L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, October 3, 2012

Il mondo visto dall'eterno (o dalla cadrega dell'imputato al tribunale di Sanremo)

http://zret.blogspot.co.uk/2012/10/il-mondo-visto-dalleterno.html

Il mondo visto dall'eterno

Noi fantasmi non crediamo che al nostro passato. (Delta V)

Da qui il cielo è una pagina strappata dove si conficcano le comete, schegge di grafite. Nello spazio si spande un denso inchiostro.

Che cosa resta? Cadaveri di parole, come zanzare morte, ora galleggiano sullo stagno della noia.

13 comments:

  1. Poveraccio. Se non fosse così antipatico mi farebbe pena.

    ReplyDelete
  2. Che cosa resta? Cadaveri di parole, come zanzare morte, ora galleggiano sullo stagno della noia.

    E poi ci si domanda perché qualcuno si è suicidato. Se legge questo imbecille, altro che suicidio.

    Ma lui crede di essere il novello Montale ...

    ReplyDelete
  3. Zret, povero ebete incapace e invidioso, inizia a risparmiare, tra un po' ti decurteranno lo stipendio per pagare i DANNI dei comportamenti MAFIOSI/DIFFAMATORI/MOLESTATORI di tuo fratello rosario FALSARIO marcianò.

    ReplyDelete
  4. La vista dalle sue finestre dev'essere terribile!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Più che altro, davanti, ha la faccia del fratello...

      Delete
    2. in effetti vedere tutti i giorni una merda con i suoi satelliti di mosche attorno deve fare una tristezza...

      Delete
  5. Se posso consigliare in "professore": stia lontano da oggetti affilati, posti elevati senza protezioni, corde e sgabelli... :P

    ReplyDelete
  6. Dear zret if you are sad please use an handkerchief, not me.

    Sincerely the Internet

    ReplyDelete