L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Tuesday, February 5, 2013

Ennesimo calciatore morto sul campo da gioco ... fatalità o intossicazione da bario?

 

http://scienzamarcia.blogspot.co.uk/2013/02/ennesimo-calciatore-morto-sul-campo-da.html

Ennesimo calciatore morto sul campo da gioco ... fatalità o intossicazione da bario?


Pare sia stato colpito da un aneurisma cerebrale il calciatore del Soleto, morto sul campo qualche giorno fa. Purtroppo si tratta solo dell'ultimo di una lunga lista di calciatori ed altri sportivi, e la cosa inquietante è che fino a qualche anno fa questi episodi non succedevano se non raramente. Tra l'altro si tratta di un giocatore dilettante, non di un professionista spinto strafare, ad andare oltre le proprie possibilità da chissà quali pressioni.

E' possibile allora ipotizzare un collegamento con una eventuale intossicazione da Bario? In effetti la pressione alta è uno dei fattori di rischio noti per l'aneurisma cerebrale ed il bario aumenta la pressione sanguigna (vedi anche qui).
Il defunto era un maresciallo dell’Aeronautica militare. Se fosse vero che il bario diffuso con le scie chimiche (col fondamentale contributo dell'Aeronautica militare) sia stata la causa di questo tragico evento ci troveremmo di fronte ad una situazione paradossale, del resto simile a quella dei piloti che muoiono per la cosiddetta sindrome aerotossica (un termine per coprire l'effetto nocivo delle scie chimiche?).
Se, come plausibile, lo sventurato calciatore morto era a conoscenza delle operazioni di aerosol clandestino, evidentemente non era ben informato sulle sostanze nebulizzate nell'atmosfera, sulla loro pericolosità, sul loro reale effetto sulla salute umana (è più che plausibile per esempio che ai militari venga riferito che si tratti di prodotti innocui per la salute e destinati a "raffreddare la terra").

In realtà regista Patrick Pasin ci informa nel suo documentario (vedi qui sotto un breve spezzone sottotitolato e messo on line su concessione dell'autore) che gli eserciti acquistano ingenti quantità di solfato di bario, e non si vede altra ragione per un simile acquisto che non l'utilizzo all'interno del programma di irrorazione.


Niente di nuovo sotto il sole: i militari occidentali spediti nei Balcani, in Iraq o in altri teatri militari vengono esposti a contaminazione da uranio cosiddetto impoverito (tossico per inalazione sia per la sua natura chimica che per la sua radioattività). Anche l'elevato numero di vaccinazioni cui sono obbligati i militari che vanno in missione sono un potenziale pericolo per la loro salute.

fare click per ingrandire
Se fossero pienamente coscienti sin dall'inizio di quello cui possono andare incontro chissà se sceglierebbero di intraprendere quel lavoro.
Da che mondo è mondo non solo i civili, ma anche i militari sono sempre stati trattati dai governi come carne da macello, pedine utili per raggiungere gli scopi che i padroni del mondo si sono prefissi, basti pensare ai militari italiani caduti nella prima guerra mondiale per conquistare anche quella terra che l'Austria-Ungheria aveva promesso di concedere a titolo gratuito in cambio della neutralità italiana (la provincia di Trento, come conferma persino wikipedia). E che dire dei territori vinti con la prima guerra mondiale e poi persi con la seconda? Come si possono giustificare le guerre se poi ciò che si vince oggi si perde domani, se a fare i conti sul lungo termine nessuna potenza può mai dire di avere realmente vinto? L'unica cosa sicura è sono i popoli tutti a perdere, a soffrire la fame, la devastazione, la morte, la mutilazione dei corpi.

Quando se ne renderanno conto forse potremo assistere alla realizzazione del sogno più bello che la razza umana possa mai immaginare: quello dei militari che, disgustati dal tradimento dei propri governi, decidono di non usare più i loro strumenti di morte e si rifiutano di avallare la guerra non dichiarata contro la popolazione civile.

