L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Friday, May 29, 2009

Scie evanescenti? NO,FALSE SCIE DI CONDENSA!

Chiedo scusa al Comandante Nico Bond per non aver postato subito il link alla sua debunkata di questa fuffa.

http://cospirazionista.blogspot.com/2009/05/in-poche-parole-scie-chimiche.html

Scie evanescenti? NO,FALSE SCIE DI CONDENSA!

In poche parole: SCIE CHIMICHE.

Ebbene si, niente lauree, nè abilitazioni speciali del ministero della Kultura.
Nessun pezzo di carta con cui, eventualmente, sbandierare la propria autorevolezza.

"Il punto di partenza di ogni conoscenza del mondo fisico è quindi rappresentato dall'osservazione a cui, quando è possibile, segue la sperimentazione..."

Allora partiamo dall'osservazione.

Se osservo una palletta cadere, posso ignorare le cause che fanno si che la palletta cada nel vuoto, ma ignorando pur le cause non si può certo negare l'evidenza dei fatti: la palletta cade!!!
A rigor di logica un fenomeno osservabile è da considerarsi realistico (a parte le classiche eccezioni), per cui non si può smentire o minimizzare il fenomeno stesso partendo dal fatto che chi l'osserva non sia in grado di dimostrarne, al di la di ogni ragionevole dubbio, le cause.

Così ho pubblicato delle mie riprese in cui mostro un piccolo cumulo da bel tempo sfaldarsi e scomparire letteralmente in pochi minuti.
A prescindere dalle cause, l'anomalia rimane, avvalorata dall'ulteriore evidenza che altri cumuli nelle vicinanze non spariscono affatto.

Allo stesso modo vorrei proporre un'altra ripresa video, che mostra due aerei viaggiare in uno spazio abbastanza ravvicinato.
Gli aerei sembrano volare ad una quota molto simile. Questo si può dedurre, a rigor di logica, dalle dimensioni in pixel di entrambi gli aerei.

Fin qui tutto bene (o quasi: che ci fanno 2 aerei così vicini? dove sono decollati e dove erano diretti?). C'è solo un piccolo particolare che suscita la nostra attenzione e solleva qualche dubbio: un aereo rilascia una scia di tipo evanescente, dunque non persistente. L'altro no.

Anzi, entrambi gli aerei volano verso la stessa direzione, uno sembra mantenere la quota, mentre l'altro prende quota, salendo.

Seguendo i dettami della NASA, a rigor di logica, l'aereo che rilascia la scia dovrebbe essere quello che sta prendendo quota, in quanto la temperatura si abbassa di circa 5°C ogni 1000 metri, dunque avrebbe senso che l'aereo che rilascia la scia di condensa sia quello che sta prendendo quota.
E invece è proprio il contrario. L'aereo che non rilascia scie è quello che prende quota, quello che RILASCIA SCIE EVANESCENTI rimane apparentemente alla medesima quota, sospetta, che sembra di molto inferiore al limite INFERIORE per la formazione delle CONTRAILS, i fatidici e piu' volte ritoccati al ribasaso OTTOMILA METRI di quota.

Dunque ricapitoliamo: zona Val Susa (Piemonte, prov. di Torino) 13 Aprile 2009, sono circa le 11:00 due aerei volano, con una rotta molto simile, apparentemente entrambi ad una quota simile (almeno inizialmente), un aereo rilascia scie di tipo evanescente, l'altro non rilascia ALCUN TIPO DI SCIA.

Ammettiamo anche che la differenza di quota sia ipotizzabile nell'ordine di massimo 500 metri, la domanda è:
come è possibile che un aereo rilasci scie di condensa evanescenti e l'altro nessuna scia?

Ma soprattutto: come mai l'aereo che PRENDE QUOTA (superando quella dell'altro aereo) è QUELLO CHE NON RILASCIA ALCUNA SCIA?

