L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Tuesday, November 6, 2012

La politica non c'entra nulla


Tra pochi minuti cominceranno a uscire exit poll, proiezioni ecc. sulle presidenziali USA.

Personalmente, oltre che tifare per Obama, penso che vincerà.

Poi, se avverrà il contrario (vittoria di Romney) beh, comunque vada, spero che sia un buon Presidente.

Non posso far altro, a migliaia di km. di distanza. Né io, né nessun altro: con tutti i difetti del 'sistema' democrazia, deciderà (anzi: ha GIA' deciso) un popolo.

Ci saranno risvolti legali, come nel 2000? Spero di no, meglio aver verdetti chiari prima possibile.

Voi che ne pensate?

tdm

44 comments:

  1. guarda l'unica roba che mi fa venire il mal di chiappe gia' ora e' la sequela di cazzate che monteranno i soli

    however : spero VIVAMENTE vinca Obama.
    Romney a parte essere brutto :) e' inascoltabile
    ora, non voglio buttarmi in analisi che non posso sostenere ma penso che gli stati uniti siano un paese piuttosto complicato, parlo di conflitti sociali ecc
    vero e' che barak e' stao il primo prsidente che abbia mai messo mano alla sanita' [perdonatemi l'errore se ci fosse] e che, a parte essere comunque un uomo molto potente con la manovra healthcare ha sicuramente fatto due passi avanti verso i cittadiini; insomma e' di carne anche lui.
    personalmente speravo che mantenesse la promessa su guantanamo, per quanto il terrorismo vada sicuramente combattuto [ed io dico con ogni mezzo ma e' la mia personale opinione] guantanamo rimane piu' una 'bolzaneto' per i ,anche solo sospetti, terroristi in custodia. credo fortemente che in uno rivoluzionamento delle forze armate statunitensi, dopo il 'pacco' clinton -don't ask don't tell- le forze armate non e' che abbiano mai brillato per trasparenza sui metodi, con i propri soldati ma anche con il nemico [vedi prigioneri torrturati, massacri di civili ecc].
    confido inoltre che barak voglia piantarla li' con ste menate sull'iran, ecco se romney dovesse essere eletto credo che possa appoggiare i fanatici israeliani nei loro deliri di guerra. e questo non lo vedo proprio bene.
    immagino ci saranno gli stati 'chiave' anche a sto giro..devo dire che a parte qulache articolo sui dibattiti dei candidati mi son informato ben poco.
    'notte

    ReplyDelete
  2. Non ho scritto del sistema elettorale che varia, negli USA, praticamente da quartiere a quartiere, che c'è la possibilità (è già successo) che chi ottiene più voti 'popolari' perda COMUNQUE, del maggioritario secco, delle liste elettorali ecc.

    Ma non importa. Sono, queste, elezioni che conteranno almeno per i prossimi 4 anni.

    Vedremo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. tigre sai se e' vero che, te la spiego cosi' easy, quando vai a votare li' nella scheda ci sono le proposte di referendum portate dai cittadini?

      Delete
  3. quanto sono naive eh? volemose bbene
    meglio dei deliri sull'eurasia dai :)

    ReplyDelete
  4. Replies
    1. ah ah ah non mi dire che leggi aurora :D ti ho beccato.
      la mia 'history' sul browser sembra quella di un suprematista :) li leggo tutti quei minchia di blog, ce ne sono tutti i giorni di nuovi e questo mi sconcerta.

      meno male c'e' esse and the strakerenemies :D

      Delete
  5. http://www.guardian.co.uk/world/2012/nov/06/us-election-2012-results-live-blog

    live

    ReplyDelete
  6. http://www.huffingtonpost.com/2012/11/06/exit-polls-2012_n_2038616.html?utm_hp_ref=politics

    http://www.huffingtonpost.com/news/election-2012-blog



    11:15 PM – Today
    Early Exit Polls: Voters Split Obama's Health Care Plan

    Preliminary exit polls show that 47 percent of voters want to keep or expand President Obama's health care plan, while 45 percent want to repeal some or all of it.

