L'immensa sputtanata a Zelig

Il blog che si sta visitando potrebbe utilizzare cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. fai click qui per leggere l'informativa Navigando comunque in StrakerEnemy acconsenti all'eventuale uso dei cookies; clicka su esci se non interessato. ESCI
Cliccare per vederla

Scopo del Blog

Raccolgo il suggerimento e metto qui ben visibile lo scopo di questo blog.

Questo e' un blog satirico ed e' una presa in giro dei vari complottisti (sciacomicari, undicisettembrini, pseudoscienziati e fuori di testa in genere che parlano di 2012, nuovo ordine mondiale e cavolate simili). Qui trovate (pochi) post originali e (molti) post ricopiati pari pari dai complottisti al fine di permettere liberamente quei commenti che loro in genere censurano.

Tutto quello che scrivo qui e' a titolo personale e in nessun modo legato o imputabile all'azienda per cui lavoro.

Ciao e grazie della visita.

Il contenuto di questo blog non viene piu' aggiornato regolarmente. Per le ultime notizie potete andare su:

http://indipezzenti.blogspot.ch/

https://www.facebook.com/Task-Force-Butler-868476723163799/

Wednesday, September 12, 2012

11 settembre: Gli oppressori giocano con le menti degli oppressi

L'ennesima coglionata del giorno firmata neominchione.

http://www.neovitruvian.it/2012/09/11/11-settembre-gli-oppressori-giocano-con-le-menti-degli-oppressi/

11 settembre: Gli oppressori giocano con le menti degli oppressi

Abbiamo consegnato il nostro potere nelle mani dei tiranni, quando, per nostra volontà, credemmo in ciò che ci dissero e non in ciò che osservammo.


Il regime oppressivo utilizza la nostra umanità come un’arma. La nostra capacità di provare compassione per le vittime di un crimine, di intervenire in loro difesa e il desiderio di trovare i responsabili, sono le armi scelte da chi ci controlla. È per questo che vengono inscenati gli attacchi false flag, in modo da suscitare la giusta indignazione contro il nemico che deve essere colpito.
Per questo motivo coloro che credono alla versione ufficiale sull’11 settembre non riuscirono a capire come si potesse mettere in discussione il contrattacco americano ad una forza terroristica la quale uccise persone innocenti e che, in qualche modo, riuscì a superare un sistema difensivo da 60 miliardi di dollari polverizzando un milione di tonnellate di acciaio e cemento in 10 secondi.
Contro ogni legge fisica, coloro che credono alla storia ufficiale hanno semplicemente stabilito un rapporto di causa ed effetto tra gli aerei il fuoco e la disintegrazione degli edifici.
Il fatto è che gli aerei e gli incendi non ebbero nulla a che fare con la disintegrazione degli edifici. Secondo l’architetto del complesso del WTC fu l’equivalente di “conficcare una matita attraverso una porta”.
Il fatto che, gli edifici colpiti, toccarono terra in 10 secondi portò i ricercatori a concludere che dovessero essere stati utilizzati esplosivi o armi nucleari, successive ricerche però, dimostrarono che né le bombe nucleari né la nanotermite avrebbero potuto fare un lavoro del genere in quanto non ci sono pezzi degli edifici, neppure macerie , solo polvere e un mucchio di detriti non più alti di 2 piani.
110 piani avrebbero dovuto produrre un mucchio alto circa 30 piani oltre a ciò avremo dovuto vedere scrivanie, servizi igienici e grandi lastre di cemento, ma nulla solo polvere. Quella polvere contiene al suo interno delle sfere di ferro microscopiche, pistola fumante di una diffusione aerea di acciaio fuso, causata dal calore e dagli esplosivi. Ma quale tipo di esplosivo avrebbe potuto ridurre in polvere gli edifici in 10 secondi? Le torri, inoltre, avrebbero dovuto produrre un segnale sismico di 6,0, si è invece registrato un 2.3. La polvere non aveva il peso necessario per produrre un tale evento sismico.
Chiunque demolì il WTC impiegò apparentemente un’arma che utilizza i legami nucleari all’interno delle molecole degli edifici stessi.
Le Torri sembrano essere state fatte a pezzi e trasformate in polvere. La scienziata forense e ricercatrice Dr. Judy Wood sottolinea che le Torri sembravano degli alberi giganteschi che divennero segatura dall’alto verso il basso, non dal basso verso l’alto, come avviene nelle normali demolizioni controllate.
Le comuni demolizioni edili spaccano i piani più bassi e utilizzano la cima all’edificio come un grande martello che porta giù il resto della costruzione. Le Torri si disintegrarono dall’alto verso il basso. Pensateci. Che cosa vuol dire? Vuol dire che la maggior parte degli edifici non ha mai toccato il suolo, fluttuando via come polvere da 0,01 micron. Che tipo di fonte energetica ha la capacità di trasformare un milione di tonnellate di materia in polvere fine in 10 secondi?
Quattordici pompieri intrappolati al 2 °, 3 °, e 4 ° piano della Torre Nord sono sopravvissuti. Erano in procinto di venir schiacciati e stavano attendendo la propria fine perché sapevano che l’edificio stava per crollare. Invece, alzarono gli occhi e videro il cielo, 106 piani erano scomparsi sopra di loro. Leggi la loro convincente testimonianza nell’analisi storica e completa di Woods sull’11 settembre “Dove sono finite le torri?”
Le Torri si disintegrarono dall’alto verso il basso. L’11 settembre è stato inscenato come un golpe per le menti degli uomini ed è molto peggio che una sinistra cospirazione, è il giorno in cui cambiò tutto.
La verità è sempre basata sui fatti, non ha bisogno di teorie per essere spiegata. La prova non è una teoria. La prova è l’artefatto che la verità si è lasciata alle spalle. Basta osservare le prove e lasciare che parlino da sole. Poi,  potremo assicurare i veri colpevoli alla giustizia.

