L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Saturday, February 28, 2009

La missione ticinese di Vibravito


Mi permetto di copiare il comento di Paolo per chi non l'avesse visto sul suo blog.
Ha scoperto che Paolo e' il capo di tutti gli agenti. Abbiamo i giorni contati.

Ciao a tutti
eSSSe



Paolo Attivissimo
ha detto...

Ho promesso la serata con la famiglia per vedere un film, per cui adesso mi assento per un po', ma vorrei anticipare, per chi ha birre in gioco, che a) Vibravito è effettivamente venuto all'incontro b) ha effettivamente ripetuto le sue accuse, ma c) cosa assai più significativa, ha fatto affermazioni molto interessanti che permettono di tracciare con chiarezza la sua visione paranoica del mondo.

Parlo di paranoia non per insultare, sia chiaro, ma perché dalle affermazioni di Vibravito questo è il quadro che si delinea.

Io sarei a capo di uno staff di agenti di un'organizzazione che è capace non solo di irrorare con migliaia di aerei tonnellate di sostanze misteriose, ma anche di intercettare e far sparire telemetri, alterare il software dei telemetri che non vengono fatti sparire; di far sapere a tutti i meteorologi, chimici e piloti del mondo che di scie chimiche non si deve parlare; e di alterare tutte le copie dei libri di meteorologia del mondo.

Per contro, Vibravito afferma di essere in grado di determinare la quota di un aereo semplicemente guardandolo e afferma che le scie chimiche si riconoscono a occhio, perché non possono essere fatte di condensa. E Straker è infallibile e non falsifica mai nulla: le falsificazioni sono in realtà opera dei disinformatori che s'intrufolano nei suoi computer (meno male che si dichiara esperto informatico) e pubblicano lauree false, oppure sono geniali trappole concepite per snidare le spie nel movimento sciachimista.

Il suo approccio alla realtà, insomma, è molto simile a quello di un appartenente a una setta nella quale il guru che predica l'astinenza, quando viene colto a letto con le giovani discepole, incolpa di tutto il demonio. E i suoi seguaci gli credono.

Non c'è nulla che possa smuovere dalla sua visione un credente di questo tipo. Ogni fatto verrà plasmato e reincasellato per adattarlo alla visione del mondo che ha scelto.

Personalmente, essendo questo il mio primo incontro faccia a faccia con uno sciachimista, ho trovato l'esperienza estremamente interessante e positiva. Mi permette di capire molto meglio la visione del mondo cospirazionista, e credo che gli stessi meccanismi valgano per tutti i cospirazionismi.

28/2/09 20:37

Impianti alieni - Le teorie di Roger Leir

Piccola nota: il dott. Leir e' un podologo (come afferma wikipedia).

http://straker-61.blogspot.com/2009/02/impianti-alieni-le-teorie-di-roger-leir.html


Impianti alieni - Le teorie di Roger Leir

Il Dottor Roger Leir, conosciuto a livello internazionale per le sue estrazioni d’impianti, è tuttora sollecitato per praticare questo tipo di interventi.

Leir presenta il video del caso SC001-09-08: il paziente aveva la reminiscenza di un rapimento nel febbraio 2008. L’oggetto, situato nel secondo dito del piede sinistro emetteva una frequenza radio di 14.74850 Mhz – irraggiava anche RF nella banda ELF delle micro onde. Roger Leir e la sua squadra l’hanno estratto sotto anestesia locale il 6 settembre 2008. L'oggetto si è scomposto in più frammenti.

Alcuni prelievi della pavimentazione di cemento intorno alla casa, del muro della camera da letto e alcuni utensili in cucina presentavano anomalie magnetiche. Sono state rilevate su una parete delle impronte di quattro dita grandi come quelle di un bambino; due giorni dopo l’estrazione, gli elementi estratti, che erano conservati in un barattolo sterile, hanno cambiato colore e sembra che si siano ricomposti nella forma iniziale dell’impianto.

L’impianto è stato esaminato al microscopio, ai raggi X e con la spettrografia. L’origine meteorica è stata evidenziata con la ratio nichel/ferro. Numerosi elementi trovati sono piuttosto rari sulla Terra e mai presenti nel corpo umano (iridio, palladio, torio, uranio, rodio, ittrio, samario, rubidio, neodimio etc…)

Gli impianti estratti sono stati affidati a diversi laboratori come il Los Alamos National Lab., New Mexico Tech e l’Università di California a San Diego. Il Dr Leir racconta che gli scienziati altamente qualificati che hanno analizzato questi impianti non sono riusciti a spiegare le anomalie che essi presentano nelle loro strutture biologiche e metallurgiche.“Questi oggetti sfidano ogni spiegazione scientifica perché presentano delle rationes isotopiche che non si trovano sulla Terra", afferma il dottor Leir.

Un’altra particolarità sorprendente è rappresentata dalla membrana che circonda questi oggetti e che è composta della sostanza del corpo dei pazienti. “In effetti”, aggiunge il Dr Leir, “ Se la medicina riuscisse a fare la stessa cosa, non avremmo più problemi di rigetto con i trapianti”.

Roger Leir è sorpreso che non si possa osservare alcuna lesione nella struttura molecolare della pelle dei pazienti, nel punto nel quale l'impianto sarebbe dovuto penetrare. Aggiunge poi: “ Questi impianti, che hanno proprietà magnetiche, potrebbero agire come sistemi di controllo, collegandosi al sistema nervoso degli individui che ne sono portatori. Secondo me, questi impianti ci danno la prova che il fenomeno delle "abductions" è una realtà”

Alla fine del suo esposto, il Dr. Roger Leir si dichiara relativamente fiducioso sul fatto che la nuova amministrazione statunitense possa accelerare la divulgazione... “Una volta che sapremo la verità, in che cosa la nostra vita quotidiana sarà toccata? La vita di tutti i giorni continuerà, con le sue necessità, i suoi obblighi e non penso che la cosa faccia una grande differenza”.



Leir propone questa conclusione: “ Noi non dobbiamo preoccuparci per il divenire dell’umanità: i nostri figli e i nostri nipoti non hanno nessun problema con i concetti di manipolazione genetica ed essi considerano senza alcun problema la possibilità di un universo abitato.”

Tradotto da deg per altrogiornale.org

Spettacolare video della Crasso Production

Gli Insettoidi e gli Aracnoidi nell'Ufologia (terza ed ultima parte)

http://zret.blogspot.com/2009/02/gli-insettoidi-e-gli-aracnoidi.html

Gli Insettoidi e gli Aracnoidi nell'Ufologia (terza ed ultima parte)

Nel film L'astronave degli esseri perduti (Quartermass and the pit), durante alcuni scavi viene ritrovata un’astronave con creature senza vita che ricordano le cavallette. Quartermass ne deduce che l'astronave arriva da Marte(?); lo scienziato scopre che gli esseri-cavalletta erano i padroni degli schiavi trovati sul vascello spaziale. Quando il razzo era caduto sulla Terra, milioni d'anni prima, si salvarono solo alcuni di questi prigionieri che diedero vita alla razza umana.

