L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Sunday, October 20, 2013

GOMBLOTTO!!!111||!!!!!11!! ATTENTATO!!!||111!!!


Ok, mi contraddico : leggete che minchiate s'è inventato lo straccione del terrazzino

Mancato scontro frontale. Tentato omicidio fallito per un soffio. Target: Antonio Marcianò del Comitato Tanker Enemy. I servizi hanno alzato il tiro.
https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/1397259_10202400248595727_704945689_o.jpg

Ieri pomeriggio, 19 ottobre, mio fratello Antonio concorda al telefono un incontro con alcuni colleghi di lavoro. Qualcuno ha, come sempre, ascoltato la conversazione ed organizza quello che sarebbe dovuto apparire come uno fra i numerosi incidenti stradali del sabato sera...

Mezzanotte e mezzo del 20 ottobre 2013. Mentre rientro da Arma di Taggia, all'altezza della rotatoria che smista il traffico verso Sanremo e la Valle Armea, un'auto di grosse dimensioni (probabilmente un S.U.V.), di colore scuro spunta all'improvviso, invadendo, di là dallo spartitraffico, la corsia della rotatoria su cui sto viaggiando con la mia Renault Twingo e punta contro a forte velocità. Per evitare una collisione frontale con il veicolo, d'istinto sterzo verso destra, urtando violentemente contro il guardrail con la parte anteriore della fiancata destra. Quindi l'auto rimbalza e tocca anche sul lato posteriore destro. Il veicolo, che ha invaso la mia corsia, sfiora perciò la Twingo, quindi accelera e si dilegua in pochi istanti. Purtroppo non sono stato in grado di leggere la targa. Questa mattina mio fratello ed io ci siamo recati sul luogo del mancato scontro frontale, per recuperare eventuali frammenti rimasti sulla strada e rilevare possibili tracce di pneumatici. Per quello che sembra un tentato omicidio o quanto meno un tentativo di intimidazione, sporgerò denuncia-querela contro ignoti.

Scrinsciòt:

Lascio ai lettori il divertimento di trovare le incongruenze (eufemismo) di una simile troiata, e ringrazio il collega agente bombarda per la segnalazione.

tdm

31 comments:

  1. Ecco cosa succede quando si finisce davvero contro un guard rail in velocità

    http://www.youtube.com/watch?v=LVrJqjIBOuY

    Altre incongruenze.

    Avrebbe dovuto chiamare la municipale direttamente sul posto.

    Se ci fosse finito davvero contro avrebbe dovuto chiamare il carro attrezzi.

    Il guard rail avrebbe i segni della vernice rossa.

    i segni posteriori sono di natura diversa da quelli anteriori e l'auto non sarebbe potuta rimbalzare riportando i segni posteriori fotografati .

    In poche parole è la solita balla inventata per fare la vittima.



    ReplyDelete
    Replies
    1. e se avesse davvero strisciato contro il guardrail, la botta che si vede nelle foto non sarebbe così ma più più estesa e frastagliata per quasi tutta la lunghezza del fianco; invece si vede proprio che è una botta laterale in seguito ad uno schiacciamento, ergo, Antonio era brillo e/o stanco al momento del rientro dalla festa con gli amici e ha preso male l'uscita della rotonda (diciamo che l'ha anticipata di qualche metro abbondante e ci si è schiantato contro).

      Per fortuna che andava molto piano, vista la poca estensione dei danni, altrimenti ne avrebbero fatto una nuova tragedia greca, a cui sarebbe seguita l'ennesima raccolta fondi a mezzo Internt, sigh.

      Delete
  2. Il guard rail avrebbe i segni della vernice rossa.

    E, guardacaso, ma vernice è rimasta sulla carrozzeria della Twingo.

    ReplyDelete
  3. I Marcianò alzano il tiro: operazione "La Stangata" ai danni dell'assicurazione.

    Visto che non riescono più a mungere i gonzi tramite Internet (oramai l'hype sulle scìe-chimiche è fortemente diminuito) e che il fratello insegnante è a rischio licenziamento dopo lo sputtanamento megagalittico sul Corriere, credo che si stiano dando alle micro-truffe contro l'assicurazione dell'auto per spillare qualche ultimo spicciolo. Oramai raschiano il fondo del barile.

    Sono l'unico a vederci qualcosa di losco e macchiavellico nel loro ultimo post? :D (se sì, allora mi becco un omnia munda mundis ...)

    ReplyDelete
    Replies
    1. dopo lo sputtanamento megagalittico sul Corriere

      Non facciamoci beccare così, era su la Stampa http://strakerenemy.blogspot.it/2013/09/rosicata-megagalattica-attendesi.html il Corriere non c'entra :)

      Delete
    2. Infatti mi era venuto il dubbio durante la scrittura del commento, ma non avevo voglia di andare a cercarmi l'articolo originale; grazie per la correzione.

      Delete
  4. D'altra parte, quel guard rail è stato appena installato, in previsione dell'incidente che si stava orchestrando. Difatti è noto che i servizi, quando vogliono far fuori qualcuno, a) cercano di fare un frontale, e b) scelgono comunque un tratto di strada accuratamente protetto, spingendo la vettura del malcapitato verso monte, cioè verso il lato che è protetto anche dal muraglione. Mai una volta che scelgano una strada mal protetta, e che cerchino di scaraventarlo nel precipizio...