Nel dicembre del 1914 stava per succedere, anzi, in realtà è veramente successo: francesi e tedeschi avevano smesso di combattere e avevano fraternizzato, solo che gli alti comandi erano riusciti a stroncare questo spontanea e bellissima iniziativa della "tregua di Natale".





fonti:

22 comments:

  1. ...che gli eserciti acquistano ingenti quantità di solfato di bario...
    Guarda caso il solfato di bario è uno dei sali più insolubili, ed è tanto tossico che viene somministrato come agente di contrasto per le radiografie dell'intestino, proprio perché, oltre ad essere opaco ai raggi X, passa attraverso l'apparato digerente senza venire minimamente assorbito.
    Ma sono cose troppo difficili perché il pennuto o i suoi compari ci arrivino.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se è per questo anche le compagnie petrolifere acquistano migliaia di tonnellate di solfato di bario (volgarmente detto barite)... :D
      http://en.wikipedia.org/wiki/Barium_sulfate#Drilling_fluids

      GOMBLODDOOOOOOO :D

      Delete
  2. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  3. Raramente? (per quanto riguarda i calciatori) Da quanto io ricordi queste cose succedevano come oggi tanto con i dilettanti quanto con i professionisti. E tutti sanno (al contrario dei complottisti) che il calcio è uno sport che costringe il corpo a grandi sforzi.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Credo che le ossevazioni del penna nascano da attente ricerche bibliografiche.
      Ad esempio, a pag. 47 del volume Mineral Tolerance of Animals: Second Revised Edition (leggibile in Google Books, nel capoverso TOXICOSIS si legge:
      Toxicity of more soluble barium salts is due to their calcium agonist properties and their...
      E' quindi evidente che il bario è particolarmente pericoloso per chi pratica il calcio a livello agonistico.
      C'è poco da perculare corrado: basta informarsi e si scopre che ha ragione lui.

      Delete
    2. Il fatto è che il penna dovrebbe fare ricerche, invece copia studi ad minchiam...

      Delete
  4. Ma poi al di la di questo ha messo insieme cose (militari, calcio, prima guerra mondiale) che non c'entrano nulla... oops, sto parlando dei complottisti :P

    ReplyDelete
  5. L'autore di questo post sorpreso da una fotocamera nell'atto di esternare il suo pensieROTFL.
    Notare la somiglianza con gli altri complottisti
    http://blog.adci.it/wp-content/uploads/2012/06/21706604.jpg

    ReplyDelete
  6. Ogni volta che leggo vaccate del genere mi viene un'intossicazione da fuffa.

    ReplyDelete
  7. Ennesima cialtronata sciacallesca del cannaiolo strafatto ...

    ReplyDelete
  8. Il corroso vegeta dalle parti di Bergamo, no? Bene, spero che la prossima tragedia del genere (non fraintendetemi, ovviamente che il tutto avvenga il più tardi possibile) accada da quelle parti, così i parenti e i cari del morto avranno tutto il tempo per pigliare martelli e affilare scalpelli per lavorarsi le sue ginocchia per bene.

    ReplyDelete
  9. Cazzaro sciacallo di un corrado (minuscola dovuta), perché non vai dai parenti del morto a ripetere le tue troiate?
    Vediamo come ti trattano.
    Corrado (maiuscola solo perché è dopo il punto) sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    ReplyDelete
  10. ormai fra lui e il duo è una cara a chi la spara più grossa.
    dimenticavo il terzo in comodo lannes.
    si stanno portando avanti per il perlone 2013?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma no, il perlone é assegnato a fuffari di un certo livello. Strakkino, Zret, Corrado scienziato marcio nonché cannaiolo strafatto e il Lannes sono degli straccioni anche tra i fuffari ...

      Delete
  11. "si stanno portando avanti per il perlone 2013?"
    No, secondo me stanno solo facendo a gara a chi dimostra al meglio la sua stupidita' ed ignoranza. Ed e' una bella lotta...

    ReplyDelete
  12. pezzo d'imbecille sciacallo
    fa incazzare maggiormente proprio perche' e' palese che della tragedia in se non gliene fotta una ceppa [nonostante l'articolo roboante ], tanto dopo dieci righe parte il delirio sul bario.

    sciacallo all'ennesima potenza

    ReplyDelete
    Replies
    1. ops sorry volevo dire il titolo roboante; vabe', son stanco.
      notte a tutt*

      Delete
  13. "Il defunto era un maresciallo dell’Aeronautica militare. [...]
    Se, come plausibile, lo sventurato calciatore morto era a conoscenza delle operazioni di aerosol clandestino
    "

    lo squallore fatto corrado

    ReplyDelete