16 comments:

  1. dalla serie: le torri sono cadute, ma non per gli incendi, ma per delle bombe, ma siccome la rilevazione sismica è stata inferiore a quella che derivava da una demolizione controllata, allora questa deve essere avvenuta con un misterioso ordigno segreto.

    Ma questa gente, invece di scrivere le cazzate che spara, non potrebbe andare a fare qualcosa di utile per l'umanità? che ne so, buttarsi dalle scogliere?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non fa altro che fare ciò che definisce il vero complottista: inventarsi metacomplotti ad hoc per sistemare le falle della teoria di complotto originario

      Delete
    2. devi capire ch IL COGLIONE è neoSTRONZO, non capisce un cazzo, non sa un cazzo, da solo non è nemmeno capace di pulirsi il culo (devono spigargli 100 volte al giorno come si fa).
      Dopo tutto neoCOGLIONE è una delle TANTE dimostrazioni viventi che per essere complottista BISOGNA essere degli IDIOTI CEREBROLESI.
      neoDEFICIENTE fai una cosa utile per l'umanità: SPARATI

      Delete
  2. Troppo basse... io consiglio bungee jumping dal viadotto di Millau con una camera d'aria di bicicletta... :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. appeso per le palle con un gancio da macellaio fin che morte non sopravvenga

      Delete
  3. In questi giorni mi trovo in ferie a New York. Ieri sera ero a Ground Zero e, oltre ai famigliari delle vittime, a poliziotti e vigili del fuoco, a turisti curiosi, c'erano: predicatori cristiani che diffondevano materiale per salvarci dall'inferno, predicatori islamici con lo stesso presumibile alto scopo, complottisti di vario genere che diffondevano materiale e perfino una fiaccolata di complottisti che, riuniti in un parco, cantavano l'inno americano. Pensavo che tutta quella manica di idioti attacca l'America accusandola di obnubilare le menti, di togliere la libertà, eppure erano liberi di sparare le peggiori cazzate a pochi metri da uno dei posti più sacri per gli americani di oggi. E se penso che io, che non c'entro un cazzo a dirla tutta, avrei preso un paio di quei cretini e li avrei corcati di botte, allora mi chiedo quanta forza d'animo serve ai poliziotti, ai pompieri, ai famigliari, per permettere a simili cialtroni di avere garantita la libertà di alimentare il proprio ego di frustrati cronici.

    ReplyDelete
  4. In questi giorni mi trovo in ferie a New York. Ieri sera ero a Ground Zero e, oltre ai famigliari delle vittime, a poliziotti e vigili del fuoco, a turisti curiosi, c'erano: predicatori cristiani che diffondevano materiale per salvarci dall'inferno, predicatori islamici con lo stesso presumibile alto scopo, complottisti di vario genere che diffondevano materiale e perfino una fiaccolata di complottisti che, riuniti in un parco, cantavano l'inno americano. Pensavo che tutta quella manica di idioti attacca l'America accusandola di obnubilare le menti, di togliere la libertà, eppure erano liberi di sparare le peggiori cazzate a pochi metri da uno dei posti più sacri per gli americani di oggi. E se penso che io, che non c'entro un cazzo a dirla tutta, avrei preso un paio di quei cretini e li avrei corcati di botte, allora mi chiedo quanta forza d'animo serve ai poliziotti, ai pompieri, ai famigliari, per permettere a simili cialtroni di avere garantita la libertà di alimentare il proprio ego di frustrati cronici.

    ReplyDelete
  5. Le Torri si disintegrarono dall’alto verso il basso. Pensateci. Che cosa vuol dire? Vuol dire che la maggior parte degli edifici non ha mai toccato il suolo, fluttuando via come polvere da 0,01 micron
    Ok, dopo questa coglionata devo dire che il Q.I. di certi elementi è tale che realmente bisognerebbe istituire una patente per navigare in internet. Se credi alle scie chimiche, al 11 settembre autoattentato etc sei bocciato e su internet non ci metti piede.
    Poi con calma vorrei che questo Neoquelcheè mi spiegasse come è fattibile che se una cosa crolla dall'alto verso il basso le macerie volino dal basso verso l'alto ...

    ReplyDelete
  6. In tema di catastrofi complottate e complottanti leggete un po' questo (debitamente anonimizzato)

    http://snipurl.com/24yzdsg

    ReplyDelete
    Replies
    1. Bella segnalazione indipezzente, bombarda :)

      Vado a postare.

      ilpeyote blackout cerebrale

      Delete
  7. Considerando l'altezza delle torri, 415 m, la massa, 500000 t, l'equivalenza tra Joule, kton e magnitudo Richter, si può calcolare che il crollo di ogni torre causerebbe un sisma al massimo di magnitudo 3.6, non 6 come affermato dal neominchione.

    ReplyDelete
  8. Se avessi letto queste cagate dopo pranzo, avrei vomitato anche l'anima.
    Per fortuna le ho lette (OK, c'ho provato, non sono arrivato nemmeno a 1/4) a stomaco vuoto.
    Semplicemente IGNOBILE, SCHIFOSO sciacallaggio e una mole infinita di ignoranza (della peggiore razza)!

    ReplyDelete