Ancora cavallette, meccaniche questa volta, nel reboante e noioso Starship troopers. La storia è ambientata nel XXIII secolo: la Terra è governata da una dittatura militare, che porta la violenza come primo strumento di affermazione e che conferisce pieni diritti solo a chi si arruola nei ranghi delle forze armate planetarie, segnando così una divisione netta tra combattenti e civili. Johnny Rico, giovane studente sudamericano, si arruola nelle forze federali, indotto dal professor Rasczak e per seguire la sua fidanzata, Carmen Ibanez. Il loro rapporto è, però, destinato a deteriorarsi a causa della lontananza e delle differenti destinazioni dei due: aviazione per Ibanez, fanteria mobile per Rico. Durante un'esercitazione, muore un commilitone di Rico per sua responsabilità: decide quindi di congedarsi, salvo poi ripensarci. Buenos Aires, città natale di Rico, è stata distrutta da un meteorite lanciato dagli Aracnidi, specie aliena proveniente da un pianeta chiamato Klendathu, già in conflitto con la Federazione Terrestre. Ora combattere è questione di vendetta e la guerra appena dichiarata agli insetti è l'occasione per ottenerla. I militari vengono inviati sul pianeta inospitale per sterminare il nemico. Arrivati sul mondo alieno, i terrestri si scontrano immediatamente con temibili ed agguerriti insetti giganti.

Claustrofobica e conturbante la produzione The bug (2006) per la regia di William Friedkin. Tratto da una piéce di Tracy Letts, il film narra la storia di Peter, ex marito di Agnes e veterano di guerra. L’uomo coinvolge Agnes in un turbinio di agghiaccianti eventi e visioni a base di insetti invisibili che si annidano sotto la pelle. Sintomatico che nella pellicola Peter menzioni il famigerato gruppo Bilderberg ed i suoi diabolici progetti: dal 1982 la popolazione è dotata di un microprocessore sin dalla nascita. L’esercito ha scelto alcune persone per sperimentare il controllo a distanza come accadde con Timothy Veigh, il candidato manciuriano che fu accusato dell’atto scellerato di Oklahoma City. Gli insetti bionici sono parte di un sinistro progetto militare. Sebbene nel film si tenda a presentare le affermazioni del protagonista sotto la speciosa e tranquillizzante giustificazione della paranoia che lo affliggerebbe, restano gli indizi relativi al controllo mentale, ad insidiosi insetti e pure ad una malattia di origine nanotecnologica come il Morgellons.

Il film The mist del 2007 scritto, diretto e prodotto da Frank Darabont, è la trasposizione cinematografica del racconto di Stephen King La nebbia, contenuto nella raccolta Scheletri. Bridgton, cittadina del Maine, viene avvolta da una densa foschia popolata da spaventose creature che mietono vittime tra la popolazione. Un gruppo di persone, rifugiatesi in un supermercato, lotta per sopravvivere. Il film si apre con David, il protagonista, che sta completando un dipinto di sua creazione. Poco dopo una tempesta elettrica proveniente dal lago porta lui e la sua famiglia a mettersi in salvo in cantina. Il giorno seguente David, insieme con il vicino Brent Norton e suo figlio Billy si dirige al supermercato, ma una misteriosa nebbia comincia a dilagare sulla cittadina. Gli esseri abominevoli sono cavallette aliene ed è significativo che la causa dell’invasione sia addebitata ai militari che, in seguito ad esperimenti compiuti in una vicina base per l’apertura di un portale verso altre dimensioni, provocano l’ingresso degli insetti.

Venenum in cauda… la meccanica pellicola Ultimatum alla Terra, rifacimento del classico risalente agli anni '50 del XX secolo. Nella versione del 2008, così distante dal dolente lirismo dell’originale girato da Robert Wise, a mo’ forse di obliquo messaggio, compaiono delle inarrestabili cavallette robot, risultato di nanotecnologia, che distruggono flora, fauna ed oggetti…

La meccanizzazione, come sigillo di un annientamento dell’ultimo barlume di umanità, foss’anche la disperazione.

Colpisce l’immagine che raffigura la magnetosfera: pare un gigantesco Aracnide che, con le sue mostruose zampe, stringe la terra in una morsa fatale. Questa figura ricorda il ragno istoriato a Nazca (Perù): si tratta del Ricinulei, dell’Amazzonia, un animaletto delle dimensioni di sei millimetri circa. Si nota qualche affinità… singolare coincidenza.



Fonti:

R. Malini, UFO dizionario enciclopedico, Firenze, Milano, 2003 s.v. razze aliene
Zret, Il mistero delle pitture rupestri, 2008
G. Casale, Le abductions aliene in una nuova prospettiva. Anche Rick Strassman, nel suo libro, DMT the Spirit molecole, 2001, accenna a contatti con entità rettiliane ed insettoidi incontrati dai volontari che si erano sottoposti agli esperimenti con la dimetiltriptamina.
Davy, La ragnatela non è tessuta dal Rettile, 2008
A. Forgione, La linea di sangue e la sacra tomba della Maddalena, 2008
L. Pallotta, Dimensioni aliene, 2008
P. Coppens, Messaggi dall’onda temporale, 2008
C. Malanga, 2009, l’anno della verità, 2009
A. Mercatante, Dizionario universale dei miti e delle leggende, Roma, 2001, s.v. Ragno
M. Paoletti, Geometrie aeronautiche
G. Fosar, F. Bludorf, L’Intelligenza in Rete nascosta nel DNA, Diegaro di Cesena, 2006
L. Pachì, Alieni nel cinema


Leggi qui la seconda parte.

Il ritorno del grande Hacker


Francesco Contini, noto disinformatore, usa (nelle ore notturne) il suo pc dall'Olanda per inviare attacchi mirati verso il dominio www.tankerenemy.com, al fine di renderne inaccessibili i contenuti. Evidentemente non gli è piaciuto il nostro articolo che descriveva le sue mirabili gesta.

Qui il log degli accessi.

By Blogger Straker, at 28 febbraio, 2009 10:01


Andate a vedere il log degli accessi.
Il nostro agente in Olanda e' l'unico al mondo che puo' generare un Denial of Service sui server di Blogspot con una page view ogni 30 secondi.