    Just about 1 in four want to repeal the entire law, while another quarter want to leave parts of the bill in place, according to the early results.

    - I primi exit poll da cbs

    http://www.cbsnews.com/8301-250_162-57546031/early-exit-poll-60-percent-say-economy-top-issue/?tag=MaxDeep;leadHed

    aspettiam domani
    ri buona notte

    ReplyDelete
  7. da 'the new york times'

    Early exit poll results found, unsurprisingly, that the No. 1 issue on the minds of voters was the economy. While three-quarters of voters rated the national economy as not so good or poor, only 3 in 10 said it was getting worse, while 4 in 10 said it was getting better. Half of voters said that President George W. Bush was more to blame for the nation’s current economic problems, while 4 in 10 said that Mr. Obama was.

    Voters gave a narrow edge to Mr. Romney when asked which candidate would better handle the economy.

    But the exit polls found that Mr. Obama had an edge on empathy, with somewhat more voters saying he was more in touch with people like them. A plurality of voters said his policies generally favored the middle class, while more than half said Mr. Romney’s favored the rich.

    qui
    http://www.nytimes.com/2012/11/07/us/politics/obama-romney-presidential-election-2012.html?_r=0

    ReplyDelete
  8. Non sono un fan di Obama ma Romney non mi piace per nulla.
    Comunque, a meno che non ci saranno i casini sucessi alle elezioni del 2000, il perdente si congratulerà con il vincitore ...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche tu roso da una vaga ammirazione per i repubblicani che si scontra col fastidio per i bigotto? :)

      Delete
    2. This comment has been removed by the author.

      Delete
  9. ecco vedi? se toccano di nuovo la riforma...perche' vogliono ritoccarla? ma cacchio non capisco anche se ovviamente non vivo li quindi di dinamiche ne so un po poco

    chiedo al mio amico di los angeles :)*




    *si capisce lo stesso :D porc#!!@

    ReplyDelete
  10. http://1.2.3.9/bmi/www.luogocomune.net/site/modules/news/library/002c.jpg

    pero', guardate questo, il mio 'amico' [brrr] di l.a.
    Quella che vedete in coda all'articolo è la scheda elettorale dello Stato della California. Anzi, è il manuale delle istruzioni che viene allegato alla scheda elettorale, per chi ha deciso di votare in California nella prossima tornata del 6 novembre.

    Nella prima, seconda e terza pagina (che non abbiamo riprodotto), ci sono le istruzioni per votare il presidente e il vicepresidente degli Stati Uniti, con i vari senatori e deputati che la California manderà a Washington a partire dalla prossima legislatura.

    Nella quarta e quinta pagina invece ci sono le famose "propositions", che sono più o meno dei referendum propositivi con valore a livello statale (non federale). Queste "Props" vengono allegate ogni volta alle elezioni in ciascuno dei 50 stati, dopo che è stato raggiunto il quorum di firme necessario per portarle al ballottaggio.

    Naturalmente, ogni Stato avrà la sua serie di propositons particolare, diversa da tutte le altre. Alcuni stati possono averne anche 20 in una volta, altri stati possono averne soltanto una o due. Quella che presentiamo è la lista delle propositions della California, che per le elezioni del 2012 ne elenca circa una dozzina. Abbiamo tradotto le più interessanti, per capire più o meno di cosa si tratta. [...]

    PROP 30 - FINANZIAMENTO TEMPORANEO DELL'EDUCAZIONE. Aumenta le tasse sui redditi superiori a $ 250.000 per sette anni, e la tassa sulla vendita di 1/4 per cento per quattro anni, per finanziare le scuole. Garantisce che venga riallineato il finanziamento per la sicurezza pubblica. Impatto fiscale: aumenta l'introito fiscale dello Stato fino al 2018-199 con una media di circa 6 miliardi annui per i prossimi anni. L'introito fiscale può essere utilizzato per i fondi del bilancio statale. Nel 2012-13 non avverranno i tagli sulla spesa previsti soprattutto per i programmi scolastici.