L'anomalia, a giudicare dalla quota di volo dell'aereo (che non si avvicina nemmeno da lontano agli 8000 metri indicati dalla NASA come limite inferiore per le formazione delle CONTRAILS) è ovviamente l'aereo che rilascia scie evanescenti, che spesso e volentieri i preposti che hanno il compito di "sdoganare" la faccenda agli occhi dell'opinione pubblica sostengono siano aerei ad un'altezza tale da rilasciare scie di condensa.

Ma allora, se le cose stanno davvero così, come mai ci sono due aerei ad una quota pressochè identica, che si comportano in maniera completamente diversa?
L'unica spiegazione possibile, sempre a rigor di logica, è la seguente: l'aereo che non rilascia scie evanescenti è probabilmente un'aereo chimico in pausa tecnica, l'altro è sempre un aereo chimico, che sta facendo il suo sporco lavoro.

Ammettendo anche che i 2 aerei stiano volando a DIECIMILA METRI, come è possibile che UNO RILASCI SCIE EVANESCENTI E L ALTRO NIENTE DI NIENTE?

Grazie a questo tipo di osservazioni (avendo la fortuna di "beccarli") si può naturalmente arrivare a delle conclusioni molto significative: gli strani e ben visibili aerei che rilasciano scie evanescenti (definite fino ad oggi dai disinformatori "scie di condensa") in realtà sono aerei che "spruzzano" sostanze nell'atmosfera, dato che a quelle quote un aereo "normalmente" non dovrebbe rilasciare alcun tipo di scie, come dimostra questo video che riprende una coppia di aerei chimici, di cui uno in pausa tecnica, che si comporta come si dovrebbe comportare un aereo che vola a quelle quote (al di sotto degli 8000 metri): NON RILASCIANDO ALCUN TIPO DI SCIA.



And now debunk This link HQ , if you can...

90 comments:

  1. Con ignoranti come questi, a rigor di logica il sole gira attorno alla terra, a rigor di logica la terra è piatta, a rigira di logica ti ammali perché ti banno le fatture...

    chissà se si rende conto di quanto sia fallace questa logica?

    Non credo, è solo un ignorante in malafede

    ReplyDelete
  2. E soprattutto che aereo sara' piu' in alto? Quello a quota costante o quello che sta ancora salendo? A rigor di logica....

    Comunque l'uomo telemetro che valuta la quota degli aerei con 500 metri di errore, che cavolo ha comperato un telemetro a fare?

    ReplyDelete
  3. Il fallito sistematico ragiona più o meno come un bambino delle elementari con evidenti problemi di apprendimento. E notate che il mio non è un insulto ma solo il tentativo di rendere con una adeguata metafora la profondità di ragionamento rappresentata da questo filmato.

    ReplyDelete
  4. Linkaci la mia debunkata, va :P

    http://nico-murdock.blogspot.com/2009/05/yes-i-can-debunk-you-mr-failure.html

    ReplyDelete
  5. Posso far notare che il termine "a rigor di logica" sta a questi personaggi come una Ferrari testarossa di colore rosso sta a un pompelmo? (che c'azzecca una ferrari con un pompelmo? Appunto, nulla!!!)

    P.S.: captcha "plitocul", l'ultima parte c'azzecca con questi signori?

    ReplyDelete
  6. i sarebbe da fare un blog sulle perle di qusto brokenbird.
    A parte la storia delle nuvole formate da vapor d'acqua, ho trovato anche questa:
    Oltre alle scacchiere, ci sono sorvoli a bassissima quota, ultimamente anche da aerei in squadriglie di 2 almeno unità.
    Strano. Finora, avevo visto solo squadriglie formate da 0 o 1 aerei.

    ReplyDelete
  7. Dai sù che con questo video siete stati leggermente ownati.
    Si sentono le strida delle unghie sui vetri.

    ReplyDelete
  8. Ownati?

    Strida delle unghie???

    Ma come parla questo?

    ReplyDelete
  9. "Strida" è analfabetismo di ritorno, "ownati" è preso di sana pianta dallo slang adolescenziale. Questo qui, ad occhio e croce, dovrebbe avere l'età mentale di un bimbominkia coi riflessi appannati dai troppi rasponi.

