L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Sunday, February 1, 2015

Il fantastico mondo del negazionismo

http://www.tankerenemy.com/2015/01/il-fantastico-mondo-del-negazionismo.html

Il fantastico mondo del negazionismo

In che modo i negazionisti "confutano" le prove addotte dagli scienziati e dai ricercatori indipendenti



Ormai la Rete è quasi del tutto sotto l’egemonia dei negazionisti: di recente la famigerata piattaforma Feccia del buco, nota anche come Facebook, ha implementato una funzione che penalizza gli articoli contenenti notizie scomode per l’establishment. Questi articoli sono così eclissati dalle veline, dai vaniloqui che imperversano in ogni dove. Ormai le pubblicazioni più serie sono quelle sull'ikebana; per il resto è tutto un pullulare di sproloqui in cui, oltre alla disinformazione più stolida, spicca l'ignoranza di "giornalisti" il cui vocabolario è rimpicciolito in modo talmente pauroso che - non è un'iperbole - il lessico appreso dalle scimmie antropomorfe è più ampio e soprattutto più profondo. Il repertorio dei negazionisti comprende, infatti, i seguenti termini e pochi altri: "bufala", "sbufalare", "boccaloni", "perculare", "complottardi", “rosicata”, "sciachimisti", "sciacomici", "teoria", (quest'ultimo lessema è uno dei pochi di registro medio, ma è usato a sproposito). 



mentre gli scienziati indipendenti (dai neuroni) usano un linguaggio ricco includendo termini aulici come acconguaglia, evaquata, quisquiglie, pinzellacchere, d'apprima, per non parlare dell'etimologia di scienza (qui e qui)





Sono guazzabugli tutti uguali, con sempre le stesse bubbole riciclate, con le solite sesquipedali fandonie. Bisogna, però, riconoscere che tali scartafacci, se non suscitano tedio, sono spassosi: ciò accade quando i paranoici si cimentano nella “confutazione” delle prove addotte dagli scienziati, quelli veri, non i polverosi baroni universitari o i loro viscidi pupilli.



Vediamo quali sono le loro persuasive "argomentazioni".

- Di fronte ad una dimostrazione irrefragabile circa l'esistenza della geoingegneria clandestina o di altri crimini governativi, gli occultatori scrivono "gombloddo!". Per Bacco! Che sagacia, che dialettica!

- Quando si dimostrano le responsabilità di certe istituzioni, di taluni enti civili, di qualche militare…, i pennivendoli ribattono con "Sarà la Spectre..." Che lucida analisi! Comunque la loro cultura cinematografica è amplissima.

- Nel momento in cui si evidenzia che tale o tal'altra operazione è un false flag, ossia un atto compiuto dai servizi (più o meno deviati) o da apparati di uno Stato per incolpare un nemico esterno, i disinformatori "precisano" che "in realtà un false flag è un atto compiuto dagli apparati di uno Stato per attribuirlo ad un nemico esterno". Si noti l'abissale differenza.

- Nelle occasioni in cui gli scienziati esibiscono documenti ufficiali, questa prova è bellamente ignorata.

- Al cospetto di argomenti decisivi sulla geoingegneria illegale, gli irregimentati sviano il discorso con frasi del genere: "E già, non siamo mai stati sulla luna; Le Torri gemelle se le sono buttate giù da soli (sic... si apprezzi il pleonasmo); Sono stati gli alieni...".

- Allorquando si attesta in modo inoppugnabile che i depistatori hanno contraffatto libri, adulterato fonti, frodato nel compiere gli esperimenti, gli araldi del sistema prorompono in insulti e, se possono, si adoperano per far rimuovere i documenti.

- Ad ogni piè sospinto, gli influencers si aggrappano alle toghe che garantiscono loro impunità e sostegno: ecco allora fioccare bislacche querele e strumentali rinvii a giudizi. Protetti e vezzeggiati da certa magistratura, agiscono contro la legge: senza quest'arma, non sarebbero così arroganti.

Questo è il pittoresco mondo del negazionismo, un mondo in cui ad un infinito squallore si associa la protervia più ridicola. Questi sono i puffi che bandiscono l''’informazione” di regime. E’ una fruizione comunque istruttiva ed esilarante, soprattutto quando si legge di “scie pettinate dal vento”… pronte per la messa in piega e la tinta.

16 comments:

  1. Rosicata
    Rosicatae
    Rosicatae
    Rosicatam
    Rosicata
    Rosicata

    ReplyDelete
  2. mentre gli scienziati indipendenti (dai neuroni) usano un linguaggio ricco...

