L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Monday, September 21, 2015

Le cazzate nella cameretta

Il bismuto nelle scie chimiche 

http://www.tankerenemy.com/2015/08/il-bismuto-nelle-scie-chimiche.html#.VctuU7Ugfgw 

In realtà, com'è noto, l'unico elemento irrorato sul terrazzino con le scie chimiche e che, a causa della particolare conformazione della cameretta, vi si è depositato in abbondanza,  è il querelio. Il querelio è un elemento instabile che  si trasforma spontaneamente, con l'emissione di radiazioni rosicanti, in processio.

Quest'ultimo elemento ha la particolarità di possedere una elevata sezione d'urto con gli elementi strakkinio e zretinio; a seguito dell'urto il processio si scinde negli elementi stabili condannio e cazzio amaro. 

 


https://archive.is/UwdMw

9 comments:

  1. Niente da fare.
    straker neanche deve fare finta di non capire.
    Non capisce proprio. Non ci arriva.

    straker scrive ...che irrorano nella troposfera particelle di Bismuto..., e si dilunga a descrivere (cioè a ricopiare) le proprietà del bismuto metallico, quando nel documento si parla (come suggerimento, e non come dato di fatto, tanto per cambiare) del triioduro di bismuto le cui proprietà, compreso il diamagnetimo che ha una nota in fondo, sono completamente diverse.
    Che un elemento e i suoi composti non siano la stessa cosa è un concetto troppo impegnativo per certe menti. Secondo costui, nelle trincee della prima guerra mondiale spargevano sale invece di cloro, essendo il primo un composto del secondo, quindi la stessa cosa; o, viceversa, salare l'insalata significa rischiare di morire intossicati dal gas venefico (*).

    inoltre c'è da notare che tra le proposte nello stesso capitolo del documento c'è anche l'uso del sea salt per gli stessi scopi, ma di quello straker si bada bene dal fare menzione. Troppo "normale" per impressionare i boccaloni che si impressionano davanti a parole ignote.


    (*) e non sto esagerando: già in passato straker ha citato l' SO2 come materia infiammabile causa degli incendi boschivi e l'ossido (o carbonato) di bario come capace di bruciare ancora. Ci manca solo la teoria che l'acqua si incendi perché contiene idrogeno combustibile e ossigeno comburente, e siamo a posto. La logica (e la cultura) è la stessa.

    ReplyDelete
  2. E inoltre, questa storia dello ioduro di bismuto (o del sale marino) sarebbe esattamente paragonabile all'inseminazione con ioduro di argento per creare nuclei di condensazione del vapore acqueo; operazione che mai nessuno ha mai negato, nenache i "disinformatori" più incalliti, ma che straker la presenta come rivelazione sonvolgente.
    Nulla a che vedere con le "inseminazioni igroscopiche" di cui va cianciando da anni, che dovrebbero assorbire l'umidità (per metterla dove? "altrove"!) delle "formazioni imbrifere"; oppure per creare una inesistente "atmosfera elettroconduttiva", che richiederebbe gigbyte di tonnellate di agenti chimici dagli improbabili effetti.

    ReplyDelete
  3. Che noia... che barba... Chenoiachebarba, che barbachenoia!!!

    ReplyDelete
  4. Se non sbaglio, era stata data come probabile la scoperta di un nuovo giacimento di querelio nel Veronese... Qualcuno sa come sono andate le analisi? Il querelio è stato individuato o no?

    Se la risposta è negativa peccato, perché nel settore "Spettacolo e intrattenimento" il querelio è un elemento molto richiesto e apprezzato, visto come incrementa la produttività e il rendimento delle varie performances...(soprattutto se applicato su superfici terrazzinate e preventivamente acconguagliate)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Da quello che so altrove è stato scoperto un enorme giacimento di querelio sotto forma di un isotopo particolarmente instabile.

      Delete
    2. Ok! Allora vado a procurarmi il pop-corn signoraggiato e a ordinare al bar la birra al bario in barile, e poi sono pronto per lo spettacolo... :D

      Delete
    3. Si però io preferirei UNA SOLA querela che arrivi però a termine. Sembra di seguire una telenovela da 20.000 puntate!

      Delete
    4. Si però io preferirei UNA SOLA querela che arrivi però a termine. Sembra di seguire una telenovela da 20.000 puntate!

      Delete
  5. che tra parentesi a parte che lo ioduro di bismuto non è solubile in acqua quindi cadrebbe a terra è secondo wikipedia

    BiI3 è disponibile in commercio. Il composto è corrosivo e provoca gravi ustioni cutanee e gravi lesioni oculari. Non ci sono evidenze di effetti cancerogeni. Non sono disponibili dati su effetti ambientali.

    roba che dovrebbero arrivare all'ospedale a decine se veramente spargessero questa roba...fino a che mi parla di altre cagate che sono solo velenose per ingestione o simili

    ReplyDelete