L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, August 29, 2012

L'araba Fenice


http://www.tankerenemy.com/2012/08/laraba-fenice.html

L'araba Fenice

Si avvicendano le aberrazioni climatiche dovute alle incessanti manipolazioni dell’atmosfera. In Italia, ma non solo (si pensi a quanto sta accadendo negli Stati Uniti), ormai la sequenza classica comprende lunghi o lunghissimi periodi di siccità, intercalati a brevi interludi contraddistinti da nubifragi, trombe d’aria, tempeste elettriche… Come si è giunti a questi rovinosi risultati? La perversa tecnologia delle modificazioni climatiche ha compiuto un salto “qualitativo”, mediante il pressoché totale controllo delle correnti a getto.[1]

Soggiogare la natura significa gestire il clima ed il tempo in modo da provocare il maggior nocumento possibile agli ecosistemi ed alle attività produttive, segnatamente il settore primario. Dallo scenario meteorologico sono quasi del tutto scomparse le piogge dalla cadenza più o meno regolare ed i temporali estivi, sostituiti da fenomeni violenti ed effimeri con cui l’energia, accumulatasi nel corso di protratti cicli di aridità indotta, si scarica in modo subitaneo e con formidabile irruenza. Ecco allora le tempeste elettriche con fulmini che si susseguono rapidi, i temporali che in pochi minuti rovesciano decine di millimetri di pioggia con il consueto corollario di danni e purtroppo talora di vittime. Le condizioni dell’atmosfera, satura di particolato elettroconduttivo ed igroscopico, favoriscono le electric storms e concentrano in un lasso di tempo circoscritto le precipitazioni.

Infatti una strategia recentemente adottata dagli avvelenatori prevede che le perturbazioni non siano aggredite per essere distrutte o indebolite, quando si sono già in gran parte formate, ma che siano prevenute, diffondendo, nei giorni che precedono l’arrivo di un fronte umido, tonnellate di composti che prosciugano l’aria, spesso a formare barriere chimiche. In questo modo, le celle temporalesche, via via che si generano, come per magia, dopo essere entrate a contatto con il medium igroscopico, si dissolvono. In altri casi, le aree di bassa pressione, cui si accompagnano solitamente le piogge, perdono la loro naturale configurazione ed il normale sviluppo, manifestandosi o con acquerugiole insignificanti o con “bombe d’acqua” e grandinate, a seconda delle energie che entrano in gioco.

Morale: le precipitazioni, quelle benefiche per l’agricoltura, le riserve idriche, né troppo veementi né troppo deboli e che costellavano i mesi tradizionalmente piovosi nell’ambito del clima mediterraneo, sono quasi del tutto scomparse, insieme con la rugiada ed i rinfrescanti acquazzoni estivi. Nel contempo i centri meteorologici militarizzati inculcano nell’opinione pubblica il convincimento secondo cui le piogge sono pericolose tout court. Allora sono preferibili – conclude il popolino - temperature alte e condizioni secche tutto l’anno: così si risparmia sulle spese di riscaldamento (sic), mentre il razionamento dell'acqua ed il crollo della produzione agricola, nonostante la gravità della situazione, sono considerati innocui spaventapasseri.

Spesso, persuasi dai menzogneri bollettini delle fonti ufficiali, alcuni cittadini, preoccupati per la penuria d’acqua, indulgono a favoleggiare di copiosi rovesci che, in realtà, non sono mai caduti o che si sono infiacchiti in patetici piovaschi. La pioggia, quella vera, quella di un tempo è come l’araba Fenice: “Che vi sia ciascun lo dice, ove sia nessun lo sa”.

[1] Sulle caratteristiche di questi “fiumi atmosferici” e circa i sistemi con cui sono dirottati o spezzati, si leggano i fondamentali e documentati studi Correnti a getto deviate e siccità e La deviazione della corrente a getto: un approfondimento, 2012. [ma vai a farinculo te e le tue cazzate, se queste minchiate autoreferenziali sono studi FONDAMENTALI E DOCUMENTATI, tuo fratello fornisce capelli per produrre parrucche a mezzo mondo]





12 commenti immani troiate:

  1. Come sono tristemente d'accordo con quanto scrivi.Koenig m.b.
    Rispondi
  2. Davvero, sto aspettando da tempo una giornata interamente piovosa, sinceramente non ricordo quando è avvenuta l'ultima volta nella mia zona (alta Lombardia). Qualche giorno fa c'è stato un'intensissimo temporale mischiato a venti fortissimi, il tutto non è durato più di mezz'ora e poi il giorno seguente ancora 30 gradi con umidità elevatissima! Le anomalie stanno diventando normalità all'ordine del giorno... Di questo passo con un cielo minato così, ogni evento climatico darà origine a conseguenze sempre più catastrofiche e in più daranno la colpa al riscaldamento globale..è uno schifo soprattutto per chi ama la pioggia, quella vera...
    Rispondi
  3. [...]... e in più daranno la colpa al riscaldamento globale...

    Non è un caso. E' tutto scientificamente voluto e pianificato, mentre il popolino abbocca come una trota.
    Rispondi
  4. Giusto! Le anomalie stanno diventanto normalità ed all'orrore ci si sta assuefacendo, ahinoi.