    ReplyDelete
  10. Quindi a rigor di logica, se mentre cade la paletta un onda si arena sulla spiaggia, la paletta è caduta per colpa dell'onda...?

    ma mi faccia il piacere mi faccia :-)

    ReplyDelete
  11. Beh anche tu con "bimbominkia" dimostri di conoscere bene la materia.

    ReplyDelete
  12. @ Riccardo e souffle:

    "Strida", sostantivo plurale (le strida).
    Forse per voi è un sostantivo sconosciuto, ma magari conoscete "lo stridio"

    Magari guardate qua in fondo alla definizione

    http://www.etimo.it/?term=stridere

    Tranquilli, non infierirò ulteriormente.

    ReplyDelete
  13. Anche Comoretto e Orsovolante hanno la sindrome del "a rigor di logica"

    ReplyDelete
  14. Purtroppo Orsovolante quello che dici ha fondamento .... ma solo per la paletta.
    La PaLLetta di cui parla Brokenbird invece, avendo un altro profilo aerodinamico, si comporta esattamente come di e l'autore dell'articolo.

    ReplyDelete
  15. Come vado come debunker? Se mi fate un'offerta economica giuro di mettere le mie abilità a servizio della causa sciacondensista e giuro di accanirmi contro Straker e Zret.

    ReplyDelete
  16. Marco, sei scarsissimo. Non hai risposto nel merito a nessuna delle osservazioni.

    ReplyDelete
  17. Beh ho preso da voi :)
    Irridere le persone per svilirne i contenuti.

    Per Comoretto, riferito al 2° commento in alto... peccato che le immagini MOSTRANO che all'inizio della sequenza di salita l'aereo NON sciante sia già alla stessa quota di quello sciante e per tutta la durata della sequenza rimane a quota superiore :P

    ReplyDelete
  18. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  19. Accidenti, siamo stati ownati. Basterà una terapia chelante? Io ho qualche chela di granchio nel freezer.

    ReplyDelete
  20. Thomas non hai risposto nel merito a nessuna delle osservazioni.

    ReplyDelete
  21. marco, non hai ancora dimostrato che le scie esistono.

    Che ruolo hai? sei web author del gruppo facebook di straker? quello che avrei creato io? :-)

    ReplyDelete
  22. Thomas articola la tua spiegazione della prospettiva.
    Dimmi a parole come è possibile, grazie alla prospettiva, che due aerei visti dallo stesso punto di osservazione di cui uno appare sopra l'altro in realtà hanno nella realtà posizione relativa invertita rispetto a quella apparente.

    ReplyDelete
  23. Non è come da voi, io non ho un "ruolo".
    Sono un cittadino incazzato che dalla prossima settimana inizierà a filmare il cielo ed a postare video di denuncia.

    ReplyDelete
  24. @marco

    ok marco. Palletta... allora se cade la palletta mentre arriva un onda... è colpa dell'onda?
    Prospettiva e doni della visione stereoscopica.

    é praticamente impossibile determinare in base ad un immagine bidimensionale priva di riferimenti la distanza dei due aerei.
    Questo diventerebbe possibile se l'autore del filmato ci dicesse le caratteristiche della fotocamera e dell'ottica e se si potesse stabilire a che lunghezza ottica è stata fatta la ripresa e il tipo, quindi le dimensioni degli aerei ripresi.
    In ogni caso se i due aerei fossero stati grosso modo alla stessa distanza non ci sarebbe stato nessun cambio di prospettiva nella zommata. Il fatto che questo avvenga dimostra un certo parallasse. Si tratta di semplice trigonometria applicata all'ottica.


    Marco dimmi una cosa....

    Le stelle che vedi in cielo sono palle di gas in combustione ... o buchi nella volta celeste?

    e secondo te i buchi neri esistono o no?

    ReplyDelete
  25. a marco... hai mai sentito parlare di fotogrammetria?