Friday, February 27, 2009

Proviamo

Per sicurezza ecco il link al documento decodificato dai nostri servizi.


#

Se il documento dovesse trovarsi su uno dei blog dei soliti noti, segnalatemelo, che mi attivo con blogger per violazione delle normative sulla privacy.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 21:05
#

Ed eventualmente anche con la Polizia postale.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 21:05

Straker non ci vuole a Sanremo

Anche se fa lo sbruffone come suo solito...


Ed ora basta con questa storia del telemetro. Siete ridicoli!

By Blogger Straker, at 27 febbraio, 2009 14:17




Ripeto la domanda che ho postato sul blog di Straker:

Con riferimento a:

Ti/vi rode, vero? Vuoi vedere il telemetro? Vieni qui da me, se hai il coraggio.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 14:46

Ci dai la disponibilita' di un sabato o domenica in Marzo per venire?

Zucchero

http://zret.blogspot.com/2009/02/zucchero.html

Zucchero

Sappiamo che la crisi attuale è stata pilotata. Ciò significa che sono stati creati i presupposti per costruire un Nuovo ordine globale, il fine ultimo dei sinarchisti. Questo non significa che tale collasso dell'economia sia senza conseguenze per i cittadini meno agiati, per il ceto medio e per le classi già al limite della sopravvivenza. Il circolante scarseggia e, mentre la banche fingono di fallire, i piccoli imprenditori e gli artigiani falliscono veramente. Senza dubbio il sistema economico che si è imposto in quasi tutto il pianeta è iniquo: si basa su una forte sperequazione delle risorse per cui un quarto dell'umanità vive in condizioni di benessere, laddove tre quarti sono afflitti da carestie ed indigenza croniche.

Di questo benessere basato sullo sfruttamento più spietato, sul debito che stritola i paesi del Terzo e Quarto mondo, oggi le nazioni occidentali pagano lo scotto: è stata una condizione privilegiata fondata sulla disponibilità di beni materiali, mentre la cultura e gli ideali sono stati affossati, essendo scomparsi dall'orizzonte delle aspirazioni. Basti considerare la decadenza, pur con qualche eccezione, delle nuove generazioni composte da enfantes gaté, incapaci di comprendere quanto siano fortunati dal momento che possono usufruire di mille comodità, dell'indispensabile come del superfluo e, nonostante ciò, annoiati ed insoddisfatti.

E' questa la generazione dello zucchero, ossia del piacere immediatamente percettibile, dell'edonismo più becero. Come lo zucchero soddisfa il palato dei golosi, quanto più è dolce, così molti adolescenti cercano solo il rapido soddisfacimento di desideri sensoriali. Bevute, eros e "sballi" sono gli ingredienti dei loro sollazzi. Essi non coltivano alcun interesse, fuorché per il calcio e sbandano "a povere mete" tra discoteche, bar, stadi, palestre. Se non sono scapestrati, i giovani appaiono vuoti, fatui: frequentano inutili licei dove non si apprende alcunché, ciondolano fra flirts e "vasche". Il loro unico valore è il cellulare.

Il mio non vuole essere un discorso moralistico, ma una constatazione di uno dei segni di questi tempi finali: è evidente che l'educazione nulla o pochissimo può contro tale deriva esistenziale. Le istituzioni poi sono ancora più inefficaci, anzi sono le stesse istituzioni ad aver provocato l'attuale devastazione. Sono, però, curioso di vedere come reagiranno tutte le persone viziate (non solo giovani!), qualora la crisi economica dovesse privare larghi strati della popolazione occidentale dei beni essenziali (acqua, gas, elettricità, cibo). Abituati a maneggiare denaro con cui possono acquistare tutto, specialmente i prodotti voluttuari, e trascorrere divertenti vacanze alle Maldive o a Cortina, come si comporteranno, quando saranno razionati le risorse idriche ed il pane? E' anche possibile che a rimetterci, come sul Titanic, saranno i passeggeri di terza classe, mentre i viaggiatori di prima riusciranno ad imbarcarsi sulle scialuppe di salvataggio.

Se, invece, dovessero annegare nelle gelide acque dell'Atlantico anche i parvenus, i borghesi ossibuchivori... l'analisi delle loro reazioni di fronte ad un'emergenza reale sarà un interessante caso sociologico.

Per chi ha perso questa interessante discussione

Il bello e' che Giovanni sembra capire che non c'e' nessun motivo logico per spargere fantomatiche scie chimiche da parte di nessuno, ma non gli viene il minimo dubbio che Straker lo stia prendendo per il culo...
Va be', poi tira fuori il discorso della radioattivita', ma non chiediamogli troppo...


  • straker fammi capire..ma questi idioti pensano di respirare un'aria diversa dalla nostra? Ma hanno capito che "quella" roba fa male a tutti, ma proprio tutti?! Che la respiriamo (tutti) che la mangiamo (tutti) che la beviamo (tutti)? Hanno capito che quelle polveri non le ferma proprio niente e che i quattro soldi - pardon.. dollari - che gli danno probabilmente ( glielo auguro) dovranno usarli a breve per le cure! Gli hanno fatto credere che esistono cure? Per i danni da metalli? E con le radiazioni come pensano di fare?
    Siamo veramente a questo punto? con una manica di individui acefali che difendono chi ci/li sta uccidendo?

    By Blogger giovanni, at 26 febbraio, 2009 23:17

  • I soldi ha accecato il loro senso della realtà. Poi noi sappiamo che i migliori servi del regime sono sempre delinquenti senza cervello.

    By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 23:44

  • ma non hanno mogli figli amici.. ma che razza di gente è? Di tutti quei leccapiedi non ne esiste uno che abbia una famiglia? Con che coraggio tornano a casa (se mai ne hanno una), che raccontano alle mogli..sai cara oggi ho rotto le palle ad un tale straker..uno di quelli fissati con la storia delle scie chimiche, ma non ti preoccupare tanto noi non ci ammaliamo. Ma sti coglioni con che coraggio guardano i figli! Possibile che nessuno di questi mentecatti abbia un una persona cara della quale preoccuparsi?!? Ma davvero si credono immuni da tutto??

    By Blogger giovanni, at 26 febbraio, 2009 23:56

  • Caro amico, la storia ci insegna che la follia umana non ha limiti. Le dittature hanno sempre avuto la piena collaborazione dei coglioni che andavano ad applaudire nelle piazze i propri carnefici. Costoro sono la copia perfetta degli imbecilli che hanno permesso guerre e sofferenza per secoli.