    PROP 31 - FINANZIAMENTI ELETTORALI. Proibisce ai sindacati di utilizzare fondi tolti dalla busta paga per motivi politici. Applica lo stesso tipo di proibizione alle deduzioni dalla busta paga, qualora esistenti, delle corporation o delle ditte appaltate dal governo. Proibisce contributi dei sindacati o delle corporation ai candidati e ai loro comitati elettorali.

    PROP 34 - PENA DI MORTE. Revoca la pena di morte e la sostituisce con il carcere a vita, senza possibilità di libertà anticipata. Si applica retroattivamente a tutte le pene di morte esistenti. Destina 100 milioni di dollari alle forze di polizia per investigare su casi di omicidio e di violenza sessuale.

    PROP 35 - TRAFFICO DI ESSERI UMANI. Aumenta le pene e le sanzioni per le condanne per traffico di esseri umani. Obbliga i trafficanti di esseri umani condannati a venire registrati accanto ai molestatori sessuali. Richiede che i molestatori sessuali debbano rendere trasparente le loro identità e le loro attività in Internet.

    PROP 37 - CIBO GENETICAMENTE MODIFICATO. Richiede l'etichettatura di cibo fatto con materiali genetici cambiati in modo particolare. Proibisce di mettere sul mercato questi cibi definendoli come "naturali".

    PROP 38: TASSA PER FINANZIARE EDUCAZIONE INFANTILE. Aumenta le tasse sul reddito in maniera proporzionale per 12 anni. Gli introiti vanno agli asili e ai programmi scolastici della prima infanzia, e contribuiscono anche, per quattro anni, a ripagare il debito pubblico [della California].

    Che cosa succederebbe se anche in Italia si potesse aggiungere, ogni volta che andiamo a votare, una serie di proposte di legge che vengono direttamente da parte dei cittadini? Perché non modifichiamo la nostra costituzione e permettiamo, oltre al referendum abrogativo, anche quello propositivo?

    [il link non e' al post ma all'iimagine del referendum accluso al tagliando elettorale]
    sta storia non la sapevo proprio, quindi e' vero. era, tigre, quel che ti chiedevo piu' sopra.

    scusa se ho linkato a quel sito, non lo fo'piu';(

    ReplyDelete
    Replies
    1. Perché in Italia abbiamo avuto il fascismo, per cui avere referendum solo abrogativi con quorum evita i colpi di mano.
      Ecco perché il programma di Grillo prevede referendum propositivi senza quorum.

      Delete
  11. volente o nolente le presidenziali usa sono importanti per gli assetti economico-trilaterali, anche se sappiamo bene dove sono e si annidano i centri di potere negli stati uniti. da hollywood alla cbs, la ragnatela e' fitta e le trame sono molte ed intricate e sinceramente noi non ci capiamo un cazzo.
    da Nexus, Sulle presidenziali: La Longa mano dei servizi segreti ascolani, una storia che sa di tappo - ed. latrine umane

    ReplyDelete
  12. Che cosa succederebbe se anche in Italia si potesse aggiungere, ogni volta che andiamo a votare, una serie di proposte di legge che vengono direttamente da parte dei cittadini? Perché non modifichiamo la nostra costituzione e permettiamo, oltre al referendum abrogativo, anche quello propositivo?


    Premesso che non credo a circo massimo mazzucco nemmeno quando dice 'nel caffé mi piace lo zucchero di canna rispetto a quello raffinato' o viceversa: CHE CAZZO VUOL DIRE? Nel senso: straccione, LO SAI BENISSIMO che in Italia NON si possono proporre referendum propositivi (leggiti la Costituzione, pagliaccio) e che ci vogliono mesi/ANNI per modificare la stessa, quindi CHE CAZZO DICI? Già s'aveva Grillo, ora abbiamo il costituzionalista de noantri?