    Ciao
    Rispondi
  5. Buongiorno a tutti, seguo da un po' di tempo il fenomemo delle scie chimiche, e penso che l’unico modo per contrastare la geoingegneria clandestina e’ l’informazione: piu’ persone vengono a conoscienza del fenomeno, piu’ possibilita’ c’e’ di contrastarlo.
    Io vivo a Bologna, e sarebbe interessante riuscire a formare qui un gruppo come a Firenze per discutere e diffondere l'argomento.
    Rispondi
  6. Da 3Bmeteo, Piemonte: "Qualche velatura o strato alto in transito altrove, più compatti tra sera e notte."

    Oggi a Torino hanno imbrattato il cielo già dalla prima mattina con scie persistenti, poi, non persistenti, verso le 16:30 tutto nuvolo ma NON PIOVE!
    Tutto calcolato...a tavolino.
    Rispondi
  7. Diffondere il verbo è l'unica, ultima chance, prima che ci avvelenino tutti.
    Rispondi
  8. Ciao Marciano's e ciao a tutti,oggi su torino sono tornate
    trionfanti le scie persistenti!ole ole!Dalle 15 il cielo s'è annuvolato pesantemente ma non ho neanche lasciato la bici,tanto lo sapevo:quattro gocce schifide che hanno alzato solo la puzza di questa inquinata città.sadness.Rob
    Rispondi
  9. Meteorologi: in galera!!

    @ Tassotorquato

    Condivido il tuo pensiero. Oggi, ad esempio, ho distribuito alcune copie del DVD divulgativo. Si selezionano le persone giuste, ovviamente... quelle sveglie. In effetti non abbiamo alternative all'informazione a tappeto, visto lo scandaloso cover-up istituzionale e la disinformazione operata da meteorologi, giornalai, televisioni nazionali e direttori editoriali.
    Rispondi
  10. Condivido spesso i vostri articoli sul blog, che dire, siamo sulla stessa frequenza d'onda, spero che non la cambino ai piani alti, altrimenti ci faranno diventare una "brodaglia" di zombi robotizzati...
    Ciao
    Rispondi
  11. Micidiale odore di carburante avio. Segnalo malori.
    Rispondi
  12. Quest’oggi criminali in azione nel nord-ovest, veleni nel cielo a piu’ non posso:

    http://img846.imageshack.us/img846/722/p8290460.jpg

    http://img809.imageshack.us/img809/2048/p8290465.jpg

    http://img526.imageshack.us/img526/8732/p8290467a.jpg

    http://img502.imageshack.us/img502/5536/p8290481.jpg

    http://img145.imageshack.us/img145/8528/p8290490.jpg
    Rispondi

13 comments:

  1. http://sanremo-wasp.blogspot.it/2012/08/zretino-e-lomme-mmerd-due-straker.html

    ReplyDelete
  2. E pensare che quell' ignorante che scrive dovrebbe essere un professore, andiamo bene ....

    Andrea se definisci "criminale" un semplicissimo aero che vola sulla sua rotta, vergognati, una patata è più utile di te

    ReplyDelete
    Replies
    1. SICURAMENTE è più utile una patata (anche in senso figurato, permettetemi la battutaccia LOL).

      Delete
  3. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  4. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  5. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  6. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  7. This comment has been removed by a blog administrator.

    ReplyDelete
  8. ""Strakermercoledì, agosto 29, 2012 6:55:00 p.
    Meteorologi: in galera!!""

    chec'è? hai paura di sentirti solo dopo il 5 ottobre?

    ReplyDelete
  9. rosario falsario marciano: IN GALERA SUBITO.

    Si ricorda che straker è un insulto; vuol dire bugiardo, calunniatore, falsario, falsificatore, diffamatore, viscido, lurido, brutto, cattivo, imbecille, vendicativo ma soprattutto stupido presuntuoso).
    Sterker leccaculo di assassini, seguace di dittatori e nazisti (come te), anche wikipedia sa che razza di verme sei e ha dedicato un pagina ai coglioni come te, dopo tutto non è la prima volta che ti smerda.

    Sporco SCIACALLO il commento di un soccorritore, NON UNA MERDA COME TE CHE LUCRA SUI TERRREMOTI è:
    io scrivo da Modena, e sono un soccorritore. Dico solo che in momenti come questo, quando la situazione è tesa e ogni grammo di forza andrebbe dirottato verso azioni costruttive, è VERGOGNOSO assistere a ciò che le voci complottiste stanno causando nelle persone. Il panico mediatico scatenato dai ciarlatani&Co. grava in maniera importante sull'equilibrio di chi vive nelle zone colpite, e adesso, DAVVERO, è l'ultima cosa di cui abbiamo bisogno. Se non può essere messa al bando la stupidità, che almeno venga imposto agli stupidi il rispetto per il prossimo.
    Guarda cosa scrivono i VERI giornalisti, (con come quel mafioso schifoso di lannes, non a caso estromesso da TUTTI i giornali d'italia) sulle CAZZATE DI MERDA che scrivi (vedi anche QUI, QUI, QUI, QUI, QUI, QUI, QUI, QUI). anche il Corriere evidenzia che siete solo SCIACALLI DI MERDA


    rosario FALSARIO marcianò: il 5 ottobre si avvicina, come la tua PRIMA CONDANNA

    ReplyDelete
  10. prima che ci avvelenino tutti.

    e basta che rottura di coglioni, ammazzati zret, che qui al nwo risparmiano un po' di benza..tempi duri anche per i super agenti segreti.

    ReplyDelete