    ReplyDelete
  26. Le stelle? sono tutte a bassa quota.. direi sui 1561 metri, non di più.

    ci si vede presto su youtube ;-)

    ReplyDelete
  27. Orsovolante ti faccio la stessa domanda che ho fatto aThomas:

    Dimmi a parole come è possibile, grazie alla prospettiva, che due aerei visti dallo stesso punto di osservazione di cui uno appare sopra l'altro in realtà hanno nella realtà posizione relativa invertita rispetto a quella apparente.

    A proposito delle tue domande:
    1)la prima che hai detto
    2) si

    ReplyDelete
  28. Thomas la foto è simaptica ma non hai risposto alla mia domanda

    ReplyDelete
  29. Orsovolante so cosa è la fotogrammetria ma non mi interessa sapere la distanza assoluta dell'oggetto quanto la loro posizione relativa (in questo caso, poichè mi basta confermare che il non sciante è a quota superiore dello sciante, e non per es. che uno sta a 4k metri e l'altro a 6k).

    Ovviamente il filmato è una conferma, fino a che voi non mi date una risposta convincente.
    Le fot di Thomas non sono da considerarsi pertinenti, figuriamoci convincenti.

    ReplyDelete
  30. @marco ti sei risposto da solo...

    Appare.

    Quello più vicino appare più alto perché l'angolo in azimut è maggiore. Un aereo a 12.000 metri ma molto lontano verso l'orizzonte ti apparirà basso.

    In che città abiti?

    mettiti vicino ad un palazzo di 5 piani e guarda le montagne lontane sull'orizzonte. Quelle ti appariranno più in basso... ma sono più alte..


    Appunto.. prospettiva.

    ReplyDelete
  31. Io spero che sia un fake ben congegnato.

    ReplyDelete
  32. marco, guarda che sei tu che devi dimostrare che le scie di condensa sono altro.. cerchiamo di non pisciare fuori dal pitale.

    Porta queste prove e le valutiamo. Fino ad allora sono solo supposizioni.

    ReplyDelete
  33. @marco

    Facciamo un gioco... quale di questi due aerei è il più alto?


    http://picasaweb.google.com/lh/photo/TnPaZUttCwBfBUCyflnrfQ?feat=directlink

    ReplyDelete
  34. Marco, filmi il cielo dove passano aerei che rilasciano scie di condensa. E allora? E' come se io ad esempio filmassi arcobaleni ed affermassi che in realtà si tratta di ologrammi creati da HAARP: tocca a me dimostrarlo. Il problema di voi sciachimisti è che non avete ancora dimostrato un'emerita mazza. Ormai mi sento come un giradischi che continua a ripetere la stessa musica: ignoranza scientifica + superficialità + creduloneria + manipolazioni fatte in malafede spacciate per prove conclusive (leggi marcianò) = scie chimiche. L'equazione non fa una grinza

    ReplyDelete
  35. Marco, già che ci sei fai sapere a Renzo che sto attendendo la sua risposta sul mio blog. Ha chiesto di essere debunkato, ha avuto quel che ha chiesto, ora sarebbe indice di cortesia rispondere alla mia di domanda.

    ReplyDelete
  36. mi sa che marco è l'ennesimo scialchimista che quando deve rispondere a tono lascia il campo

    ReplyDelete
  37. @marco

    Interpretando il sentire comune, e ribadendo che "strida" è termine che si attaglia ben maggiormente a gridi di animali (le strida delle rondini) che a rumori di cose (lo stridio, o lo stridere delle unghie), com'anche mostra una pur semplice ricerca su Google, ritengo di poterti invitare a collegare il cervello prima di azionare la tastiera.
    Nel caso poi tu fossi un fake, lascia che ti dica che di fake non c'è alcun bisogno.

    ReplyDelete
  38. va be visto che marco è sparito...


    la mia risposta

    http://picasaweb.google.com/lh/photo/c584xb4vaghswoBxhnUhiA?feat=directlink

    ReplyDelete
  39. Scusate sono in casa con la mia ragazza e stiamo guardando "angeli e Demini".
    Appena ho tempo rispondo

    ReplyDelete
  40. Mi sembra il film adatto alla tua intelligenza, ma la prossima volta magari vai al cinema invece di scaricarlo illegalmente.