    Ma vergognati d'esistere.

    ReplyDelete
  13. Propongo un referendum: "TUTTI gli straccioni che son fautori di cagate pericolose tipo cure col bicarbonato per i tumori - compresi i cd. webmaster di 'sta fava - avranno regalata una tuta da palombaro (pago io) e saranno gettati nella Fossa delle Marianne per 5 anni.

    Come? Non sopravviveranno? Chi se ne frega.

    f. to ilpeyote della malora disposto a fare un mutuo 20nnale e vediamo chi ci sta

    ReplyDelete
  14. Ed intanto Obama ha vinto. E se mi permettete è meglio così. Romney sarebbe stato un Bush 2 (giusto ieri sera ho rivisto il film "W" di Oliver Stone, e mi è sceso un brivido lungo la schiena ...), avrebbe disfatto cià che di buono aveva fatto Obama in questi 4 anni se pur fermato dal Congresso che gli è contrario. Come ho già accennato altrove la cosa sconvolgente è che la riforma sanitaria di Obama, giustissima, è in realtà osteggiata anche da cittadini poveri che sono stati convinti (non si sa ben come) che "dato che non paghi allora la qualità dell'assistenza sarà scadente, quindi tanto vale non spendere nulla per la Sanità e lasciarla tutta in mano ai privati". In realtà non è che la Sanità pubblica non si paga, semplicemente la pagano tutti, ricchi e poveri, e a molti ricchi non garba nulla che l'homeless fuori dalla porta di casa possa essere curato con i loro soldi.
    Speriamo soprattutto una cosa: ora che Obama non avrà più l'assillo della rielezione faccia finalmente uso della forza politica che ha, soprattutto per quanto riguarda la finanza impazzita e la ricerca scientifica.

    Riguardo al solito straccione d'oltreoceano, dimostra di essere tale proprio perché pur sparlando degli Stati Uniti non schioda il culo dalla sua bellissima casetta milionaria a Hollywood, comperata non si sa ben come. Oppure si sa, e come! (vi ricordate quando chiedeva ai suoi gonzi 5000 dollari al mese per vivere?)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il fatto è che la convinzione che una sanità pubblica sia meno efficiente di una privata deriva da anni di pubblicità in tal senso.

      Tanto per capirsi, se ne è occupato anche quel regista attivista di sinistra americano (non me ricodo el nome, el ciccio con la barba ed il capellino da baseball).


      La cosa bella è che hanno a due passi un esempio di sanità pubblica efficiente, quella canadese.

      Il fatto è che le compagnie di assicurazione (che spesso sono proprietarie dei grandi ospedali) vogliono resti lo status quo, il business delle assicurazioni sanitarie è uno dei più grandi il loro possesso, forse superiore perfino a quello delle assicurazioni auto.

      Delete
    2. non me ricodo el nome, el ciccio con la barba ed il capellino da baseball

      Michael Moore. Tante volte (come nel caso del film "Bowling a Columbine" dice delle cose giuste, talvolta dice però delle esagerazioni e fa un po' di "cherry picking" delle affermazioni (Vedi "Farnheit 9/11"). In effetti "Sicko" (è il docu-film di cui parlavi) denuncia tanto riguardo la sanità statunitense, ma anche lì ci sono delle esagerazioni.

      Con questo non voglio dire di essere anti-Obama o anti-sanità pubblica, anzi esattamente l'opposto! Solo dico bisogna prestare attenzione e controllare tutte le affermazioni, un po' come dice Paolo Attivissimo riguardo l'11 settembre, è assodato che è stato un attentato, è assodato che i grattacieli sono crollati per gli aerei e gli incendi, o che la famosa "rotta Nord" sul Pentagono è un'emerita stronzata, però ci sono ancora dei punti grigi da parte dell'amministrazione Bush che andrebbero controllati e verificati. Ma i complottardi invece di andare a visualizzare queste problematiche si fissano su bestialità che non hanno né capo né coda.