    Dimentichi palesare e scartafaccio, autentiche impronte digitali di zret.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Pure irrefragabile non è male... :D :D :D

      Delete
    2. É il prof Zret che corregge le bozze del fratello prima della pubblicazione :D

      Delete
  3. quando i paranoici si cimentano nella “confutazione” delle prove addotte dagli scienziati, quelli veri...

    Dici quelli che "portano prove" che il carbonato di calcio decompone l'acqua?
    Così... tanto per sapere...

    ReplyDelete
  4. ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK

    Facebook ha fatto benissimo ad implementare la nuova funzione così almeno ci si leva dai piedi un pò di cazzari che inquinano il web come te straker

    ReplyDelete
  5. Cosa che credi che succeda, Sterker, quando tu sei così aperto alle critiche fatte in maniera corretta che metti in blacklist chi te le le fa?

    Ad esempio... devi ancora spiegare all'universo mondo come faccia un laser verde da 5mW (con portata scarsa di 2-3 Km) ad arrivare a 2 km di altezza, riflettersi su una superficie non piana e tornare indietro ed essere visibile (sugg. ha percorso almeno 1km in più rispetto alla gittata massima che avrebbe se fosse nello spazio vuoto e fosse riflesso da uno specchio perfetto!).
    Esattamente come la chiami questo? Un artificio dialettico? E' o no un argomento definitivo per dire che hai detto una sciocchezza?

    E allora, perchè bannare chi te la dice??
    Forse perchè la verità non ti interessa??

    E poi non lamentarti se ti si piglia per i fondelli perchè, una volta esauriti gli argomenti razionali, non rimane altro che percularti!

    J.

    ReplyDelete
  6. mentre gli scienziati indipendenti (dai neuroni) usano un linguaggio ricco includendo termini aulici come acconguaglia ...

    Beh acconguaglia é un neologismo inventato di sana pianta dal fratellonzo studiato :D :D :D

    ReplyDelete
  7. Ma del resto il mondo Italiano Sciachimista, si basa si una coppia di persone che dice di non aver mai visto una scia in cielo prima del 2005, ed invita ad osservarlo attentamente.

    Poi per tentare di smentire i cosiddetti negazionisti sul fatto che un aereo ad 8000 metri non sarebbe vibile (cosa smontabile, andando a San Remo e dalla terrazza osservando la ruota panoramica di Rimini, a quasi 15 km di distanza...) e per farlo mostra un libro sulle particelle degli anni 60/70 che come esempio, porta appunto una scia di condensazione.

    Se le scie fossero state rare negli anni 70, come mai un libro le sceglie come esempio comunque e di facile interpretazione?

    Questa è solo una delle tante volte in cui i sedicenti ricercatori indipendenti si sono smentiti da soli.

    ReplyDelete
  8. Povero CRIMINALE DECEREBRATO, ogni volta che cerchi di confutare chi prende per il culo per la tua IDIOZIA CRIMINALE, fai SEMPRE E SOLO FIGURE DI MERDA.
    D'altronde quando uno è COGLIONE come il CRIMINALE rosario FALSARIO marcianò o cole suo fratello deficiente, il pro FESSO re antonio SCIACALLO NAZISTA marcianò, con ci si può aspettare altro.
    Allora CRIMINALE ti è già arrivato il DECIMO processo?

    ReplyDelete
  9. ripeto la segnalazione già fatta a Bombarda: sul sito di Lannes c'è un guest post a firma di un non meglio aidentifàid "R.M." circa sciecomiche al confine tra Liguria e Costa Azzurra
    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/02/scie-chimiche-italia-francia.html
    simpatico il "credit", ai limiti della carineria: "Vi ringrazio per tutte le volte che ho inviato foto e per averle sempre inserite sul vostro diario internautico" (ma non si erano presi per i capelli?)

    ReplyDelete
    Replies
    1. "(ma non si erano presi per i capelli?)"

      LOL!

      Delete
    2. be' lo sQUACKquerone©®™ ha da tempo preso le opportune cautele...

      Delete
  10. Nel famoso "documentario" sulle scie chimiche, ora che ci penso, l'allegra combriccola di cialtroni usa più volte il verbo "conclamarsi" (che manco esiste) col significato di "manifestarsi", peccato che conclamato e conclamare abbiano tutt'altro significato.

    Imbecilli.

    ReplyDelete