L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, April 8, 2015

Germanwings abbattuto in volo. Nessuna scossa sismica da impatto diretto sulle Alpi francesi

http://www.tankerenemy.com/2015/04/germanwings-abbattuto-in-volo-nessuna.html

Germanwings abbattuto in volo. Nessuna scossa sismica da impatto diretto sulle Alpi francesi


Un certo Marco Mucciarelli, sismologo [1], in merito all'"incidente" dell'A-320 Germanwings, ha recentemente affermato che l'impatto del velivolo della compagnia low cost ha generato un'onda sismica, il che, se fosse vero, dimostrerebbe che effettivamente il volo 4U9525 D-AIPX si sarebbe frantumato schiantandosi contro le cime delle Alpi francesi e non sarebbe quindi stato abbattuto in volo, a differenza di quanto affermato da chi scrive. Abbiamo già chiarito che la versione ufficiale non regge, poiché il luogo del supposto crash si trova a non più di 1.300 metri di altitudine sul livello del mare, mentre i radar hanno improvvisamente perso il segnale del Germanwings, mentre esso volava a circa 2.073 metri di quota. Per cui i conti non tornano. Sorvoliamo, però, per un attimo su questo dettaglio cruciale e leggiamo che cosa scrive l'esperto (volutamente non abbiamo corretto i numerosi errori linguistici...):

"Terremoti, sismologia ed altre sciocchezze - Dopo ogni avvenimento tragico, nei tempi recenti, si scatena su internet (sic) la corsa dei complottari per accaparrarsi visite ai siti, e questo si è puntualmente ripetuto dopo lo schianto del volo GermanWings in Provenza. L'Italia ha dato il suo degno contributo con un noto leader degli sciachimisti che ha immediatamente sostenuto che il volo era a quota bassa per compiere irrorazioni di geoingegneria clandestina. Il furore degli utenti ha fatto chiudere il profilo FB [2]. La bufala che ha iniziato a girare poco dopo è quella dell'arma segreta che durante una esercitazione USA avrebbe fatto esplodere in volo l'aeroplano. Improvvisati esperti di volo e di balistica hanno iniziato a dubitare delle foto, a sproloquiare sulla mancanza di un cratere da impatto e ad alimentare dubbi non suffragati da alcuna prova. L'analisi di esplosioni e impatti registrati nei sismogrammi è stata spesso utilizzata in passato per altre tragedie, dall'attacco alle Torri Gemelle alla collisione della Costa Concordia con gli scogli del Giglio, ed anche in questo caso le teorie complottiste possono essere smentite dall'analisi dei sismogrammi della rete francese. A circa 25 km dal luogo dell'impatto si trova la stazione di Digne-les-Bains (codice internazionale FR-OGDI. Dai dati disponibili anche su FlightRadar24, il risulta che volo è scomparso dai radar alle 10:40 CET del 24 marzo. Estraendo dalla banca dati EIDA i segnali registrati a OGDI, dopo un passaggio alle accelerazioni ed un filtraggio passa alto a 2 Hz si ottengono i segnali du questa figura. Il segnale dell'impatto è ben visibile alle 09:40:07 (UTC, un ora indietro rispetto a CET). Considerando una velocità delle onde attorno a 4000 m/s, i 25 km tra stazione sismica e punto di impatto vengono percorsi dalle onde in circa 6 secondi, con una perfetta compatibilità tra la registrazione sismica e la scomparsa dai radar. Quindi l'aereo non è esploso in volo ma si è schiantato al suolo ancora integro, con buona pace dei complottisti, che dovrebbero solo vergognarsi di speculare sulle sciagure".

Davvero interessante! Peccato che quanto riportato sul blog dello "scienziato" sia privo di qualsiasi fondamento scientifico ed infatti, se si accede al portale della Rete Nazionale di monitoraggio sismico francese (RéNaSS) e si disporrà una ricerca per il 24 marzo 2015, si avrà modo di verificare che in quel giorno nessun sommovimento sismico di alcuna entità ha interessato il sito in questione, come evidenziato in questo screeenshot. E' quindi chiaro che un curriculum di tutto rispetto non presuppone necessariamente l'infallibilità della fonte!