      Comunque, viva Obama e speriamo (visto il mio avatar forse lo avrete capito) che sia un bel po' più di manica larga per i finanziamenti alla NASA.

      Delete
    3. Esatto, al momento mi sfuggiva il nome.

      Si il documentari che fa sono un po' sensazionalistici, è il suo modo di fare il regista, precisando che ha fatto documentari validi e delle cagate pazzesche.

      Sinceramente invidio la sanità canadese, pure noi facciamo un po' figura da terzo mondo...

      Delete
    4. Tempo fà mi sono ritrovato ad andare in pronto soccorso in Canada. Da turista e con una assicurazione di viaggio. La visita mi sarebbe costata 800 dollari circa. Mentre chiamavo la mia assicurazione per sapere se avrebbe autorizzato la spesa un infermiere è uscito e mi ha proposto di andare in una clinica li vicino dove comunque avrei sborsato solo 75 dollari. Ha chiamato quattro cliniche di sua iniziativa per rendermi le cose più semplici. Oltre al sistema dovremmo importare anche i canadesi. :P

      Delete
  15. Ha vinto Obama, aspettiamoci la solita serie di puttanate sul complotto dei massoni, gesuiti, ebrei, NWO, SMOM e Haarp (cosa dite: haarp è uno strumento scientifico? Ma complotta lo stesso...)
    Avesse vinto Roney sarebbe stato un complotto di haarp, SMOM, NWO, ebrei, gesuiti e massoni...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Scommetto sulla solita battuta di minchia "USAtana" d'o professo' cogliò, vediamo quanto ci mette a farla.

      Delete
    2. Ha vinto Obama, aspettiamoci la solita serie di puttanate ...

      Quanto ci metteranno a ritirare fuori la puttanata di Obama keniano (o di dove sarebbe dovuto essere)?

      Delete
    3. e' vero. c'era qual bimbominkia che ne blaterava sempre. come si chiamava? quello sfigato che aveva un blog insieme al cannaiolo.

      Delete
  16. OT

    Ma quanto sono fortunato!!!!
    Arrivata fresca fresca via e-mail

    Caro vincitore,

    Siamo lieti di annunciare a voi che siete uno dei quattro fortunati
    vincitori nel programma UNITED NATIONS 2012 appena concluso ha tenuto in
    Nigeria. Tutti e quattro gli indirizzi vincenti sono stati scelti a caso
    da un lotto di 5.000.000 email internazionale. Il tuo indirizzo email è
    emerso insieme a tre altri come ultimo vincitore categoria di disegna
    primo dell'anno.

    Di conseguenza, pertanto sono stati approvati per paga un totale di
    $2,000,000,00 (2 milioni dollari) solo.

    Ecco i dettagli richiesti da voi:

    IL TUO NOME E COGNOME:...
    INDIRIZZO:...
    PAESE DI RESIDENZA:...
    OCCUPAZIONE:...
    AGE:…………………………………………
    NUMERO DI CELLULARE:...
    Posta elettronica:...
    Una scansione copia del vostro passaporto o driver licenza...

    N. B:
    1. Tutti i reclami vengono annullati dopo 15 giorni lavorativi dalla data
    di ricevuta.
    2. Informare l'ufficiale di pretese di qualsiasi cambiamento di nome o
    indirizzo.

    Per quanto riguarda
    Carlos Marcello


    Cosa dite, come li spendo questi 2 milioni di dollari? Quasi quasi li mando a strakkino per sostenere il suo comitato...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Bello il "Per quanto riguarda" alla fine.

      Questo e' il tipico scammer che usa google translate.
      A questi qui di solito facci oqualche scherzo per tenerli impegnati e farli perdere un po' di tempo ed energia.

