L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Sunday, July 1, 2012

Geometer, lei è rimandato in trigonometria

Ieri sera, al ritorno da una piacevole cena di pesce con amici al famoso ristorante dell'Isola di Man ho voluto farmi due risate prima di andare a dormire e ho quindi aperto i commenti del comico duo partenopeo. No, non Toto e Peppino, sto parlando degli acconguaglioni terrazzinati.

Il comandante Straker (alias geometer Rosario Marciano') ha scritto la sua castroneria del giorno.

La prima versione, poi cancellata, recitava:



Citazione di un esperto di aeronautica intervistato in un servizio sui disastri aerei.

"Un executive da 15 metri di apertura alare è difficile da avvistare ad occhio nudo, anche con cielo terso. Esso appare come una monetina da un centesimo posta a 12 metri di distanza".

Ergo... gli aerei di linea che volano a 12000 metri di quota, non sono visibili.




La seconda, era stata corretta cosi':



Citazione di un esperto di aeronautica intervistato in un servizio sui disastri aerei.

"Un executive da 15 metri di apertura alare, distante 1500 metri, è difficile da avvistare ad occhio nudo, anche con cielo terso. Esso appare come una monetina da un centesimo posta a 12 metri di distanza".

Ergo... gli aerei di linea che volano a 12000 metri di quota, non sono visibili.




Nella seconda versione ha aggiunto un "distante 1500 metri".

Premetto che il diametro di una moneta da 1 centesimo di Euro e' pari a 16.25 mm (fonte) e che quella da 1 centesimo di dollaro e' pari a 19.05 mm (fonte).

A questo punto potremmo fare due calcoli con dimensione dell'oggetto in questione, distanza e arcotangenti, ma sappiamo che il geometer non ci capisce niente, figuriamoci i suoi gonzi.

Cerchero' allora di fornire una spiegazione a prova di scimmia.

Credo che anche il geometer concordi con me se dico che un oggetto alla distanza di 2 metri ci sembra grande la meta' dello stesso oggetto alla distanza di 1 metro.

Orbene, l'executive da 15 metri ad una distanza di 1500 metri avra' una dimensione apparente pari a quella di un oggetto 10 volte piu' piccolo e 10 volte piu' vicino. Quindi sara' paragonabile ad un oggetto di 1.5 metri a 150 metri di distanza.

Considerando la proporzione di 1 a 100 tra dimensini dell'oggetto e distanza l'executive apparira' come:
  • Un semaforo alto 1 metro a 100 metri di distanza
  • Una mosca lunga mezzo centimetro a 50 centimetri di distanza
  • La faccia di Straker che scappa da Wasp a 20 metri di distanza
  • 1 centesimo di Euro a 1 metro e 62 centimetri di distanza
  • 1 centesimo di dollaro a 1 metro e 90 centimetri di distanza
  • Maria Sharapova a 180 metri di distanza
  • e via dicendo
Secondo voi, quando ho spiegato questo al comandante lui come ha reagito?



eSSSe, vai a cagare.




E questa, secondo voi, a 200 metri di distanza la si vede o no?


13 comments:

  1. Stava guardando un programma su DMAX, il titolo in inglese tradotto in italiano è i disastri che hanno cambiato il volo, e tratta di eventi disastrosi e delle conseguenze tecnologiche a cui hanno portato, nuovi sistemi di sicurezza, nuovi materiali, e nuove norme.

    La frase da lui citata infatti è corretta nella prima versione, mentre i 1500Km si riferisce alla "velocità d'incontro" ovvero alla velocità dei due aerei sommata.

    ReplyDelete
  2. Bella la Guzzi,,,,

    Or che ci penso... oggi devo andare a lavare il mio California e poi lo devo pure lucidare...

    Poi provo a mettermi a 250 m di distanza e vedo se riesco a scorgere il mio mezzo... ;-)

    J.

    ReplyDelete
  3. Mi scuso per il clamoroso OT, ma il 10 agosto uscirà un numero di Martin Mystere dedicato, sembra, alle scie chimiche. Già mi immagino la reazione degli acconguaglioni :D
    Link: http://tinyurl.com/6nwal3v

    ReplyDelete
    Replies
    1. LOL Pasquale, riporto la presentazione:

      Martin Mystère riceve la visita di un bizzarro personaggio che sostiene l’esistenza di una massiccia cospirazione su scala globale, con infiltrati a ogni livello della società. Un complotto diabolico che si consumerebbe ogni giorno nell’indifferenza totale, e il cui scopo sarebbe addirittura quello di avvelenare l’atmosfera! La teoria, però, è piuttosto strampalata, e Martin non riesce a prenderla sul serio, ma quando un uomo viene brutalmente assassinato, il Detective dell’Impossibile non può fare a meno di chiedersi se nella vicenda ci sia più di quanto sembra. Tra luci e ombre, sospetti e paranoia, Martin scopre di essere sorvegliato dagli Uomini in Nero e di essere in grado di scoperchiare un grande inganno ai danni della popolazione mondiale!

      Delete
  4. LOL eSSSe, aggiorna il post con queste cazzate anonimizzate:

    http://tinyurl.com/6s9t886

    http://tinyurl.com/6vc44w5

    ReplyDelete
  5. Dalla Treccani
    sciènza s. f. [dal lat. scientia, der. di sciens scientis, part. pres. di scire «sapere»].
    http://www.treccani.it/vocabolario/scienza/
    Invece «scindere» in latino si dice... SCINDERE. E HA PURE IL FRATELLO INSEGNANTE!
    FRATELLI MARCIANÒ, SIETE UN GEOMETRA ED UN INSEGNANTE DI LETTERE CHE NON CONOSCONO NÉ LA GEOMETRIA NÉ IL LATINO! MA STATE A CASA, INCOMPETENTI BUFFONI!!!

    ReplyDelete
  6. Se la Guzzi si vede? Dipende se e' ferma o si sta allontanando a velocita' warp. :)

    ReplyDelete
  7. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  8. Se non riesci a vedere un aereo con apertura alare di 15 da un chilometro e mezzo significa che devi andare dall'oculista.
    In pratica un Cessna Citation II con un'apertura alare di 15,91 m in fase di decollo (faccio un esempio) dalla pista 25 di Fiumicino, sarebbe invisibile dai controllori di volo che si trovano nella torre di controllo ? :O)))))
    Oppure arrivato ai due terzi della lunghezza, guardandolo da dietro sparirebbe dalla vista di un ipotetico osservatore posizionato ad inizio pista.
    E questa sarebbe la dichiarazione di un esperto di aeronautica ?
    Dopo questa posso anche fare il pilota di B777. :O)

    ReplyDelete
  9. Hahaha..ma il bello che se non aggiungeva quel 1500 dopo sembravano i soliti vaneggiamenti di uno sciachimista. Lui ha reso la pagliacciata ancora più divertente...(con soricata finale)

    ReplyDelete