Peraltro l'analisi delle foto e dei filmati che ritrarrebbero il luogo del disastro dimostrano che i resti spacciati per quelli del volo 4U9525, sono stati dispersi intenzionalmente, mentre il fumo bianco è stato creato ad hoc impiegando, con molta probabilità, dei fumogeni come questo. Infatti un incendio provocato da migliaia di galloni di carburante avrebbe dovuto necessariamente generare fumo nero e fiamme alte, ma di tutto ciò non si vede assolutamente alcunché! Senza trascurare il fatto che non si vedono rottami del timone di coda né dei due pressoché indistruttibili turbofan. Si noti inoltre come il materiale, minutamente frammentato, dia l'idea di essere stato scaricato (da bordo di un elicottero?) appositamente sui declivi da più punti.



Insomma... per i media la questione è chiusa, ma ciò non vuol dire che le autorità governative ci abbiano rivelato la verità. Siamo di fronte ad un'altra mistificazione in stile 11 settembre 2001, a proposito del quale ci viene raccontato che tre aerei si sono schiantati contro due le torri gemelle ed il Pentagono, ma di questi tre aeromobili non si è trovato nulla. Svaniti.

Il tempo, come nel caso della tragedia di Ustica (il velivolo della Itavia con 83 persone a bordo fu abbattuto da un missile aria-aria), ci darà ragione, con buona pace di chi, per qualche interesse, racconta storie - con la certezza che chi legge non verifica - ed insulta impunemente, ben conscio di avere sempre e comunque le spalle coperte dal magistrato di turno.



ARTICLI CORRELATI:

- Germanwings schiantatosi sulle Alpi francesi: l'analisi del fattore altitudine induce ad ipotizzare che l'aereo sia stato abbattuto!
- Precipita velivolo commerciale sulle Alpi francesi: completamente falsa la versione ufficiale!
- Disastro Germanwings: un'ipotesi alternativa

[1] Marco Mucciarelli: laureato in Fisica, professore universitario. Insegna Sismologia Applicata presso la Scuola di Ingegneria dell'Università della Basilicata. Dal luglio 2012 è direttore del Centro Ricerche Sismologiche dell'Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS).

[2] Affermazione falsa e destituita di qualsivoglia fondamento.

AGGIORNAMENTO:

L'unica traccia sismica rilevata dal sito indicato dal luminare (QUESTO) è quella riportata di seguito. Si tratta di una scossa rilevata diverse centinaia di chilometri più a nord del sito dichiarato dai media ufficiali come teatro dello schianto e precisamente sulle Alpi svizzere. Inoltre è stata rilevata a 1,8 Km di profondità. Non si può dunque pensare a null'altro se non ad un abbattimento in volo ad opera di intercettori.



Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati. Si ringrazia l'amico Francesco T. per l'indispensabile collaborazione.

21 comments:

  1. Dio, che merda di "uomo" che è questo (e pure il suo fratellonzo imparato).

    ReplyDelete
  2. Strano a me appare solo che lui ha cercato tutti i terremoti superiori a 1.7 e peccato che quello registrato sia 1.6

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche a me non compare, anche avendo cercato tutti i terremoti del giorno 24 marzo... me ne elenca solo 12 ovvero gli stessi di Strakkino ma è effettivamente un numero troppo basso. Puoi postare esattamente la tua ricerca?

      Delete
  3. altra cosa strana l'immagine è strana...
    a me il convalidato e automatico appaiono in francese...lui stranamente in Italiano

    provate con questo e vedete che apapre come un albero di Natale che l'immagine è stata taroccata

    http://29a.ch/sandbox/2012/imageerrorlevelanalysis/

    ReplyDelete
    Replies
    1. Visto che si tratta del CRIMINALE DI MERDA rosario FALSARIOmarcianò è NORMALE che sia un tarocco il COGLIONE è capace SOLO di produrre FALSITÀ

      Delete
  4. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  5. qui è ancora più chiaro

    http://fotoforensics.com/analysis.php?id=281cc1885feb49c52c2718dddcfa8e49ab590f16.148167

    ReplyDelete
  6. Un filmato per il komandante e a quelli come lui

    https://www.youtube.com/watch?v=FU7s6riPcVU&list=TLIeLDooFs_fo

    ReplyDelete
  7. Ormai è completamente dissociato dalla realtà... Qui non c'è nemmeno più ricerca di verità nascoste, prove o anche solo indizi dubbi; ormai lui decide a priori quale sia la storia e si crea le "prove" per sostenerla. E' come vedere un bambino di 8 anni che gioca.

    ReplyDelete
    Replies
    1. "E' come vedere un bambino SCEMO di 8 anni che gioca."