    ReplyDelete
  41. A me marco sembra tanto un troll, fa posts uno dietro l'altro e cerca insistentemente di provocare risposte. Manca infine il comportamento paranoide dello sciachimista doc.
    In piu' la storiella della ragazza, mi fa venire in mente qualche cosa di simile dal tipo che qualche mese fa aveva messo su il blog "sciemortali.blogspot.com"

    ReplyDelete
  42. Anche a me, ma i suoi post sul blog di straker mi mettono in sospetto.

    ReplyDelete
  43. Riccardo, puo' voler dire anche che ha infinocchiato anche il comandante strakkino, in fondo non e' difficile,basta dargli corda e sparare un po' di cazzate

    ReplyDelete
  44. @marco:

    non ci provare, coglione! "Strida" è sostantivo femminile SINGOLARE. Il plurale è "stride". Al tuo dizionarietto internettiano del cazzo, rispondo con il "Grande Dizionario della Lingua Italiana di Salvatore Battaglia. Praticamente, la bibbia:

    STRIDA: sf. ant. Grido, per lo più di lamento di disperazione di rabbia - Con valore collettivo: schiamazzo, urlio.

    Che cazzo c'entri tutto questo con le "unghie sui vetri", lo sai solo tu. Al massimo potrei passarti "stridìo", ma proprio per pietà... Confermo: analfabetismo di ritorno.
    Quanto al bimbominkia, confermo anche questo: so di cosa parlo perché i minchioni del tuo calibro (purtroppo) li conosco bene. E ora torna a spararti i rasponi e zitto!

    ReplyDelete
  45. @marco:

    Scusa caro, ho visto solo ora che ci definisci "ignoranti" per farti bello con 'O Professore e che, fra l'altro, stasera hai parlato di scie con la nuova collega d'ufficio e l'hai vista che "osservava il cielo con una nuova consapevolezza".
    Azz! Vuoi davvero sapere cosa pensava mentre guardava il cielo? Te lo dico io: "Marò che squinternato! Speriamo che arrivino presto le 18, che a questo, piuttosto di dargliela m'ammazzo col gas!

    Vatti a sparare un altro pippone, vai...

    Captcha: "Backetas" (sulle tue ditas!)

    ReplyDelete
  46. souffle said...

    @marco:

    non ci provare, coglione!

    "Madame finesse..."

    ReplyDelete
  47. @marco
    "a rigor di logica", prima di parlare dovresti dimostrare (se sei in grado di capire cosa sia una dimostrazione) a che quota sono gli aerei che lasciano le scie, invece di sparar tante minchiate.
    Ma che te lo dico a fare, tanto sarai un mentecatto ignorante al pari dl nostro perlone nazionale

    E comunque.......PUPPA!!!!!

    Fioba

    ReplyDelete
  48. PS
    concordo con souffle, sei un segaiolo per di più paranoico...... e comunque.......PUPPA!!

    ReplyDelete
  49. Sempre in tema di "Madame finesse...", valutate questo (http://www.freezepage.com/1243601701BKJDQYAHAJ).
    Freezzata perche' il grand'uomo ha cancellato tutto e bloccato i commenti 40 minuti dopo. Ma io non dimentico (frankbat2009 sono io, giusto per la cronaca). Se incontro questo bel tipo l'educazione gliela insegno io.

    ReplyDelete
  50. Fioba said...

    @marco
    "a rigor di logica", prima di parlare ((dovresti dimostrare))

    Altrimenti da lunedi a sabato cosa facciamo visto che non possiamo andare allo stadio a pestare...

    "invece di sparar tante minchiate"

    Ma che raccolta di Madame finesse...

    ReplyDelete
  51. @marzio
    con te non spreco neanche tempo, non ne vale la pena......... PUPPA!

    ReplyDelete
  52. frankbat2009 sono io, giusto per la cronaca

    Tremate gente ...tremate

    ReplyDelete
  53. @marzio:
    ecco, bravo, trema anche tu e vai a farti un bel tremone col tuo degno compare.

