L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Tuesday, September 22, 2015

Quando i cazzari rosicano


E' inutile che rosichi, Strakkino.

Se il tuo "scienziato" pur pubblicando su una rivista "scientifica" che accetta articoli a pagamento commette nel suo studio errori tali da "invalidare i risultati dello studio" (http://www.mdpi.com/1660-4601/12/9/10941/htm) è chiaro che si tratta semplicemente di un cazzaro; esattamente come te.


Update

https://archive.is/BdVf3

10 comments:

  1. Certo dover ritirare un articolo per la cui pubblicazione si è pagato...

    ReplyDelete
  2. Tutti post con la stellina...

    Per essere contrario ai social network, regala un bel po di soldi a facebook (e per estensione all'NWO :3)

    Considera che la peer review serve proprio a questo
    Non so se il tipo e' un fuffaro, ma capita di sbagliare

    ReplyDelete
    Replies
    1. Che gli frega allo Strakkino di quanto gli costa pagare per i post su Facebook, tanto pagano mammà ed il fratellino bancomat.

      Un aiuto per mamma Rita.
      #strakerpuppa

      Delete
  3. Non è nemmeno capace di scrivere Volkswagen...

    ReplyDelete
  4. A me piacerebbe sapere da dove viene e cosa significa la frase UN A-330 INQUINA QUANTO 300 VEICOLI EURO 3 che più volte straker ha buttato lì, senza spiegazioni (come suo solito, perché per spiegare dovrebbe aver capito lui per primo di cosa si stia parlando).
    La "parità di inquinamento" è per unità di percorso? Cioè per andare da Milano a Roma un A330 inquina quanto e 300 Clio che percorrano l'Autostrada del Sole?
    Oppure per unità di tempo? Cioè volando per un'ora inquina quanto 300 Clio che viaggino per lo stesso tempo?
    E poi, cosa intende per"inquina allo stesso modo"? Che si producono gli stessi inquinanti?
    Puttanata! Se (una volta stabilita la base di confronto) CO2 e NOx fossero paragonabili, di certo gli idrocarburi aromatici (cancerogeni) sarebbero diversi perché assenti nel Jet Fuel ma presenti nel carburante delle Clio.
    Anche il nanoparticolato carbonioso e prodotti di combustione parziali sono diversi, perché diverso è il ciclo del motore (senza gli improvvisi raffreddamenti dovuti all'espansione dei gas combusti nel cilindro della Clio).
    L' SO2 dipende dal grado di desolforazione del carburante, e non dal tipo di veicolo.
    Inoltre non sono tanto sicuro che tutte le 300 Clio ricevano la costante manutenzione che serve a garantire una corretta carburazione e quindi minimo inquinamento; cosa che gli aerei invece fanno.

    Last but not least, le 300 Clio viaggiano anche a pochi metri da pedoni e abitazioni e scuole e altri luoghi abitati. Un a330 viaggia a 10 chilometri, e anche se irrorasse, rimane a 1561 metri lontano dai soggetti sopra elencati, con impatto necessariamente minore.

    Ma fa niente.
    Dopotutto l'attività dei "ricercatori indipendenti" è proprio quella di buttare lì frasi a casaccio. E in questo i Fratelli del Terrazzino sono imbattibili.
    Tanto i quattro sfigati che li seguono non capirebbero niente in ogni caso, ed è inutile sprecare tempo per cercare di dire cose sensate.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma è OVVIO il perchè. Non fatemi spiegare sempre i suoi ragionamenti su. Per l'ultima volta:
      L'aereo come si chiama? A330.
      "Auto" con che lettera inizia? A.
      330 è un numero no?

      Quindi 1 A330 = 330 Auto e approssimando 1A330 inquina circa come 300 Auto. Da li l'ipotesi.

      Delete
    2. This comment has been removed by the author.

      Delete
    3. poniamo per assurdo che un aereo produca gli stessi inquinanti di un'auto
      lui parla di veicolo Euro 3 ma ci sono veicoli e veicoli al tempo sia una 500 che una ferrari potevano essere certificate Euro 3 e non mi dicano che una 500 inquina di più...un veicolo Euro 3 potrebbe essere anche un Tir a pieno carico... la sua è un'affermazione totalmente assurda perchè come al solito lancia una frase che non ha senso e la prende per scienza.

      Delete
    4. in Italia ci sono oltre 40 milioni di automobili; visto che la normativa Euro 4 parte dal 2006 vogliamo considerare, a spanne, che ci siano in circolazione 10 milioni di Euro 3 e precedenti? (senza contare vecchi camion e autobus...)
      10.000.000 diviso 300 fa 33mila e rotti: cioè solo in Italia abbiamo un parco veicoli vecchi che inquina quanto trentatremila Airbus
      o no?

      Delete