      :)

      Delete
  8. Presumo l'impatto dell'aereo abbia una magnitudo molto bassa, il renass probabilmente posta l'elenco solo dei terremoti sopra una certa magnitudo altrimenti l'elenco sarebbe lunghissimo e di scarsa utilita'

    ReplyDelete
    Replies
    1. il terremoto c'è è lui che o lo ha escluso o ha proprio modificato l'immagine per eliminarlo.

      Delete
  9. Giusto per mettere il dito nella piaga (purulenta) delle cazzate strakkiniane...
    1) se l'aereo fosse stato abbattuto, i suoi resti sarebbero comunque finiti a terra da qualche parte. Visto che a quanto mi risulta nessuno ha trovato altri pezzi di aereo in giro per le Alpi francesi, i resti non possono che essere finiti esattamente nel punto indicato dalla "versione ufficiale"... e allora che bisogno ci sarebbe stato di gettare pezzi di aereo e fumogeni con un elicottero??? Giusto per aumentare la probabilità che qualche testimone veda un elicottero spargere rottami?
    2) mettere una foto del disastro aereo di Tenerife (due aerei carichi di carburante che si scontrano sulla pista DURANTE LE MANOVRE A TERRA) e confrontarla con quella di un aereo che si è schiantato a 400 nodi contro una parete di roccia è veramente una finezza

    ReplyDelete
    Replies
    1. Scusa conte, non avevo letto con attenzione i commenti prima di postare il mio, a te la primogenitura su Tenerife.

      Delete
  10. COGLIONE.

    Giusto per aprire correttamente il post...

    Vediamo:
    - il sismologo (che ha studiato, al contrario di te) non ha preso un dato alla cazzo di cane ma ha preso il dato grezzo, lo ha FILTRATO per evidenziare le frequenze tipiche di impatti di corpi piccoli ad alta velocità smorzando quelle derivanti da movimenti tellurici a bassa frequenza.

    - le immagini di Tenerife sono relative ad un impatto tra due aerei in pista, COGLIONE, non contro il versante di una montagna

    - le immagini di pezzi di dimensioni "apprezzabili" dell'aereo Germanwings si trovano online, COGLIONE

    - nel caso di un impatto ad alto angolo i frammenti derivanti formano un elissoide con asse maggiore orientato nel senso del movimento iniziale, con ricaduta balistica dei frammenti stessi che, nel caso specifico, sono finiti contro il versante ricadendo poi per scivolamento gravitazionale (presente i ghiaioni, COGLIONE?)

    - in un impatto di quel tipo la stessa energia cinetica del carburante ne provoca il quasi totale "interramento" con conseguente scarso incendio. Dimenticavo... COGLIONE

    ReplyDelete
  11. E' incredibile che nonostante quante volte sia stato sputtanato, questo grandissimo cazzaro di straker continua imperterrito nella sua idiozia di voler alterare la realtà con patetiche balle con il solo scopo di ottenere visibilità, sebbene ciò gli si ritorca contro rendendolo ancora più odioso e ridicolo di quanto già non sia.

    ReplyDelete
  12. A me straker ricorda tantissimo l'imperatore della fiaba "I vestiti nuovi dell'imperatore".
    ( http://it.wikipedia.org/wiki/I_vestiti_nuovi_dell%27imperatore )

    Circondato dal fratello e da quattro imbecilli che gli leccano il culo, continua imperterrito a fare finta di niente pur di non ammettere di essere un imbecille lui per primo, nonostante che anche lui, come tutti gli altri, sappia di essere nudo.

    ReplyDelete
  13. Non posso che dar ragione a Punteruolo, la sua dissociazione è indice manifesto della malattia psichiatrica.
    Del resto uno che a 54 anni non concluso un cazzo nella vita e campa come una zecca succhiando la pensione a mamma tanto sano non mi pare.

    ReplyDelete
  14. Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

    Leggerlo sotto ogni post del marcio mi fa ricordare quanto sia idiota e cazzaro.

    ReplyDelete
  15. La rosicata di un essere dalla vita così vuota e squallida che sa che non prenderà mai l'aereo non avendo alcuna meta da raggiungere, né per svago, né per cultura, né per lavoro...

    http://www.tankerenemy.com/2015/04/benvenuti-bordo.html?m=1

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io ho preso l'aereo anche la settimana scorsa alla faccia di quel coglione

      Delete