    ReplyDelete
  54. Ehh quanti commenti acidi!!
    Angeli e Demoni è carino ve lo consiglio a tutti.

    Adesso vado a letto che domattina il mare chiama.

    Ora che ci siamo scambiati un pò di punti di vista posso chiamarvi amici?

    Magari alla prossima conferenza ci facciamo tutti una bella "pizzata con le focaccine" insieme al vostro capo.

    Notte :)

    ReplyDelete
  55. Souffle e basta con 'sta storia delle seghe.....sei ossessionato

    ReplyDelete
  56. Marco scusa ma dopo la domanda sulla prospettiva penso proprio che tu stia trolleggiando. E' cosi'?
    Se invece non stai scherzando c'e' da preoccuparsi. Sei veramente ingegnere? Laurea breve o laurea vera? Non all'universita' di Bologna spero. Quando c'ero io era tra le migliori d'Italia...

    ReplyDelete
  57. Orsovolante le distanze che proponi nel tuo disegno non sono neanche lontanamente paragonabili a quelle tra i due aerei del video.
    A livello di pixel nel video i due aerei sono pressochè identici e a meno che quello che scia sia un aereo giocattolo telecomandato la loro distanza è minima.

    Sono bravo anche io a mettere come riferimenti la Mole e le alpi grazie al razzo!
    Magari se quello sulle Alpi lo disegnavi come un puntino ci poteva pure stare.

    ReplyDelete
  58. Sono ingegnere meccanico laurea quinquennale ... adesso vado davvero...buonanotte a tutti

    ReplyDelete
  59. Errata corridge:

    "....." quello che NON scia"

    ReplyDelete
  60. eSSSe said...
    Se invece non stai scherzando c'e' da preoccuparsi. Sei veramente ingegnere? Laurea breve o laurea vera? Non all'universita' di Bologna spero. Quando c'ero io era tra le migliori d'Italia...

    Bravo, ottimo inizio peccato che il finale sara' pessimo...

    ReplyDelete
  61. @eSSSe:
    anch'io ho studiato a Bologna (Lingue e Letterature Straniere '73-'76) e confermo che Ingegneria era ad altissimo livello. Era una facoltà talmente dura che girava un detto: "A Bologna ci sono due tipi di studenti: quelli che trombano e quelli che fanno ingegneria". Spero veramente che Marco non abbia studiato lì, altimenti la storia delle pugnette non è una mia ossessione, ma un dato di fatto incontrovertibile. :-)

    ReplyDelete
  62. @souffle

    io mi sono laureato in ing elettronica nel 94. Di pupe se ne vedevano veramente poche. Per fortuna d'estate non studiavo e facevo il bagnino nello stabilimento di famiglia cosi' potevo recuperare un po' di terreno.
    Bei tempi.

    ReplyDelete
  63. @marzio,
    Mettiti in fila, ne ho anche per te.
    Mi avete rotto, se siete paranoici questo e' un VOSTRO problema, io mi diverto a vivere la mia vita, non penso di essere minacciato da nessuno se non dal mio caporeparto (oddio, minacciato nel caso del caporeparto e' termine MOLTO esagerato!!!), col quale SO che posso discutere alla pari, contrariamente a voi str$$$ochimisti! Perche' VOI NON SAPETE COSA VUOL DIRE discutere. Siete solo capaci di insultare. Ripeto, mettiti in coda, appena finisco con quell'altro pirla, passo a te!
    Io, le mie idee le so difendere.
    Quelli come te, NO!

    ReplyDelete
  64. Qui cosa avete da dire?

    http://www.sciechimiche.org/forum/viewtopic.php?t=2857

    ReplyDelete
  65. Mi piacerebbe sapere cos'hai da dire riguardo alle tranvate sui denti che ti sei preso con la prospettiva.

    "Dimmi a parole come è possibile, grazie alla prospettiva, che due aerei visti dallo stesso punto di osservazione di cui uno appare sopra l'altro in realtà hanno nella realtà posizione relativa invertita rispetto a quella apparente."

    Ci sei arrivato?