    By Blogger Straker, at 27 febbraio, 2009 00:33

Questo rallegrera' la giornata a tutti

Alexy, per quanto riguarda il silicio, credo che, come è spiegato nella parte successiva dell'articolo, esso implichi una trasformazione degli uomini in esseri bionici telecomandabili. Si dice che i Grigi (o alcuni di loro) siano androidi. Viene in mente anche quel misterioso glifo che raffigura un Grigio con una struttura del DNA basata sul silicio. Bisognerebbe approfondire il tema dell'evoluzione: pare che essa sia improvvisa, non graduale, e causata dai raggi cosmici, ma potrebbero anche intervenire fattori come le radiazioni nucleari. Si tratta, però, in questo caso, di involuzione. Sul tema sto raccogliendo un po' di materiale per un breve articolo.


Mostruose irrorazioni su tutta la Liguria oggi, con lezioni di geometria euclidea.

Ciao a tutti.

By Blogger Zret, at 26 febbraio, 2009 23:02

Thursday, February 26, 2009

Prima diagnosi ufficiale di Morgellons in Italia

Straker, patacca!!! CI VOGLIONO DELLE PROVE O DELLE TESTIMONIANZE!!! Vuoi che ti faccia un certificato medico del Prof. XXXXX Primario dell'Istituto Europeo YYY?

Dai, colleghi debunkerssss, il certificato e' uno scherzo di qualcuno di voi...

http://www.tankerenemy.com/2009/02/prima-diagnosi-ufficiale-di-morgellons.html

Prima diagnosi ufficiale di Morgellons in Italia

Pubblichiamo il referto di uno specialista dermatologo, direttore di dermatologia clinica in un'importante struttura romana che, dopo aver a lungo seguito una paziente, le ha diagnosticato il Morgellons. In primo luogo ringraziamo la persona che, consapevole di come sia importante l'informazione nell'ambito di questa malattia ufficialmente non ancora rriconosciuta come tale nel nostro paese, ha deciso di inviarci copia del referto. Tale importante referto dimostra non solo la reale esistenza della grave patologia, negata, lo ricordiamo, dal C.I.C.A.P. e dai suoi seguaci, ma anche la presenza accertata di casi in Italia oltre che la conoscenza di tale inquietante realtà per opera della classe medica in Italia. Bisogna chiedersi per quale motivo chi sa non parla.

Ricordiamo poi che è fondamentale coinvolgere la classe medica in un'opera di ricerca sul Morgellons, la patologia causata dai polimeri contenuti nelle scie chimiche, come acclarato da insigni medici statunitensi. E' urgente, infatti, individuare delle possibili terapie per lenire le sofferenze causate da una malattia tanto invalidante. Certo, i soliti cialtroni continueranno ad affermare che il Morgellons è un'invenzione di visionari. Siamo curiosi di vedere fino a quando potranno scrivere e ripetere le loro idiozie.

In ottemperanza alle norme sulla protezione dei dati personali, omettiamo nomi e cognomi.





Possiamo andare a vedere il telemetro

AGGIORNAMENTO IN FONDO

Finalmente.

Cari debunkerssss tutti. Possiamo finalmente andare a vedere il telemetro. Il nostro comandante infatti pubblica il mio commento e risponde.


hanno aggiustato la videocamera? pare di si visti i nuovi video su youtube.

Straker, ti fai immortalare col telemetro in mano come promesso?

By Blogger eSSSSe, at 26 febbraio, 2009 14:33


Ti/vi rode, vero? Vuoi vedere il telemetro? Vieni qui da me, se hai il coraggio.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 14:46


Non capisco cosa dovrebbe rodermi, ma a quanto pare si puo' andare a vederlo.

Eppure solo poco tempo fa alla mia richiesta:

Caro Straker,
raccolgo volentieri l'invito qui:


Emanuele... linguetta del prode kattivix, tu ed i tuoi compari di malaffare, se volete vedere il telemetro, dovete venire sin qui. Poi mi ripetete tutto in faccia, se avete il pelo per farlo, ma ne dubito fortemente.
By Blogger Straker, at 05 febbraio, 2009 18:51



Penso di potermi organizzare con un paio di altre persone interessate a provare il telemetro, o almeno a vederlo.
Mi puoi dire se una di queste date ti puo' andare bene?

14 febbraio
15 febbraio
21 febbraio
22 febbraio
28 febbraio

Grazie



il comandante rispondeva:

a) Porti con te un documento di identità.
b) Mi comunichi nome e cognome ed attività svolte dai tuoi... "colleghi".
c) chiudete i blog
d) rinnegate attivissimo ed il cicap
e) Voglio i dati anagrafici di axlman.


A quanto pare non c'e' piu' bisogno di chiudere i blog e via dicendo.
Possiamo andare, se abbiamo il coraggio.


Sempre in viale D.A. al 147/4 o hai cambiato indirizzo?


AGGIORNAMENTO

La saga continua, e a quanto pare continuano anche le "saghe" mentali di Straker.

Allora, al suo commento che vedete sopra io ho risposto;

Possiamo venire?

Senza bisogno di
a) Comunicarti nome e cognome ed attività svolte dai miei... "colleghi".
b) chiudere tutti i nostri blog
c) rinnegare attivissimo ed il cicap
d) i dati anagrafici di axlman.

Possiamo venire veramente?

By Blogger eSSSSe, at 26 febbraio, 2009 15:31


Me l'ha pubblicato e ha replicato:


Esse esse, certo che potete venire. Fatemi sapere quando venite, documenti alla mano, che vi aspetto con l'avvocato che rappresenta il Comitato nazionale Tanker Enemy. Così vi consegno a mano una denuncia per diffamazione, calunnie e violazione della legge sul copyright.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 15:41


Al che ho chiesto delucidazioni piu' o meno cosi':

diffamazione, calunnie e violazione della legge sul copyright?
lui ha calunniato il Sig. Scattolo
lui ha diffamato la Spiderbio Tech (prima di correre a cancellare, vi ricordate?)
gli ho anche chiesto di quale copyright parlasse e cosa pensasse la SIAE (che lui sicuramente paga) al proposito


Naturalmente non ha pubblicato il mio commento ma ha risposto [commenti miei]:

Esse esse, sei un ignorante, non nel senso di chi non sa, ma nel senso di chi è cretino e si crede furbo. [e allora perche' usi il termine ignorante a sproposito? dammi del cretino, no?]

La mia opera (musicale, letteraria, figurativa, ecc.) è protetta? E come?

L'opera dell'ingegno compresa nell'elenco (non tassativo) di cui all'art. 2 della legge italiana sul diritto d'autore, è protetta sin dal momento della sua creazione. Non è perciò richiesta alcuna attività (deposito, ecc. .. vedi registrazione alla S.I.A.E.) per ottenere questa protezione. All'autore spettano diritti di natura economica e di natura morale.

