mancava il chiappanuvole :D

    ReplyDelete
  2. MI scuso per l'inserimento multiplo.... oggi mi sa che non è giornata... ;-)

    Comunque nel post mi ero mangiato un po' di lettere... quindi lo ricopio corretto... :-)

    Alcuni ricercatori identificano l’orgone con l’etere cosmico, un mezzo elastico e trasparente, ipotizzato, fino all’inizio del secolo XX, come substrato per la propagazione delle onde luminose...

    Michelson e Morley si stanno sganasciando dalle risate...
    Per non parlare di Lorentz...

    ReplyDelete
  3. alla fine è tutta medicina olistica
    per Reich (http://it.wikipedia.org/wiki/Wilhelm_Reich#Reich_e_l.27orgone) il cancro, anziché dalla candida deriva dal ristagno dell'energia orgonica in eccesso
    come dire, le seghe mentali sono una terapia preventiva...

    ReplyDelete
  4. Dal blog-fogna, straordinario delirio del komandante:
    Strakermercoledì, maggio 14, 2014 6:51:00 PM

    Tempo addietro, fingendomi fiducioso nel personaggio, chiesi una comunicazione Skype con il fake Lora Hassan, ma prese tempo. Perché? Perché dietro l'utenza fake di Lora Hassan non c'era una donna, ma un omone sardo brutto, sporco e peloso. Quindi hanno dovuto affrettarsi a trovare una finta Lora che si prestasse a recitare la scenetta dell'attivista interessata alla causa. Solo che di aspetti tecnici questa, in collegamento Skype, si rivelò una capra. Così iniziammo una ricerca al fine di trovare, tra gli amici del grosso e brutto Melis una tizia che somigliasse a quella che si era presentata su Skype in video. E così abbiamo trovato la lesbica, che si spacciava per donna sposata, in difficoltà poiché il marito non condivideva le sue scelte. Caso vuole erano gli stessi "casi familiari" del fake "Giulia Fabris". Inoltre questa Lora Hassan (vecchia utenza fake usata per altri scopi), un giorno se ne uscì con la balla colossale che le avevano rubato in casa per sottrarle i suoi studi. Davvero troppo grossa, come storia, per essere credibile. Questo Melis ed il gruppo che vi opera dietro sono una banda di stolti.

    Come accennavo, l'utenza "Lora Hassan" era usata per infiltrarsi in gruppi filo-palestinesi da Flaminia Sabatello (https://www.facebook.com/flaminia.sabatello), filo-israeliana sfegatata, rappresentante dell'associazione "Roma per Israele". Qui troviamo un collegamento con la moglie di De Massis Federico alias Task Force Butler, che ha molte aderenze con i gruppi filo israeliani. Di qui anche il sequestro hardware e la perquisizione operata dal PM Marrali il 30 ottobre 2013, su segnalazione di Task Force Butler, sulla base di sue diffamanti e false insinuazioni, rafforzate dal giornalista (complice) di Repubblica Marco Preve, che vedevano me e mio fratello antisemiti.

    Oliver Melis si è spesso dilettato nel creare commenti falsi che risultassero scritti da me.

    Chi scriveva i post tecnici per il fake Lora Hassan? Roberto Podestà - ENICHEM (mastrociliegia, detto anche "chimico senza nome"), noto disinformatore del C.I.C.A.P., già presente come disturbatore alla conferenza di Milano del 2009.
    https://www.youtube.com/watch?v=Zfymfyb0sxs#t=264

    Chi ha Giorgio Avanella tra gli "amici" lo rimuova. In realtà si tratta di un pprofilo fake gestito dal diffamatore di professione Angelo Nigrelli alias Mario Lipuma alias Beppe Ciro alias Giuseppe Cirone alias Wasp.

    Tutti agenti, come si può ben intuire.


    Capito agenti?

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' fissato che il sequestro del 30 ottobre l'abbia organizzato io.
      ROTFL
      Strakkino, il sequestro deriva dalle diffamazioni che TU hai fatto al Fioba ed alla Giacomin (ricordi, le hai dato della putt....).
      Repetita iuvant (tiè Zret!).

      Delete
    2. Di fatto qui strakkino ammette di essere un babbeo boccalone come i suoi gonzi. A quanto dice, parrebbe che si sia bevuto tutte la castonerie sparate da questa Lora fino a quando questa ne ha sparata una talmente grossa che nemmeno un minus habens come il fratellonzo fannullone é riuscito a digerire.

      Straker, ha ragione TFB !!!

      Delete
  5. Certo che mettere insieme i nomi di Tesla, un vero genio scientifico, e quello dello psicanalista cazzaro (sempre che esista una psicanalisi non cazzara) Reich e le sue strampalate idee di fisica, é un insulto al primo.

    ReplyDelete
  6. In pratica questi alieni hanno il modo di viaggiare nello spazio ma devono mettersi sopra la testa delle gente per vedere cosa combina...

    Vabbe se ci invade gente così vinciamo in mezza giornata.

    ReplyDelete
    Replies
    1. cosa ci vuoi fare Nicholas, quando uno è COGLIONE e IGNORANTEcome antonio NAZISTA DI MERDA marcianò, il pitecantropo cerebroleso bilioso fallito che INSOZZA il liceo in cui ha studiato Italo Calvino, liceo che ha raggiunto il massimo dell'ignominia ad avere antonio SCIACALLO marcianò tra i suoi professori, è normale che spari solo cazzate per dare aria al culo (tra la testa di antonuio NAZISTA marcianò e il suo culo non c'è differenza, sono pieno SOLO di merda)

      Delete
  7. alla fine è tutta medicina olistica
    per Reich (http://it.wikipedia.org/wiki/Wilhelm_Reich#Reich_e_l.27orgone) il cancro, anziché dalla candida deriva dal ristagno dell'energia orgonica in eccesso
    come dire, le seghe mentali sono una terapia preventiva...

    ReplyDelete
    Replies
    1. che succede? come salta fuori questa replica del mio commento? io davvero non l'ho postata...

      Delete
    2. Complotto. Complotto. Straker ha craccato i server di Google.

      Delete
  8. Quando leggo "ultima parte" mi sento sollevato... :D

    ReplyDelete