    ReplyDelete
  66. Contest:

    Chi è che sta portando avanti il fake di "marco"?

    Io punterei su use... è un po' che non commenta...

    Cordialità

    Attila

    ReplyDelete
  67. Se è Brain stavolta lo uccido. Sospetto anch'io sia un fake, ma credo sia uno nuovo.

    ReplyDelete
  68. I due aerei del filmato sono pressochè identici in lunghezza.
    Non avete debunkato un benemerito come ho chiarito nel mio ultimo post di ieri sera.
    La vostra osservazione sarebbe stata corretta se i due aerei avessero avuto dimensioni apparenti molto diverse tra loro.

    Poi Morton inutile che fai il figo, che se non era per Orsovolante ancora ero qui ad aspettare la tua risposta.

    Non sono un fake, un mesetto fa Ilpeyote mi dedico un paio di altri post infatti.

    Adesso però sono curioso di sapere cosa ne pensate della sequenza di foto che ho postato.

    Dato che ci siete, mi potete anche dire di che modello di aereo si tratta?

    ReplyDelete
  69. le foto di sciechimiche.org, come un utente ha confermato postando altre foto, sono riconducibili all'APU.


    Il video è stato debunkato: se non si è convinti, basta postare TUTTA la sequenza senza tagli e con un punto di riferimento perchè si capisca:
    a) il punto di ripresa
    b) quanto zoom viene usato

    così come sono non possono provare nulla sull'altitudine e la posizione rispetto al piano.
    se renzo non ha nulla da nascondere non vedo che problema ci possa essere.. no?

    ReplyDelete
  70. Marco, qui pensiamo tutti che tu sia troppo tonto per essere vero.

    Ora, se dici di non essere un fake, e se è davvero così, allora al posto tuo mi farei qualche domanda...

    ReplyDelete
  71. Cosa c'entra che hanno lunghezza apparente ugguale? Se non conosci il modello e la sua dimensione la lunghezza apparente non significa nulla.

    Uno puo' essere un learjet da 28 metri e l'altro un liner da 60...

    ReplyDelete
  72. Nico mi dispiace ma se l'APU è sulla coda dell'aereo (come mi pare di aver capito) la scia della sequenza non viene da lì perchè si vede chiaramente che passa lungo tutta la parte inferiore della carlinga ALMENO dalle ali in poi.
    Quindi o mi dici che quel particolare tipo di aereo ha l'APU ALMENO a metà carlinga (cosa che poi verificherò), oppure ti attacchi al tram.
    Thomas Morton, in tutti in tuoi post non hai risposto una volta nel merito, solo cazzate e bla bla bla.
    Sei un vero coglione :)

    ReplyDelete
  73. Non è colpa mia se non sei in grado di comprendere un disegnino, tesoro. Perciò zitto e puppa.

    ReplyDelete
  74. Quoto Thomas. La fatica di dare risposte serie deve essere vincolata, a mio avviso, a due caratteristiche dell'interlocutore:

    1. deve essere disposto a mettere in dubbio ciò che crede di conoscere;
    2. deve avere capacità logiche pari almeno a quelle di un roborowsky.

    Mi sembra che gli sciachimisti in media non rispettino alcuna delle due condizioni quindi discutere è tempo perso continueranno a pensare che un aereo grande come la capocchia di uno spillo stia a 1000 mt, ripeto 1000 mt di altezza e che tutti gli aerei siano di uguali dimensioni, etc... etc...

    ReplyDelete
  75. @marco

    postato anche sul tuo blog

    May 30, 2009 1:56 AM
    Blogger Marco said...

    Qui cosa avete da dire?

    http://www.sciechimiche.org/forum/viewtopic.php?t=2857

    May 30, 2009 10:28 AM


    Allora quello è un 737

    fatti un giro qui:
    http://www.b737.org.uk/ e divertiti a vedere quali impianti scaricano in quella zona.

    Non ci sono solo le APU e gli scatichi dei cessi a fare le scie.

    Ad esempio può intervenire la valvola (meglio dire le valvole) che regola la pressurizzazione in cabina. Esistono svariati dispositivi di sfiato per i carter motore ed i serbatoi ecc...