[caspita, ma allora la SIAE puo' anche chiudere]


Sappiti regolare. Sei in palese violazione della legge e mi basta poco a farti pentire di essere nato. e questo vale anche per gli altri coglioni come te.

By Blogger Straker, at 26 febbraio, 2009 16:06

Straker, Straker, ancora con questa storia? Non hai le palle per mandare una mail a quello che credi essere il mio indirizzo al lavoro e vuoi farci credere che ti basti poco a farmi pentire di essere nato?

Ma anche con tutta la mia buona volonta', come faccio a crederti?

Ad ogni modo ho postato altri due commenti che naturalmente il fenomeno ha cestinato.

  1. Naturalmente mi riferisco al telemetro 4000, come da te specificato quando hai scritto "non appena mi ripareranno la videocamera, mi farò immortalare con il telemetro NEWCON LR B 4000 CI Laser Range Finder"
  2. Avevo proposto le seguenti date per venire a vedere il telemetro:
    14 febbraio
    15 febbraio
    21 febbraio
    22 febbraio
    28 febbraio
    ma non hai accettato. In linea di massima qualunque sabato o domenica di Marzo potrebbe andare bene. Che giorno preferisci?
E adesso vediamo cosa risponde...


AGGIORNAMENTO 2

Colleghi dell'NWO. la mia consorte avvocatessa mi fa presente che siamo tutti nella cacca per violazione del copyright.

Straker ha ragione

Egli ha il copyright sulla separazione dei dati dal sistema operativo. Era scritto a chiare lettere nel suo CV trasformista.

Chiunque abbia usato fdisk e' legalmente perseguibile.

La questione silicio (prima parte)

POST AGGIORNATO IN FONDO


http://www.tankerenemy.com/2009/02/la-questione-silicio-prima-parte.html

La questione silicio (prima parte)

Il silicio è elemento chimico (Si) con reticolo cristallino. Nella crosta terrestre non si trova mai libero, ma sempre sotto forma di composti ossigenati (silice ed una grande varietà di silicati). La sua preparazione si basa su una drastica riduzione. Il silicio viene impiegato in numerose leghe e, per la sua proprietà di semiconduttore, soprattutto nell'industria elettronica per la fabbricazione dei microcircuiti e dei transistors. Per questo uso vengono aggiunte tracce di elementi trivalenti come boro, gallio, indio, e pentavalenti come fosforo, antimonio ed arsenico, ottenendo una conducibilità per cariche rispettivamente positive e negative.

Il silice o biossido di silicio (SiO2) è un composto ossigenato del silicio allo stato cristallino e si trova in natura come quarzo, ametista, opale, calcedonio, agata, diaspro, corniola, sabbia e farina fossile. La silice, preparata in laboratorio per combustione del silicio o arroventando l’acido silicilico, si presenta in polvere bianca amorfa. Arroventando l’acido silicilico, si ottiene il silicagel o gel di silicio, usato come assorbente, chiarificante e decolorante nei processi industriali.

Orbene, sappiamo che il silicio ed i suoi composti ossigenati si trovano spesso nelle scie chimiche. Sono stati reperiti nei filamenti di polimeri contenenti anche carbonio, alluminio, ferro, calcio, sodio, cloro, rame, litio e magnesio. Nel materiale di ricaduta delle chemtrails sono stati ritrovati anche arsenico e fosforo, mentre per quanto ci consta, non sono stati rintracciati né il boro né il gallio né l'indio. Il boro è elemento che contraddistingue la cosiddetta bambagia silicea (o capelli d'angelo), recuperata in seguito ad alcuni avvistamenti di U.F.O. in Italia ed all'estero. L'analisi del Professor Canneri, che esaminò alcuni campioni della bambagia raccolta a Prato, indicò un composto chimico instabile a base di boro, silicio, calcio e magnesio che, se avesse rivelato anche una molecola di ossigeno, si sarebbe potuto definire "un vetro boro-silicico".

Ora, il silicio, come nota Stefano Panizza, nell'articolo U.F.O? roba da criptozoologi, potrebbe, come il carbonio, essere alla base di forme di vita. Non mancano testimonianze anche se controverse di esseri la cui biologia dipenderebbe dal silicio. Panizza congettura che certe manifestazioni ufologiche siano riconducibili a "strane creature: esse potrebbero essere dei particolari “siliconi colloidali”, detto in parole povere dei composti di silicio (non per nulla si parla anche di “bambagia silicea”) ed ossigeno capaci di resistere sia a temperature estreme (-90°C + 500°C) sia alla radiazione solare, mostrandosi come forme luminose in costante movimento, se colpite da fasci luminosi.

Apparirebbero tenui e a volte evanescenti, come è logico aspettarsi per esseri viventi a proprio agio in un ambiente rarefatto ed a bassa gravità.

Si nutrirebbero di pura energia (ricordiamo, tra l’altro, che il silicio è un accumulatore ideale di quest’ultima, vedi, ad esempio, le batterie al silicio), caratterizzandosi di una precisa luminosità e abitando di regola negli stati alti dell’atmosfera dove abbondano i raggi cosmici ed altre forme di radiazione".



AGGIORNAMENTO - Sparatevi il delirio di Alexy


E´ stata infatti ipotizzata l'esistenza del corpo di luce, a base di silicio, che differisce dal nostro a base di carbonio. Il primo sopravvive semplicemente "assorbendo" l'energia vitale dall'ambiente circostante. Il secondo abbisogna di cibo, acqua ed aria.

Questi corpi potrebbero essere cio` a cui noi siamo destinati a diventare:

(Breve cenno)

In pratica, l'umanità intera sarebbe sull'orlo di un salto evolutivo, detto salto quantico, che starebbe per cambiare radicalmente non solo il nostro modo di vivere, ma anche quello di comprendere la vita stessa.

Secondo la tesi di molti gnostici (appoggiata sempre più dalle scoperte incredule di molti scienziati), il nostro DNA già da qualche anno avrebbe messo in atto un'evoluzione (come tutti sappiamo attualmente è formato da una struttura a due eliche. Tale struttura sarà modificata con l'aggiunta di altre dieci eliche, per un totale di 12) che ci permetterebbe, entro il 2012 di trasformare il nostro corpo. Pare infatti che la struttura base del corpo si stia trasformando da Carbonio a Silicio.
Queste tesi sarebbero supportate dalla nascita sempre più frequente di bambini sempre più diversi geneticamente agli esseri umani fin'ora conosciuti, tra cui i Bambini Indaco (presenti al mondo già dalla fine degli anni '70), i Bambini "Super-Psichici" in grado di "leggere libri chiusi stando in un'altra stanza" e i cosiddetti Bambini dell'AIDS, creature praticamente immuni da ogni malattia.