    ReplyDelete
    Replies
    1. ma poi se l'intento era quello di uccidere, perché scappare? testimoni non c'erano, gli aggressori potevano quindi tornare indietro e devastare a più riprese l'auto di Antonio. Dopotutto non era un SUV dei servizi segreti? Quindi un mezzo militare blindato e corazzato, ma camuffato da auto cittadina (praticamente era un Panzer targato SS, questa la capiranno in pochi); con una manciata di passate, avrebbero potuto fare facilmente a brandelli una misera Twingo ... con i feroci cerchioni di plastica, no? :D

      Delete
  5. Replies
    1. Beh, ma tutta la storia...

      Target: Antonio Marcianò del Comitato Tanker Enemy.

      Ecco. Invece di 'far fuori' un poveretto da solo, aspettano che sia in macchina col fratello ancor più poveretto ORE dopo...

      Ieri pomeriggio, 19 ottobre, mio fratello Antonio concorda al telefono un incontro con alcuni colleghi di lavoro.

      E come no, 'o professò che si riunisce con colleghi, di sabato pomeriggio... E non avrebbero potuto farlo fuori mentre s sarebbe recato alla riunione? Non avrebbero potuto fargli saltare in aria la facciazza tramite cellulare?

      Qualcuno ha, come sempre, ascoltato la conversazione ed organizza quello che sarebbe dovuto apparire come uno fra i numerosi incidenti stradali del sabato sera...

      Bella organizzazione di 'sta fava, IDIOTA.

      Delete
  6. Chi mai si dovrebbe prendere la briga di far fuori due megarincoglioniti come i fratellonzi del terrazzino magico ?
    Direi nessuno visto che i due sono solo fonte di grasse risate.
    Ecco una più credibile ricostruzione di ciò che è accaduto.
    Uno dei due rimbambiti sbaglia manovra e finisce addosso a qualcosa ammaccando l'auto.
    Ecco allora che lo strakko ha la brillante, si far per dire, idea di inventarsi la storiella del presunto attentato per impressionare i quattro gonzi che si bevono tutte le cazzate che il suo spara a manetta.

    ReplyDelete
  7. Intanto su FB ha gia' cominciato la questua copiaincollando il solito marchettone del blog.
    Pezzente.

    ReplyDelete
  8. Cazzo tornando ho rifatto la fiancata alla clio. Ora chi la sente mamma?
    Ci dobbiamo inventare qualcosa o ci fa il mazzo.. aspetta che ho un'idea..

    pochi minuti dopo

    Straker domenica, ottobre 20, 2013 1:45:00 PM
    Mancato scontro frontale. Tentato omicidio fallito per un soffio.

    ReplyDelete
  9. ma che pena, anche su sanremonius..

    http://www.sanremonews.it/2013/10/20/leggi-notizia/argomenti/al-direttore-1/articolo/arma-di-taggia-mancato-scontro-frontale-foto-tentato-omicidio-fallito-per-un-soffio.html

    ReplyDelete
    Replies
    1. This comment has been removed by the author.

      Delete
    2. Quando hanno letto la scemenza che aveva scritto quelli di sanremonews l'hanno giustamente rimossa ROTFL

      Delete
  10. Ma non c'è più questa pagina, GOMBOLODDO !!! :D:D:D

    Più semplicemente, quelli di Sanremo News si sono resi conto di quanto fosse ridicola quella lettera al direttore che hanno dovuto rimuoverla per non cadere anche loro nel ridicolo :D

    ReplyDelete
  11. inverosimile
    il danno anteriore pare un urto contro qualcosa di sporgente e spigoloso, tipo cassone di furgone... e comunque incompatibile col lievissimo danno al guardrail
    il posteriore strisciata contro muretto in retro per parcheggiare (ne ho una identica sulla mia auto)
    e se li avessero voluti morti, sarebbero morti

    ReplyDelete
  12. Dopo la serata di stasera con lo strepitoso successo dell'opera per orchestra, due cori, soprano, danza e voci recitanti scritta e diretta da mia moglie, tornare a leggere le cazzate dei fratelloni imbroglioni mi fa semplicemente vomitare.
    Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    ReplyDelete
    Replies
    1. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

      guardate Strakkino come s'incazza quando si rende conto che la gente normale ha una vita piena di soddisfazioni e non penosa come la sua!!!!

      http://img820.imageshack.us/img820/8250/uwq3.png

      AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

      Delete
    2. che poveretto
      e poi il solito eroe cerca qualcuno che faccia il lavoro per lui

      Delete
    3. This comment has been removed by the author.

      Delete
  13. strak ma secondo te noi agenti del NWO per spiaccicare una merdina rischiamo un frontale? Secondo il protocollo si arriva da dietro e lo si spara fuori strada, magari da un dirupo che mi sembra in liguria non mancano.

    ReplyDelete
  14. Dove è sto commento che voglio leggermi i commenti della manica di idioti che frequenta la discarica, grasse risate!

    ReplyDelete
  15. Come già scritto altrove, non ho nessun problema a considerare vero l'incidente.
    Ma da qui a farlo passare per un attentato... :D

    Pelatone, se IO volessi farti un attentato e farlo passare per incidente non te ne accorgeresti nemmeno.

    ReplyDelete
  16. saranno state le stesse persone che stanno attentando alla vita di lannes,. una dozzina di attentati andati a vuoto.
    Come mai la malavita non sbaglia mai ?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Heee non ci sono più gli agenti segreti di una volta ROTFL

      Delete