    Ad esempio, nella posizione da cui parte la scia, nel 737, ci sta lo scarico dell'aria compressa dell'APU e anche il drenaggio dei vapori della relativa scatola accessori.

    Lo vedi bene qui: http://www.airliners.net/photo/Scandinavian-Airlines--/Boeing-737-683/0889767/L/&tbl=&photo_nr=0&sok=&sort=&prev_id=&next_id=0889766

    Si tratta della pinnetta che vedi con sullo sfondo il motore di dx.

    Ma come puoi vedere le valvole che sfogano 2qualcosa all'esterno" sono numerose ed in diversi punti.

    Tanto per prevenire un paio di domande ti dico che tutti gli operatori di bimotori che fanno servizio ETPOS, sono obbligati a redare un programma di messe in moto periodiche delle APU in volo. Questo per fornire una casistica in grado di verificare l'effettiva disponibilità delle APU in caso di avaria ad un motore.

    Siccome questi avviamenti vengono fatti con gli altri impianti funzionanti, è del tutto probabile che l'aria compressa fornita dalla APU venga dirottata direttamente all'esterno. In fase di avviamento della turbina, anche l'aria spillata dalla blead valve viene condotta all'esterno.


    Ma perché non provate a farle un po' voi queste ricerche? Non ne siete capaci?

    ReplyDelete
  76. @marco

    http://www.b737.org.uk/images/acpacks.jpg

    qui invece vedi presa d'aria e scarico dei condizionatori, sempre 737

    ReplyDelete
  77. ed in questa foto:

    http://www.b737.org.uk/images/surge_tank_venting.jpg


    puoi vede cosa succede se un serbatoio viene riempito oltre il limite massimo. Il carburante fuoriesce da una delle linee di ventilazione del serbatoio medesimo.

    Scia chimica? In questo caso si. Si tratta di kerosene... ma nessun complotto, solo un overfill del serbatoio.

    ReplyDelete
  78. Marco, quello che mi stupisce è che ti reputi una persona intelligente.. e si vede da come ti poni nei confronti degli altri. Però sei pronto a berti la prima cosa "estremista" che ti propongono (vedi quella foto) senza NEMMENO FAR FINTA di informarti su come è fatto un aereo, su come funzioni. Hai mai visto le auto con l'aria condizionata che pisciano acqua? E come mai? Sono forse composti di bario e alluminio? Perchè pisciano acqua?
    Pensa che quella foto CERTIFICA che quelle scie sono di condensa, in quanto l'acqua espulsa ghiaccia subito e crea anche lei una scia.
    Ma capisco che possa essere noioso e meno esaltante di un complottone dei militari.. che magari in questo momento, grazie alla distrazione di Marcianò, stanno avvelenando, il pozzo d'acqua dietro casa tua. Inoltre Marcianò ha confermato che gli aerei di linea non c'entrano niente.. ci sto giusto per scrivere un bel post. :-)

    ReplyDelete
  79. MARZIO,
    non stavo scherzando, fatti vivo, che ti spiego come va la vita.
    Mi sono rotto di cercare di discutere con i cretini (citazione famosa: non discutere mai con un cretino, gli altri potrebero non vedere la diferenza!)
    Adesso ho solo voglia di dimostrarti cosa penso di te, e degli idioti come te!
    Forza, io abito a Merano (provincia di Bolzano), vieni a trovarmi, io ti aspetto!

    ReplyDelete
  80. OK, "potrebbero" si scrive con 2 "b".
    Tastiera puttana!
    Ma rimane il fatto che io questo LO VOGLIO incontrare. Poi sono 'azzi suoi!

    ReplyDelete
  81. OK2, "differenza" va con 2 "f".
    Tastiera al servizio di Marzio? Comincio a sospettarlo!
    Comunque sia, FATEMELO INCONTRARE!

    ReplyDelete
  82. Dopo il troll "marco" ecco comparire il troll "marzio", iniziano tutti e due per "mar" e' solo un caso ?

    ReplyDelete