In pratica, l'uomo deve prepararsi all'evoluzione quantica e queste creature sono già impostate per "fare il salto" nel modo migliore e di conseguenza, aiutare noi.

Secondo questa teoria, la frequenza vibrazionale energetica del nostro corpo sta aumentando, questo fa sì che ogni singola cellula del nostro essere diventi sempre meno densa, con una minore componente organica, ed una sempre maggiore presenza di Luce al suo interno. Una volta che questo processo sarà concluso, non avremo più bisogno di cibo, ma potremo vivere solo ed esclusivamente nutrendoci di Luce, Energia Vitale o Prana.

----

A questo punto nulla mi vieta di ipotizzare che la bolla magnetica (scie chimiche+haarp) abbia anche il ruolo di fermare, o almeno rallentare il più possibile, questo processo evolutivo innescato dall'esterno del nostro pianeta.

By Blogger ALEXY, at 26 febbraio, 2009 09:24


Alexy, sveglia!!! Guarda come e' ridotto Straker a forza di leggere libri chiusi: non ha imparato niente.
Comunque se vuoi ci troviamo da un notaio a tua scelta e io scommetto tutto quello che ho (casa, mobilio, auto, cantinetta con tutto il vino che c'e' dentro, insomma tutto) che il primo gennaio 2013 saro' ancora fatto di carbonio. Tu sei pronto a scommettere tutto quello che hai?

Wednesday, February 25, 2009

L' "emule" Vibravito da' dello "sgrammaticato" a qualcun altro. Proprio Vibravito...

Scrive VibraVibra:

Francesco Contini è sicuramente in malafede. Invece la "mente debole" K99, anzichè porsi domande inutili sui suoi scatti (manco fosse Oliviero Toscani) dovrebbe farsi un bel mineralogramma per togliersi ogni dubbio.

Inoltre, a proosito di new-entry tra i disinformatori volevo segnalare questo Otello Maria Roscioni. Anche lui si è esibito con un commento al sito verditoscana che riporto in basso :
---------------------
Maria, ti do una spiegazione alternativa ai fenomeni che descrivi. Se vuoi verificare i fatti che descrivo sarò ben lieto di fornirti tutto il materiale che desideri (preso da articoli scientifici e non da blog).

“il presunto aumento del numero scie di condensa nei nostri cieli è dovuto all’aumento del traffico aereo. La persistenza e la distribuzione delle scie di condensa nei cieli dipende dalle condizioni meteorologiche e dalla quota di volo dell’aereo che l’ha prodotta. L’inquinamento troposferico è di tipo antropico ed è prodotto da attività industriali e dall’uso massiccio di mezzi a basso rendimento energetico come le autovetture”

Ora un partito come quello dei Verdi ha due modi per affrontare l’inquinamento atmosferico:
1)formulare una legislazione attenta all’emissione di inquinanti e battersi per una giustizia snella ed efficiente che garantisca l’applicazione delle leggi.
2) credere che l’origine di tutti i mali siano le scie chimiche. Come avreste intenzione di combatterle in questo caso?

Volevo infine far notare che oltre questo articolo oltre a mostrare una palese ignoranza scientifica dell’autrice dimostra anche una scarsa attenzione politica, visto che ci sono già state interrogazioni parlamentari in Italia e in Europa in merito a questo argomento.

Cordiali saluti.

----------------------

1) Prima si mostra disponibile nei confronti di Maria, ma, alla fine del commento, non si fa scrupoli a definirla ignorante.
2) Tira ancora in ballo la storia dell'aumento del traffico aereo senza sapere che abbiamo già più volte ampiamente dimostrato che dal 2000 al 2007 è stato soltanto di poco inferiore al 25%.
3) Scriva in maniera sgrammatticata e senza nesso logico e lo dimostra quando descrive quello che secondo lui sarebbe il secondo modo per combattere l'inquinamento atmosferico (riportato in neretto)
4) Accusa Maria di avere anche una scarsa attenzione politica poichè non ha riportato le interrogazioni parlamentari. Saranno pure cavolacci di Maria cosa ha voluto trattare nel suo articolo. La questione chemtrails è alquanto vasta e in un solo articolo non si possono citare tutti gli aspetti che la riguardano.

Per concludere, abbiamo a che fare con un vero debunker in erba, uno sbarbatello emule del suo collega Angioni.

By Blogger vibravito, at 24 febbraio, 2009 17:19

@straker
Come Otello Maria Roscioni, anche questo Francesco Contini sembra essere un emule di Angioni. A quanto pare mettersi a fare il debunker sembra essere un buon sistema per fare carriera in ambito universitario.

By Blogger vibravito, at 24 febbraio, 2009 18:29



VibraVibra, sei proprio un emule...

Corrado Malanga Rapimenti alieni:La verità 21/02/2009 Roma

CHE MITO!!!

http://wakeupneo.blogspot.com/2009/02/corrdo-malanga-rapimenti-alienila.html

Corrado Malanga Rapimenti alieni:La verità 21/02/2009 Roma

Posto qui la prima parte(di 36) della conferenza di Corrado Malanga:



qui la seconda parte per continuare:
parte 2

Tuesday, February 24, 2009

Non vedo, non sento, ma sparlo

http://www.tankerenemy.com/2009/02/non-vedo-non-sento-ma-sparlo.html

Non vedo, non sento, ma sparlo

Diligite iustitiam qui iudicatis terram.

Chiunque sia dotato di raziocinio e sia soprattutto animato da onestà intellettuale nonché morale non può negare l'esistenza di un grave fenomeno come quello rappresentato dalle chemtrails e da H.A.A.R.P.

Eppure è un fiorire continuo di nuovi disinformatori, occultatori della verità, i quali con estrema improntitudine negano l'evidenza ed accusano i ricercatori seri di ogni possibile reato, compreso il procurato allarme. Non sono forse essi, piuttosto, responsabili di reato penale come il favoreggiamento? Non a caso questi individui non sono mai operai, massaie, contadini, ma sono sempre ed immancabilmente bioingegneri, geologi, atronomi, astrofisici, informatici, esperti in robotica, militari, piloti.



Un fulgido esempio è la "new entry" nello squallido panorama della disinformazione e della campagna di discredito operata da componenti del C.I.C.A.P., da militari, dai servizi. Ci riferiamo all'egregio dottor Francesco Contini che giunge a dar man forte agli ansimanti Massimo della Schiava (geologo), Gianni Comoretto (astrofisico - C.I.C.A.P.), Michele Galloni (geologo), Riccardo Cassinis (robotica wireless - Univ. Brescia), Paolo Attivissimo etc.