      Potresti rispondere con un paio di frasi del tipo "Egregio signore, questa e' un'ottima notizia e sono molto felice. Pero', prima di mandare i miei dati vorrei avere alcune risposte:"

      Poi vai qui e usi il generatore di supercazzole per creare un po' di fraqsi senza senso. Ci aggiungi alla fine un punto interrogativo e mandi il tutto al truffatore dicendogli che appena riceverai le risposte manderai tutta la documentazione richiesta.

      Poi googletraduci la roba che hai scritto in inglese e ti fai un'idea di cosa il truffatore cerchera' di capire. Saltano fuori cose da ridere.

      Lui ti rispondera' che la tua mail e' stata ricevuta e well understood, ma tu continua a insistere riproponendo sempre le stesse domande supercazzolate.

      Ciao

      Delete
    2. Ma che strano, anch'io ho vinto a quella lotteria!
      Dai, che insieme di milioni da spendere ne abbiamo 4!

      PS interessante la confusione del traduttore fra "to draw" (disegnare) e "to draw" (estrarre)...

      Delete
    3. Per quanto riguarda
      Carlos Marcello


      Mi pareva di averlo già sentito!
      Un nome, una garanzia!

      Delete
  17. Sono spesso critico verso gli USA. Ma spesso provo ad immaginare se in Italia scadesse quello che 4 anni fa è accaduto negli USA.
    Vedere nello stesso partito una donna e in uomo di colore, figlio ( o nipote nn ricordo) di immigrati, contendersi la corsa per la casa bianca.
    Questo ai miei occhi fa degli USA un grande paese e marca nettamente la nostra arretratezza.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì, ma sulle cose che contano veramente per far funzionare una nazione (lavoro, Stato, controllo dell'evasione fiscale, ambiente, forze armate) siamo moooolto ma moooolto più indietro noi.

      Delete
    2. Ah, ancora una cosa Orso, soltanto per puntualizzare, Obama è figlio di immigrato, suo padre era straniero mentre sua madre era americana.

      Delete
    3. Se la madre fosse stata anch'essa straniera non sarebbe cambiato nulla, per poter aspirare alla Casa Bianca basta essere nati in territorio USA. :)

      Da qui la grande battaglia bufologica su Obama.

      Delete
    4. Sì, lo sapevo che basta essere nati negli USA per correre alla Presidenza ;-)
      Ma come giustamente fatto notare da Orso sarebbe come se alle prossime elezioni qui in Italia in lizza per il posto di Premier ci fossero il figlio di un "Vu Cumprà" e una donna. Allo stato attuale dell'Italia non è solo una cosa da fanta-politica, ma proprio da fantascienza!

      Delete
    5. sarebbe come se alle prossime elezioni qui in Italia in lizza per il posto di Premier ci fossero il figlio di un "Vu Cumprà" e una donna.

      Che il prossimo premier italiano sia figlio di una donna mi pare una evenienza che ha buone probabilità di avverarsi.

      Delete
    6. Voleva dire che i candidati dovrebbero essere una donna ed il figlio di un immigrato.

      Più chiaro ora? :D

      Delete
  18. oh bane
    torno ora dal lavoro - che giornata rega'#_#...
    ho scoperto ora che obama ha vinto (anche perche' sono chiuso in cucina tutto il cazzo di giorno per cui di quel che succede 'fuori' so poco e niente)
    bella li' vai barak chiudi guantanamo e attacca sanremo con un drone :D - scherzo eh, anzi chiamate wasp e fatelo planare all'isola di man l'agente cady lo aspetta con una fish pie :) yum
    per stomaci forti, o perlomeno per chi in casa ha degli antiemetici, c'e' il solito circo che delizia il retto, li', ai confini della ragione.
    i commenti al solito mostrano cosa pensano sul serio, nella vita di tutti i giorni; questi avrebbero votato il tea party....
    vabe'
    :D ma quanti commenti che bello

    ReplyDelete