Sito dei Verdi Toscana - Francesco Contini scrive il 23/02/09 alle 19:08 (i commenti tra parentesi quadra sono nostri)...

Qui si sta cercando di dare credito ad una teoria (sic) che é stata ampiamente non solo smentita, ma anche ridicolizzata da parte dei suoi stessi sostenitori. [Da chi? Dall'ex D.J. Paolo Attivissimo?] Non si può uscirsene (sic) dicendo di voler aprire un dibattito, l’ennesimo, quando molti si sono adoperati con tantissima pazienza [La pazienza è rappresentata dagli insulti?] nel dialogare con queste persone che sostengono misteriosi piani di governo mondiale e non si arrendono nemmeno di fronte all’evidenza [L'evidenza mostra l'opposto di quanto vuol far credere Lei, esimio dottore], ma complice la loro ignoranza in materia oltre che la cattiva fede di alcuni palesi imbrogli messi in campo, continuano a propugnare posizioni insostenibili [Da quale pulpito!]. Ne è esempio lo stesso articolo scritto qui, dove si citano due fantomatiche “condizioni” per la formazione di scie di condensa, condizioni assolutamente risibili, perché la formazione di scie di condensa dipende da una serie di parametri non immediatamente valutabili, e non soltanto dalla temperatura o dall’umidità relativa.

["Le scie di condensazione sono delle nuvole di forma lineare prodotte a volte dagli scarichi dei motori degli aerei. La combinazione dell'alta umidità con le basse temperature, che esistono alle altitudini di crociera degli aerei, favoriscono la formazione delle scie di condensa. Le scie di condensa sono composte primariamente da acqua sotto forma di cristalli di ghiaccio e non sono pericolose per la salute umana". (US Air Force)

"L'immissione in atmosfera dei gas di scarico degli aerei, ricchi di nuclei di condensazione e di vapore acqueo, determina la sovrassaturazione del vapore acqueo e, quindi, la formazione di scie. Le scie di condensazione si formano ad altezze in cui la temperatura dell'aria è molto bassa (inferiore a -40 °C), con umidità relativa almeno del 60%". (Girolamo Sansosti & Alfio Giuffrida - Manuale di meteorologia, Una guida alla comprensione dei fenomeni atmosferici e climatici in collaborazione con l'UAI (Unione Astrofili Italiani) - Gremese Editore "2006" pag 86)

"Una scia di condensazione consiste fondamentalmente di vapore acqueo (immesso nell’atmosfera dagli scarichi caldi di un motore) in quantità sufficiente a saturare, una volta a contatto con l’aria fredda d’alta quota, e condensarsi momentaneamente in cristalli di ghiaccio o goccioline d’acqua. Di norma le scie di condensazione si formano soltanto dagli 8.000 metri in su, con temperature inferiori ai -40 °C ed umidità relative non inferiori al 70%. Le scie di condensazione si dissipano mediamente in una cinquantina di secondi, o al massimo qualche minuto." (EPA)]

Tutte queste considerazioni, e non mi dilungo oltre in merito, sono ampiamente a disposizione del pubblico, anche in Rete, e gratuitamente consultabili. [C.I.C.A.P., Attivissimo? N.A.S.A.? C.N.R.?]. Prima di dare credito a qualcuno che dice che i governanti stanno avvelenando la popolazione mondiale, affermazioni ricordo che sono passibili di denuncia penale come è giusto che sia, converrebbe informarsi almeno un pochino in merito, soprattutto in casi come questo nei quali informarsi è semplicissimo. [Infatti noi ci siamo informati e Le ricordo che Lei, come altri, è invece incorre nel favoreggiamento. Chi meglio di lei può saperlo?]

Se non altro il dubbio sulla serietà dei signori “sciachimisti” dovrebbe sorgere semplicemente dal fatto che sentono la necessità di falsificare alcuni video, oppure riportano affermazioni campate in aria, oppure decontestualizzate e mischiate in maniera da sostenere la loro strampalata teoria. [Il termine "sciachimista" è offensivo e settario. Come possiamo definirla noi? Disinformatore è sufficiente o sarebbe opportuno definirla in modo ancora più efficace? Gravissima la sua gratuita accusa, Dottor Contini, perché, come abbiamo dimostrato, sono stati i Suoi sodali a falsificare dei libri! Vuole accusare di ciò anche il senatore Kucinich e tutti gli scienziati che hanno assodato, in modo inoppugnabile, che le scie chimiche esitono e sono nocive? Vuole coinvolgere nella Sua requisitoria anche i parlamentari italiani che hanno presentato delle interrogazioni parlamentari, con cognizione di causa?]

Ripeto, le vicende descritte non sono nuove, sono state smontate (sic) in ogni loro parte, è stato fatto un lavoro sistematico e faticoso di informazione a riguardo [Ora le asciughiamo il sudore dalla fronte?], sono state dimostrate manomissioni di video [questa è un'affermazione non veritiera di cui Lei si assume la responsabilità], ci sono innumerevoli pubblicazioni scientifiche che descrivono il fenomeno delle contrails [pubblicazioni di parte e quindi prive di obiettività e scientificità], e non si può pretendere di nuovo di riaprire il “dibattito” senza che chi per diversi mesi, o anni, ha avuto a che fare con queste castronerie non perda almeno un pochino la pazienza [Siamo noi che abbiamo perso la pazienza, ci permetta, nel dover leggere certe menzogne propalate da gente incompetente ed in perfetta malafede].

Non esibisco i miei titoli di studio confidando nella forza dell’evidenza. [Apprezziamo la Sua modestia]

Sig. Francesco Contini



Nome: Francesco
Cognome: Contini

Istituto d’appartenenza: Istituto di Ricerca sui Sistemi giudiziari -
Consiglio Nazionale delle Ricerche (C.N.R.)

Data di nascita:
27-05-1965
Nato a: Correggio (RE)

Contatti: Francesco.contini@irsig.cnr.it

Disciplina di specializzazione: Organizzazione giudiziaria; Sistemi
giudiziari comparati; Teoria dell'organizzazione

Biografia:

1990
Laurea in Scienze Politiche con lode
1996 Ricercatore IRSIG-CNR


Bell'esempio che fornisce ai cittadini, Dottor Contini. Noi le rispondiamo con questo video, che vale più di mille parole e La sfido a dimostrare che si tratta di un falso o che quelle riprese il giorno 21 febbraio 2009 su Sanremo erano innocue contrails di normali aerei di linea. Dimostri, in un sussulto di dignità, che la vera giustizia è sempre sinonimo di verità, altrimenti taccia. Non calpesti il diritto più di quanto già non lo sia.

2300 metri al massimo

Post aggiornato in fondo


Ma allora perche' non l'ha telemetrato? E se anche fosse a 2300 metri, la scia dov'e'?
In poche parole: cosa vuole dimostrare?


Aggiornamento

Ecco copia del video (prima che il comandante la cancelli):

video

Questa che segue e' la foto di un ATR 72 (vedi wikipedia)

Adesso prendiamo un fotogramma del video d'o'comandante. Ad esempio questo:


Ora, io sono abbastanza ignorante in fatto di aerei ma a quanto pare in confronto a Straker sono il terzo fratello Wright.

Come terzo fratello Wright ad honorem (citazione latina in honorem d'o'professorem) vedo tre differenze:
  1. come qualcuno faceva notare nei commenti i motori dell'ATR72 non oltrepassano il retro dell'ala;
  2. la coda dell'ATR72 e' prolungata di apposito irroratore di morgelloni, che manca nell'aereo del video
  3. gli stabilizzatori di coda dell'ATR72 sono quasi in cima alla deriva, ma nel'aereo del video sembrano poco piu' in alto della meta' della deriva
Riassumendo, il comandante ci propina un filmato di un aereo che non fa scie, che e' basso perche' probabilmente e' appena decollato, lo spaccia per un modello sbagliando clamorosamente.
Resta la domanda: cosa diavolo avra' voluto dimostrare?

Monday, February 23, 2009

Cerco un esperto

Nella foto il tankerone dei dirigenti dell'NWO appena consegnato a Paolo Attivissimo (ero con lui quando gli hanno dato le chiavi).

Mike scrive:

Era lo stesso stormo di tankers che andava su e giù per il mediterraneo. Ne bastano una manciata per irrorare completamente per ore e ore un'area come il mare nostrum.

Basta calcolare che sono tutti bimotore jet (a parte i trimotore e quadrimotore), proprio come quelli che fanno voli non stop roma-new york (B767, airbus 320-300 ecc), restando in autonomia di volo per 9-10 ore.
Senza contare che molti di loro possono anche rifornire in volo (da veri tankers...quelli originali).
Sanremo è ad appena un'oretta di volo da Cagliari.

By Blogger mike, at 23 febbraio, 2009 16:10


Vorrei segnalare una perla di mike e fare una domanda a chi ne sa piu' di me.

Nel suo spettacolo comico itinerante o'comandante diceva che servivano decine di aerei per evitare la pioggia su una piazza dove si doveva svolgere una parata militare.
Ora mike dice che una manciata di tankeroni ricoprono tutto il mediterraneo per ore. Questa e' gia' una cagata pazzesca, ma volevo chiedervi un'altra cosa:

Veramente gli A320 fanno Europe-USA? Ve lo chiedo perche' non mi e' mai capitato. Ci sono andato (ma su Chicago, non NY che e' piu' vicina) con un 767, un paio di 747, un A330 credo, ma mai con un A320.

Qualcuno conferma?

UFO

E' tornato lo sciroccato con i suoi UFO...

http://blog.libero.it/aliasrc/6566687.html

UFO

Post n°359 pubblicato il 22 Febbraio 2009 da aliasrc

A distanza di tempo ritorno su due foto su cui porre una attenzione molto particolare perchè, secondo me, sono stupefacenti. Siamo nell' ottobre del 2005. Quel giorno, risalendo al materiale archiviato e facendo ricorso alla mia memoria, non c'è stato un gran lavoro di scatti, soltanto alcuni per immortalare un bel tramonto. Successivamente al download dalla macchina al computer, ho dato uno sguardo a due immagini in particolare, perchè c'era qualcosa di strano, molto strano. L'osservazione è durata circa un'ora, non riuscivo a capacitarmi, dentro di me avevo ormai compreso come potevano avvenire certe cose, non ne avevo ancora la certezza assoluta, sarebbero occorse le successive foto e video degli anni successivi per comprendere appieno il fenomeno del contatto. Non ero certo fornito di programmi adatti nè sapevo usarli per valutare quanto avevo ripreso quel 9 Ottobre 2005. In seguito a causa delle altre e numerose fotografie e videoclip mi adeguai installando vari programmi di grafica ed elaborazione fotografica e così nel corso del tempo a forza di esaminare migliaia di immagini ho potuto valutare in pieno l'elevata importanza di questi due scatti.

Per questo motivo come dal testo presente nel box sul lato destro del blog, le fotografie originali sono a disposizione di tutti quei ricercatori che volessero esaminarle e studiare il fenomeno.

Le due fotografie sono state realizzate usando il grandangolo da 28 mm, sono la N° 519 e la N° 532 e la distanza degll'oggetto più grande, forse lungo alcuni Km. e degli altri piccoli è notevole. La direzione è ovest di Terni, orientativamente leggermente a nord dei Monti Cimini.

Avevo promesso a me stesso di dedicare tempo e provare ad applicare qualche filtro per vedere in concreto di cosa si trattasse, ma le successive e numerose foto di ufo mi hanno fatto sempre rimandare la decisione.

Un paio di mesi si è presentata finalmente l'occasione giusta per dare uno sguardo approfondito e poi oggi ho terminato.

Cosa c'è: un oggetto di colore nero o grigio scuro, smisuratamente grande rispetto ai nostri velivoli, a vederlo senza elaborazione nelle due foto assomiglia ad una astronave madre, infatti nella N° 532 un oggetto sferico sembra entrare o uscire. Applicando un particolare filtro sono riuscito a contare (su entrambe le foto) circa 110 oggetti, ovviamente non tutti possono attribuirsi a velivoli extraterrestri, è probabile che ci siano uccelli, insetti vari che sono stati ripresi vicini alla macchina fotografica ma che essendo piccoli si possono confondere. Tuttavia quelli più prossimi all'oggetto principale appaiono come sfere dall'aspetto metallico.

Ora che alcuni particolari sono emersi, l'oggetto più grande appare in realtà un' agglomerazione di sfere che in questo caso essendo controsole appaiono scure ma che probabilmernte se riprese con il sole alto in perpendicolare sarebbero apparse bianche (Messico ed altre nazioni); la grande distanza, l'uso del grandangolo non mi hanno permesso più di tanto di fare ingrandimenti dettagliati, tuttavia il risultato lo vedete nelle immagini pubblicate. Soltanto alcuni oggetti si sono prestati ad essere elaborati.

Cosa occorre considerare innanzi tutto:

La sua dimensione.
La sua posizione inclinata rimasta inalterata per ben 6 minuti, equivalenti al tempo trascorso tra una foto e l'altra.

Come sempre cliccare sulle immagini per ingrandirle e poi cliccare ancora per avere le dimensioni originali.